I Grandi Appuntamenti della Musica: 7 novembre - Nordio e Lidsky

I Grandi Appuntamenti della Musica: 7 novembre - Nordio e Lidsky Ad Arezzo l'edizione 2007 del Festival Internazionale I GRANDI APPUNTAMENTI DELLA MUSICA Percorsi di musica, bellezza, poesia e storia Mercoledì 7 novembre, ore 21.15 - Teatro Pietro Aretino DOMENICO NORDIO - MIKHAIL LIDSKY, violino e pianoforte Le Sonate di Edvard Grieg per violino e pianoforte Il ritorno ad Arezzo di Domenico Nordio, lo scorso anno star di una residenza straordinaria Il Festival I Grandi Appuntamenti della Musica prosegue il proprio programma con le celebrazioni musicali dedicate a Edvard Grieg: uno dei momenti più importanti del festival che, con un programma ricco e variegato si concluderà il prossimo 15 dicembre.

06/nov/2007 13.00.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ad Arezzo l'edizione 2007 del Festival Internazionale

I  GRANDI  APPUNTAMENTI  DELLA  MUSICA

Percorsi di musica, bellezza, poesia e storia

 

Mercoledì 7 novembre, ore 21.15 - Teatro Pietro Aretino

DOMENICO NORDIO - MIKHAIL LIDSKY, violino e pianoforte

 Le Sonate di Edvard Grieg per violino e pianoforte

 

Il ritorno ad Arezzo di Domenico Nordio, lo scorso anno star di una residenza straordinaria

 

Il Festival I Grandi Appuntamenti della Musica prosegue il proprio programma con le celebrazioni musicali dedicate a  Edvard Grieg: uno dei momenti più importanti del festival che, con un programma ricco e variegato si concluderà il prossimo 15 dicembre. L'unica rassegna in Italia ad aver organizzato un'intera settimana in omaggio al grande compositore, ma anche alla cultura nordica in generale.

 

Dopo lo straordinario concerto del celebre Quartetto Vertavo, domani, mercoledì 7 novembre alle ore 21.15 (Teatro Pietro Aretino), avremo l'occasione di assistere ad un altro appuntamento di grande rilievo:  il Duo Domenico Nordio e Mikhail Lidsky eseguirà tutte le Sonate per violino e pianoforte di Grieg: un'occasione unica per la nostra città, il concerto verrà registrato dal vivo e successivamente prodotto in cd.

Allievo di Corrado Romano e di Michéle Auclair, Domenico Nordio è uno dei violinisti più importanti del mondo. Ha tenuto il suo primo recital a dieci anni e a sedici ha vinto il Concorso Internazionale "Viotti" di Vercelli, con il leggendario Yehudi Menuhin presidente di giuria. Affermatosi ai Concorsi Thibaud di Parigi, Sigall di Viña del Mar e Francescatti di Marsiglia, ha raggiunto nel 1988 grandissima popolarità dopo essersi aggiudicato il Gran Premio dell'Eurovisione, grazie anche alla finale trasmessa in tutta Europa in diretta televisiva dal Concertgebow di Amsterdam. Da allora ha suonato nelle sale da concerto più prestigiose del mondo, come il Barbican Center di Londra, la Salle Pleyel di Parigi, la Suntory Hall di Tokyo, la Konzerthaus di Vienna, il Teatro Monumental di Madrid, la Carnegie Hall di New York, a Dublino, Mosca, Istanbul, Praga. In ambito internazionale numerose sono le sue collaborazioni con grandi orchestre quali l'Orchestra Sinfonica di Londra, la Nazionale di Francia, la Wiener Kammerorkester, l'Orchestra Sinfonica di Shangai, l'Orchestra Suk di Praga, l'Orchestra Sinfonica Ceca, l'Orchestra Sinfonica di Budapest. In Italia si è esibito per i maggiori centri musicali italiani, fra i quali l'Accademia Nazionale di S. Cecilia e il Teatro alla Scala, stabilendo anche un rapporto privilegiato con le Serate Musicali di Milano. La sua grande passione per la musica da camera lo ha portato a partecipare a numerosi festival nazionali ed internazionali, tra cui quelli di Vicenza, Siena, Torino, Napoli, Parigi, Tokyo, Arezzo, Asolo, Stresa, Praga, Brescia e Bergamo. Nel 2002 gli è stato conferito il Premio "Quadrivio" per la carriera. Dal 2005 è direttore artistico del Concorso Internazionale di violino "Città di Brescia" della Fondazione Romanini. Molto vasto il repertorio inciso, che fra le ultime realizzazioni include le Sonate per violino solo di Ysaÿe e l'integrale delle Sonate per violino e per viola di Brahms con Mikhail Lidsky al pianoforte.

 

Nel 2005 la rivista "Amadeus" ha allegato la registrazione della sua interpretazione dei Concerti di Mendelssohn. Domenico Nordio suona il Guarneri del Gesù del 1735 "Ex Baron Knoop" di proprietà della Fondazione Pro Canale di Milano.

 

Nato a Mosca nel 1968, Mikhail Lidsky ha iniziato lo studio del pianoforte a cinque anni. Ammesso nel 1975 alla Scuola Gnessin per giovani musicisti particolarmente dotati, vi ha studiato fino al conseguimento del diploma e della laurea, sotto la guida di Vladimir Tropp. All'età di tredici anni si è esibito per la prima volta con un'orchestra, e a quindici anni ha tenuto il suo primo concerto da solista. Nel 1989 ha vinto il primo Premio al XVIII Concorso riservato ai pianisti della Russia, il Premio dell'Associazione Musicale Russa e un Premio Speciale per l'esecuzione del Secondo Concerto di Prokofiev. Nel 1991 ha debuttato come solista alla Sala delle Colonne a Mosca, esibendosi anche nella Sala Grande del Conservatorio. Dal 1992 svolge un'intensa carriera concertistica in Russia e all'estero, suonando con le più prestigiose orchestre nazionali ed internazionali sotto la direzione di importanti direttori (Annamamedov, Vedernikov, Glushchenko, Katz, Simonov, Martynov, Sondeckis, Chistiakov). Mikhail Lidsky affianca l'attività solistica a quella cameristica collaborando con i Virtuosi di Mosca, il Quartetto Shostakovich, il Quartetto Mozart, e con Yuri Bashmet, Alexander Knyazev, Frans Helmerson, Domenico Nordio, Boris Berezovsky ed altri. Dal 2000 è ospite fisso dell'Orchestra Filarmonica di Stato di Mosca. Ha suonato con grande successo in importanti festival quali Autunno di Praga, il Festival Milano-Londra-NewYork-Mosca, Festival dei Quartetti a Mosca. Dal 1997 è ospite annuale delle Serate Musicali di Milano, ed è inoltre organizzatore della serie di concerti "Serate musicali d'autunno a Mosca", e del Festival di Pianoforte a Volgograd. Ha al suo attivo varie incisioni: fra le più recenti, le Sonate per pianoforte di Myaskovsky e le Sonate per violino e viola di Brahms con Domenico Nordio. Dal 1996 Mikhail Lidsky è docente al Conservatorio "Ciaikovsky" di Mosca.

 

Si ricorda, inoltre, che Palazzo Chianini Vincenzi è la sede del Festival aperta al pubblico.

Qui è possibile incontrare gli artisti, chiedere informazioni sul programma, visitare il bookshop e la mostra fotografica di Monika Bulaj.

 

Sarà aperto fino al 30 Dicembre dalle ore 10.00 alle 20.00 nei giorni di attività del Festival,

dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16 alle 19.00 negli altri giorni.

 

Per informazioni sul programma: www.entefilarmonicoitaliano.it

 

 

Prezzi dei biglietti:

€ 5,00 per l'ingresso ai Teatri (in prevendita all'Informagiovani)

I concerti nelle chiese sono ad ingresso gratuito

I seminari di studio, le conferenze, gli incontri con gli artisti, le presentazioni degli autori e l'ingresso alla mostra "Genti di Dio" saranno ad ingresso gratuito.

 

Per informazioni:

Ente Filarmonico Italiano Tel. 0575 401243

info@entefilarmonicoitaliano.it

 

Ufficio Stampa:

Gloria Peruzzi Tel. 349 3588645

gloriaperuzzi@gmail.com

 

 



 




--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
gloriaperuzzi@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl