Rete Teatrale Aretina: Inaugurazione Teatro Comunale di Bucine

Regione Toscana/Progetto Teatri insieme, Provincia di Arezzo e Comune di Bucine presentano Giovedì 8 novembre h. 21.15 TEATRO COMUNALE di BUCINE Teatro popolare d'arte/Rete teatrale aretina GLI ENIGMI DI KASPAR HAUSER esempio di un attentato alla vita spirituale da Peter Handke e Werner Herzog un progetto di Gianfranco Pedullà diretto da Gianfranco Pedullà, Nicola Rignanese, Donatella Volpi con Andrea Alija e con Monia Baldini, Marco Tannini, Sara Giulivi, Francesco Vasarri, Chiara Renzi, Tito Anisuzzamann, Michela Franci, Andrea Checchi e Gianfranco Pedullà progetto video a cura di Massimo Carboni Un altro teatro della Rete Teatrale Aretina, inaugura la nuova stagione 2007/2008.

07/nov/2007 08.30.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ministero dei Beni Culturali. Regione Toscana/Progetto Teatri insieme,

Provincia di Arezzo e Comune di Bucine

presentano

Giovedì 8 novembre h. 21.15

TEATRO COMUNALE di BUCINE

Teatro popolare d'arte/Rete teatrale aretina

GLI ENIGMI DI KASPAR HAUSER

esempio di un attentato alla vita spirituale

da Peter Handke e Werner Herzog

 

un progetto di Gianfranco Pedullà

diretto da Gianfranco Pedullà, Nicola Rignanese, Donatella Volpi

con Andrea Alija

e con Monia Baldini, Marco Tannini, Sara Giulivi, Francesco Vasarri,  Chiara Renzi, Tito Anisuzzamann, Michela Franci, Andrea Checchi

e

Gianfranco Pedullà

progetto video a cura di Massimo Carboni

 

 

Un altro teatro della Rete Teatrale Aretina, inaugura la nuova stagione 2007/2008. E' il Teatro Comunale di Bucine che, giovedì 8 novembre alle ore 21.15, presenta "Gli enigmi di Kaspar Hauser ". A seguito del successo riportato nel primo allestimento nella Casa Circondariale di Arezzo è nata l'idea di una trasposizione laboratoriale fuori dal carcere attraverso un laboratorio teatrale rivolto a  giovani attori sostenuto dalla Provincia di Arezzo, dalla Regione Toscana, dalla Rete Teatrale Aretina. Il laboratorio - condotto da Nicola Rignanese e Gianfranco Pedullà - ha teso a riutilizzare alcuni materiali scenici del lavoro fatto nel carcere, ma collocandoli in un nuovo contesto scenico decisamente più contemporaneo, maggiormente segnato da riferimenti al testo di Peter Handke. Questo sperduto Kaspar arriva in un particolare luogo particolare di rieducazione dove incontra una comunità di giovani (forse comparse di un teatro della mente) che gli insegna la vita. In realtà si tratta di un insegnamento del linguaggio: camminare, parlare, scrivere, saltare, danzare. In questo luogo, forse proprio un palcoscenico, si compie quello che appare proprio come un attentato alla sua vita spirituale.

Il tema - che ci sembra di grande attualità - è quello dell'identità, della conoscenza e della sempre maggiore difficoltà odierna a riconoscersi. Uno strano addestramento alla vita e alla morte.

 

AL TERMINE DELLO SPETTACOLO VERRA' PRESENTATO IL LIBRO "ALLA PERIFERIA DEL CIELO" di Gianfranco Pedullà

 

Inizia così la quinta stagione del rinnovato Teatro Comunale di Bucine "pensata principalmente per i giovani che da tempo rappresentano una categoria estremamente fragile sul piano economico e culturale - dice Gianfranco Pedullà, direttore artistico del teatro - I giovani saranno i protagonisti di questa stagione: in alcuni casi sono in scena (come negli spettacoli di Teatro popolare d'arte, Teatro delle Albe, Officine della cultura) o come nelle proposte musicali elaborate insieme all'Associazione Autonomarte. alla Compagnia Distilleria teatrale Cecafumo con il suo vitale Peer Gynt). Ai giovani, poi, si rivolgeranno numerose proposte, come l'Orestea dei Krypton, l'On the road di Diesis Teatrango, Clash to me  del Teatro di Anghiari, nelle quali i linguaggi della scena (teatro, musica, danza, video) si mescoleranno fra loro in inedite soluzioni".

 

In sintonia con queste scelte gli straordinari monologhi di Giuseppe Cederna, dedicato al grande tema del viaggio, e di Nicola Rignanese con la sua autobiografia tragicomica insieme personale e generazionale.

 

Un'altra caratteristica della stagione è la presenza di testi molto belli e importanti. I poeti ci nutrono e ci rinforzano. Per questo saranno ospitati in stagione  autori come Ibsen, Peter Handke, Elsa Morante, Kerouac, Saint-Exupéry, Cocteau, dall'antico Eschilo (nella splendida traduzione di Pasolini) al giovane Massini, autore di un intenso Processo a Dio, interpretato dalla straordinaria Ottavia Piccolo diretta da Sergio Fantoni..

Altri appuntamenti si annunciano eccellenti come L'Accademia della follia, un particolare gruppo di performer/danzatori che vengono da Trieste a raccontare la loro storia di utopia scenica.

 

Di grande qualità sarà anche la proposta teatrale per le scuole : con ottimi spettacoli rivolti ai ragazzi di tutte le fasce scolari, ma anche corsi di aggiornamento per gli insegnanti. E poi le mostre, gli incontri (Ottavia Piccolo, Claudio Misculin,)  le presentazioni di libri.

Questa stagione tende a configurare definitivamente l'identità del Teatro Comunale di Bucine come un teatro di qualità  collocato con originalità nell'area tra Firenze e Arezzo. Un teatro che - forte delle scelte dell'Amministrazione comunale, del lavoro della tre compagnie residenti, della importante relazione con la Rete teatrale Aretina e con  la Provincia di Arezzo - si distingue nel panorama toscano.

 

INFO

Teatro popolare d'arte 055 711319 - www.tparte.it  -  tparte@dada.it

Officine della cultura 0575 27961 - www.officinedellacultura.org - info@officinedellacultura.org

Diesis Teatrango 055 992730 - diesisteatrango@inwind.it

 

Prezzi e biglietti:

Platea € 12,00 - Ridotto *** € 10,00

Galleria Intero € 10,00 - Ridotto*** € 8,00 

Studenti € 8,00

Abbonamenti

Intero € 50,00 per 6 spettacoli serali a scelta

Ridotto*** € 40,00 per 6 spettacoli serali a scelta

La scelta degli spettacoli deve essere effettuata all'atto dell'acquisto, con riconferma del posto, almeno tre giorni prima dello spettacolo scelto

 

***ridotto: soci Rete Teatrale Aretina, abbonamenti delle stagioni di Anghiari, Bibbiena, Monte San Savino

Prenotazioni:   3319119045

 


In occasione dell'inizio della stagione 2007/2008 si ricorda che è possibile aderire alla Rete Teatrale Aretina e sostenerla acquistando la tessera (€ 5,00), che dà diritto a riduzioni nei prezzi dei biglietti per gli spettacoli dei teatri aderenti alla Rete Teatrale Aretina (Teatro Verdi di Monte San Savino, Teatro Comunale di Bucine, Teatro dei Ricomposti di Anghiari, Teatro Dovizi di Bibbiena, Teatro Papini di Pieve Santo Stefano) e per gli spettacoli dei teatri della Provincia che collaborano con la Rete (Teatro Pietro Aretino di Arezzo, Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini e  Teatro Cavallini di Sestino) e altre agevolazioni nelle attività delle compagnie teatrali della provincia partecipanti al progetto.

Per informazioni, telefonare allo 0575 27961 oppure alle segreterie dei teatri di Anghiari, Bibbiena, Bucine, Monte San Savino, Pieve Santo Stefano o alle sedi di Capotrave, Libera Accademia del Teatro, Teatro Popolare d'Arte, Diesis Teatrango, Officine della Cultura, NATA, Compagnia del Teatro dei Ricomposti di Anghiari.

 

www.reteteatralearetina.it

 







--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
gloriaperuzzi@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl