com stampa / "The Place" - programmazione musicale di dicembre (Sergio Caputo e Avion Travel, tra gli appuntamenti)

02/dic/2007 11.10.00 Daniele Mignardi promopressagency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Comunicato stampa

 

 “THE PLACE”

Ristorante&Musica dal vivo

Via Alberico II, 27/29  Roma

Tel. 06/68307137 - 06/68215214 - www.theplace.it

 

Programmazione di dicembre 2007

 

da martedi 4 a giovedi 6 - SERGIO CAPUTO

martedi 11 - AVION TRAVEL

1, 8, 14, 22  - LA BANDA

7, 15, 21, 28 - FRANKIE & THE CANTHINA BAND

29 - MARCO LIOTTI e FIFTY FIFTY

31 - CAPODANNO tutta la notte con

ROCCO PAPALEO E LA  BANDA

 

 

Tra i locali più famosi e frequentati da chi a Roma ama la grande musica dal vivo e la buona cucina, il THE PLACE sta per affrontare una nuova stagione.

 

Da martedi 4 a giovedi 6 dicembre, torna in Italia SERGIO CAPUTO che, ormai da alcuni anni vive negli Usa.

 

Sergio Caputo inizia la sua produzione discografica nel 1983 con l’album "UN SABATO ITALIANO", da cui vengono tratti otto video a cura della trasmissione "Mister Fantasy". Questo album lo porta al successo ed e' tutt'ora un classico.

Sergio si distingue per il suo stile che affonda le radici nel jazz e spazia nei ritmi latini, ed un uso insolito e innovativo del linguaggio letterario, che a sua volta attinge dal quotidiano e dalle nevrosi metropolitane. Oggi i suoi testi vengono proposti agli studenti di varie universita' italiane e straniere come esempio di poesia contemporanea italiana.

Seguono altri 11 album più varie compilation, in cui Sergio non smette mai di sperimentare nuove chiavi espressive, affermandosi e maturando come autore e performer, conquistando, generazione dopo generazione, un pubblico dai gusti musicali e poetici raffinati.

Partecipa al Festival di Sanremo tre volte, e negli ultimi anni torna con decisione a sonorita' jazzistiche e latine.

Fra le sue collaborazioni eccellenti si annoverano nomi come Dizzy Gillespie, Lester Bowie, Tony Scott, Mel Collins (King Crimson), Tony Bowers (Simply Red), Enrico Rava, Roberto Gatto, Roberto Nannetti, Giulio Visibelli, Ettore Bonafe, Raffaello Pareti, Danilo Rea e molti altri.

Nel 1999 si trasferisce con la famiglia in California, dove vive e lavora a contatto con le sue radici musicali.

· Nel 2004 Sergio presenta un album strumentale dal titolo "THAT KIND OF THING" nel quale esordisce come chitarrista "Smooth Jazz". Nello stesso anno Sergio ritorna in Italia per un tour di grande successo.

Nel 2006 Sergio presenta la sua prima raccolta "unplugged" dal Titolo "A Tu x TU"

 

Martedi 11 dicembre, grandissimo appuntamento con la musica d’autore degli Avion Travel.

 

Dopo un esordio rock che li porta a vincere la sezione dedicata al Festival di Sanremo 1987, il gruppo pubblica nel 1992 l'album "Bellosguardo" che segna la loro svolta artistica verso una nuova forma musicale che sarà poi specifica del gruppo.

Nel 1993 si concretizza un accordo con Caterina Caselli e con la casa discografica Sugar e nasce l’album "Opplà" che con l'album "Finalmente fiori" (1995) conclude un trittico musicale di tutto rispetto.

Portano in seguito in teatro un'opera musicale: "La guerra vista dalla luna" (1996), con Fabrizio Bentivoglio, rappresentato per la prima volta al Teatro Parioli di Roma il 15 maggio 1995, a cui segue un tour in Italia e all'estero (Francia, Portogallo, Lussemburgo, Germania).

Gli Avion Travel partecipano al Festival di Sanremo 1998 nella sezione "Big" con la canzone "Dormi e sogna" che fece vincere loro il Premio della critica e della giuria di qualità (presieduta dal compositore inglese Michael Nyman) come migliore musica e migliore arrangiamento. Lo stesso Nyman espresse poi grande ammirazione per il gruppo sulle colonne del Financial Times.

 

All'inizio del mese di gennaio 1999, gli Avion Travel lavorano, sempre con Fabrizio Bentivoglio, a "Tipota", un cortometraggio di trenta minuti. La sceneggiatura è scritta a quattro mani insieme a Peppe Servillo che compare come attore con Domenico Ciaramella e Fausto Mesolella, batterista e chitarrista del gruppo. Il 6 e 7 maggio dello stesso anno, gli Avion Travel riportano in scena a Milano, al Centro Sociale Leoncavallo, l'operina "La guerra vista dalla Luna" con la regia di Sergio Rubini. L'operina è poi andata in onda sulla RAI nella serie "Palcoscenico".

Nel gennaio del 1999 pubblicano l’album "Cirano" e cominciano una tournée nei teatri in Germania, Austria, Svizzera, Belgio, Olanda e Spagna.

L'anno successivo si presentano nuovamente al Festival di Sanremo vincendo con il brano "Sentimento" oltre ad aggiudicarsi nuovamente anche il Premio speciale della critica e della giuria di qualità come migliore musica e migliore arrangiamento.

 

Nello stesso anno gli Avion Travel lavorano alla colonna sonora di uno spettacolo di ombre: "La notte di San Donnino" che è stata messa in scena in diversi teatri italiani. In dicembre pubblicano l'album "Storie d’amore" con una selezione di brani degli anni '60 che meglio si avvicinano al loro stile.

L'album "Poco mossi gli altri bacini" è una nuova pietra miliare del gruppo che conta per la prima volta anche voci femminili: Peppe Servillo duetta con Elisa e Caterina Caselli. In questo album il brano "Piccolo tormento" è anche colonna sonora del film di Mimmo Calopresti "La felicità non costa niente". Nel film Peppe Servillo lavora anche come attore.

Il 26 gennaio 2007 viene pubblicato il quattordicesimo album, intitolato Danson metropoli - Canzoni di Paolo Conte.

 

Sabato 29 dicembre, MARCO LIOTTI con i FIFTY FIFTY.

 

Centinaia di concerti in molti locali della capitale, partecipazioni a spettacoli estivi in tante piazze italiane fino ad approdare alla prima esperienza discografica (il singolo “Dimmi parole”).

Poi, nell’anno 2002, Marco forma un altro gruppo dal nome MARCO LIOTTI & FYFTY FIFTY per realizzare uno dei suoi sogni:esibirsi dal vivo cantando e reinterpretando le canzoni degli anni ’50-’60 (Platters, Paul Anka, Elvis Presley, ecc. )

Nel settembre 2004 partecipa,sempre in qualità di attore, al film “Regina dei fiori”, protagonista Manuela Arcuri, diretto da Vittorio Sindoni, sceneggiatura di Patrizia Carrano.

 

Per la notte di Capodanno, grande festa con Rocco Papaleo e La Banda.

Tutta la notte, musica e divertimento, apprezzando le “doti” dello chef del The Place.

 

Ogni venerdi di dicembre, ci sarà la musica “soul” e “funky” degli anni ’70 e ’80 della FRANKIE&CANTHINA BAND; ogni sabato, LA BANDA, ovvero la “The Place music family”.

 

Il prezzo d’ingresso al locale varia a seconda del giorno e del concerto.

 

Le foto degli artisti possono essere scaricate su www.theplace.it

 

Ufficio Stampa the Place: Daniele Mignardi Promopressagency - Roma

tel. 06.32651758 - info@danielemignardi.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl