Rosato, un "gioiello" in più a Fir

Rosato, un "gioiello" in più a Fir Dal 9 dicembre sarà aperto il secondo flagship store di Rosato: dopo Milano, è la volta di Firenze.

06/dic/2007 08.10.00 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dal 9 dicembre sarà aperto il secondo flagship store di Rosato: dopo Milano, è la volta di Firenze. Il brand aretino, creato da Simona Rosato, famoso per i suoi charms in oro divertenti e colorati e per la sua meravigliosa testimonial - l`attrice Demi Moore - arriva nella città dell`arte e della bellezza per eccellenza. La location non poteva che essere un meraviglioso palazzo storico in una delle piazze più belle: Piazza Santa Trinita. Suggestivo e sorprendente il contrasto che si respira all`interno della boutique Rosato: il design ultramoderno, specchio di un brand che ha fatto dell`originalità e dell`irriverenza la sua essenza, s`incontra con le volte e gli spazi di un`architettura fiorentina che parla di storia e di arte. Ecco allora che il soffitto a vela incornicia spazi in cui dominano il bianco lucido e l`oro, i capitelli in pietra serena sfiorano vetrine dalle forme irregolari che sembrano ricavate dalla roccia pura, in cui i gioielli sono come gemme colorate e preziose. Uno spazio caldo e accogliente per l`universo di Rosato, fatto di gioielli alla moda risultato di creatività del design, ricerca stilistica e perfezione nella produzione. Il concept delle boutique Rosato è realizzato dallo STUDIO 63, importante studio internazionale di architettura e Design con headquarter a Firenze e uffici a New York e Hong Kong.

Nicoletta Curradi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl