Volantinaggio davanti alle scuole di Rovereto

Volantinaggio davanti alle scuole di Rovereto Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani organizza un volantinaggio davanti alle scuole di Rovereto per informare i genitori dei rischi di una ricerca "scientifica" sulle problematiche legate all'iperattività Trento, 4 gennaio 2008.

04/gen/2008 05.20.00 stampa ccdu Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani organizza un volantinaggio davanti alle scuole di Rovereto per informare i genitori dei rischi di una ricerca “scientifica” sulle problematiche legate all’iperattività

Trento, 4 gennaio 2008.
Recentemente i genitori dei bambini di alcune scuole elementari Vallagarina hanno ricevuto una richiesta di consenso al trattamento dei dati sensibili nell’ambito dello studio clinico “La testa altrove” - Indagine sul Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. Un genitore allarmato ci ha inviato questa richiesta chiedendo l’aiuto del Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani. Abbiamo immediatamente raccolto questa richiesta di aiuto e organizzeremo un volantinaggio davanti alle scuole elementari di Rovereto per informare i genitori sui pericoli e rischi di questa ricerca “scientifica” sulle problematiche legate all’iperattività. Ci troveremo il 7 gennaio 2008 dalle 7:30 alle 8:30, dalle 12:00 alle 13:30 e dalle 15:30 alle 16:30 davanti all’
ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA
ELEMENTARE E MEDIA
ISERA-ROVERETO
VIALE VITTORIA, 43
38068 ROVERETO
per distribuire i nostri volantini e informare correttamente i genitori. Mentre altri volontari saranno presenti davanti ad altre scuole della Vallagarina.
Il nostro comitato ha raccolto nel corso degli anni centinaia di denunce e tutelato i diritti di moltissimi cittadini vittime di abusi nel settore della salute mentale. In Provincia di Trento si è distinto per una campagna informativa contro gli abusi di psicofarmaci ai bambini e i test psicopatologici nelle scuole, e per il sostegno a una legge Provinciale che sostiene il divieto di somministrazione di test psicopatologici nelle scuole e il consenso informato scritto dei genitori per le cure a base di psicofarmaci. In pochissimo tempo la nostra petizione a sostegno della legge è stata firmata da oltre 3400 cittadini.
Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani raccomanda di informarsi attentamente, di non accettare facili diagnosi psichiatriche sia per se stessi che per i propri figli, ma di richiedere accurate analisi mediche. Inoltre ti ricordiamo che puoi rifiutarti di dare il tuo consenso a questo “sondaggio”. Certo è possibile che questa indagine sia animata da buoni propositi e probabilmente le persone coinvolte sono in buona fede. Ma prima di dare il tuo consenso a qualcosa che potrebbe rovinare il futuro di tuo figlio, ti consigliamo di informarti scrupolosamente.
Se desideri informazioni o ritieni di aver subito danni a causa di diagnosi o trattamenti psichiatrici puoi metterti in contatto con il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus
Sito: www.ccdutrento.org
Sito Nazionale: www.ccdu.org





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl