ESTERI: PICCHI (FI) un grave errore chiudere Edimburgo

ESTERI: PICCHI (FI) un grave errore chiudere Edimburgo "La Scozia è al centro di grandi fermenti autonomistie di devoluzione di poteri da parte di Londra e quindi una presenzaistituzionale italiana con un Consolato generale sarebbe quanto mai appropriatae politicamente intelligente".

12/nov/2007 11.49.00 Guglielmo Picchi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“La Scozia è al centro di grandi fermenti autonomistie di devoluzione di poteri da parte di Londra e quindi una presenzaistituzionale italiana con un Consolato generale sarebbe quanto mai appropriatae politicamente intelligente”. Così Guglielmo Picchi, deputato di ForzaItalia, residente a Londra, annuncia che sarà presentata una risoluzione perimpegnare il governo a rivedere la chiusura del consolato di Edimburgo. “Sperodi ottenere un supporto bipartisan a quello che è un grave errore di miopia daparte del governo. Se proprio è necessario ridurre la presenza italiana sarebbepiù opportuno chiudere il viceconsolato di Bedford e non certo Edimburgo. Lacomunità italiana del Regno Unito è in forte crescita ed è quindi necessarioavere una presenza adeguata sul territorio. Invito tutti i deputati dell’Unionea supportare la risoluzione perché è logico mantenere una presenza là dove cisono situazioni politiche importanti e il ritiro del nostro paese sarebbe unulteriore segno della nostra decadenza e poca importanza sulla scenainternazionale”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl