Piane di Lama Mocogno contro il taglio illegale di 670.000mq di Bosco

Piane di Lama Mocogno contro il taglio illegale di 670.000mq di Bosco Alle Piane di Mocogno, località nel Comune di Lama Mocogno sì è compiuto un DISASTRO AMBIENTALE, le piante sono state tagliate senza l' autorizzazione prevista dal D.lgs.

16/nov/2007 09.49.00 MelisWeb Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Alle Piane di Mocogno, località nel Comune di Lama Mocogno sì è compiuto un DISASTRO AMBIENTALE, le piante sono state tagliate senza l' autorizzazione prevista dal D.lgs. 42/2004, in materia di Tutela Paesaggistica e Ambientale. Infatti la C omunità Montana di Pavullo nel Frignano ha autorizzato una parte del progetto per "rinforzare" il bosco, ma la vicenda è di maggiori dimensioni.
Dopo il sopraluogo, si è appreso che una società straniera, abbia presentato un progetto che prevede il taglio degli Alberi su una superficie di 67 ettari = 670.000 metri quadri. L' area vasta interessata è contigua allo ZPZ codice IT4040005, denominata Alpesigola, Sasso Tignoso, sito di interesse comunitario inserito nella Rete Natura 2000.

Evidentemente qualcuno specula sull'Ambiente in assenza di controlli nel rispetto della legge. La forestale ha già sanzionato il responsabile del taglio di alberi avvenuto a lato della strada che dalla Santona va alle Piane di Mocogno. Ci sono indagini in corso.
La LAC e altre Associazioni Ambientaliste hanno rpesentato un' esposto denuncia alla Procura della Repubblica di Modena perché si verifichi lo stato dei luoghi e si accertino le violazioni Paesaggistiche-Urbanistiche e Ambientali.

Sabato 17 novembre 2007 alle 10.00 si effettuerà una manifestazione sul luogo per protestare.

 

Andrea Melis
http://www.melisweb.eu/
Casa vacanza a Pievepelago

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl