TRAMVIA FIRENZE: PICCHI (FI) 105 milioni di euro per le varianti

31/ott/2007 10.20.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Ecco cosa nascondeva la giunta comunale di Firenzeextracosti per almeno 105 milioni di euro. Quello di Firenze sarà il sistema dimobilità pubblico più costoso al mondo, ma certo non il più efficiente”. CosìGuglielmo Picchi, deputato di Forza Italia commenta le prime indiscrezionitrapelate sulla stampa relative ai costi per le varianti delle linee 2 e 3della tramvia di Firenze. “Prendiamo atto che la maggioranza bocciò lacommissione di controllo sui costi della tramvia e lo fece solo con l’intentodi mascherare il vero ammontare degli extracosti della tramvia e poterli megliogestire nel tempo. Ci pare che molti dei costi in cui incorre l’amministrazionederivino dalla superficialità e l’approssimazione con sui è statorealizzato il progetto. Se si fosse speso un po’ più di tempo apianificare e discutere anche con cittadini ed opposizione forse il cittadinocontribuente di Firenze avrebbe potuto risparmiare molti soldi. Tutti infattidevono sapere che gli errori di Matulli e Domenici sulla tramvia saranno pagaticon meno servizi agli anziani, meno asili nido, meno anagrafe ovvero conmaggiori imposte locali ed anche multe selvagge come dimostra il caso degliultimi giorni. Con lo stesso investimento previsto attualmente si potrebberocomodamente interrare interi pezzi di tramvia in tutti quegli snodi più criticiper la viabilità privata, penso allo snodo di viale Belfiore, il Duomo o Piazzadella Libertà. Purtroppo questa amministrazione nel 2009 lascerà un progetto dilinee tramviare non finito, costoso e senza senso cui il centrodestra dovràmettere mano rimediando a molti anni di mala programmazione”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl