CHE SUCCEDE IN ITALIA? Cinque cronache dal Belpaese smarrito

Cinque cronache dal Belpaese smarrito TIMELINE: FESTIVAL DELLA STORIA presentaCHE SUCCEDE IN ITALIA?

14/gen/2008 09.49.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
TIMELINE: FESTIVAL DELLA STORIA
presenta
CHE SUCCEDE IN ITALIA?
Cinque cronache dal Belpaese smarrito



Un ciclo di cinque incontri con alcuni dei più importanti giornalisti italiani impegnati, anche con i loro libri, a dar conto di un cambiamento della nostra società che spesso è anche la cronaca di uno smarrimento. L'iniziativa è organizzata dall' Assessorato alla Cultura del Provincia di Arezzo in collaborazione con la Biblioteca Città di Arezzo e coordinata da Michele De Mieri; gli incontri si terranno al Caffè dei Costanti in Piazza San Francesco ad Arezzo.
Pensato come appoggio, un vero ponte preparatorio a Timeline: Il Festival della storia che da due anni si svolge ad Arezzo a fine settembre, il ciclo di incontri a cadenza mensile vedrà il racconto di alcuni degli aspetti più importanti della società italiana:

-    dalla nuova geografia degli outlet - da intendere come racconto di tutti i nuovi luoghi che hanno sostituito i luoghi canonici della frequentazione tra italiani - che Aldo Cazzullo apparenta ad un più generale senso di mercificazione dei valori di comunità;
-    da quella cronaca nera, raccontata da Pino Corrias attraverso il delitto di Erba, che sembra aver monopolizzato la rappresentazione dei media e che ci restituisce il quadro di un paese in preda alla paura del vicino, dell'altro in ogni sua manifestazione;
-    all'educazione delle "nuove" bambine raccontata da Loredana Lipperini in un saggio che si rifà direttamente a quello epocale che negli anni Settanta scrisse Elena Gianini Belotti, un excursus che dimostra ancora come la preparazione al mondo delle ragazze si compie sempre secondo modelli deteriori;
-    alla mappatura del rapporto tra i vari poteri che governano le nostre città nel viaggio che Curzio Maltese ha compiuto dal nord al sud del paese, sempre riscontrando il problema che l'identità storica degli italiani è passata prima più per i campanili che per lo Stato nazionale;
-    infine, col più giovane di questi eccezionali cronisti scrittori - ha lavorato insieme a Roberto Saviano - l'immersione di Sergio Nazzaro dentro il cancro della camorra che permea quasi totalmente molte aree del paese.

Cinque occasioni per i cittadini di Arezzo, per insegnanti e studenti delle scuole superiori e dell'Università, per incontrare attraverso un libro e il suo autore un pezzo del nostro paese.


Programma:
18 gennaio, Aldo Cazzullo presenta Outlet Italia (Mondadori)
22 febbraio, Pino Corrias presenta Vicini da morire (Mondadori)
28 marzo, Loredana Lipperini presenta Ancora dalla parte delle bambine (Feltrinelli)
18 aprile, Curzio Maltese presenta I padroni delle città (Feltrinelli)
23 maggio, Sergio Nazzaro presenta Io, per fortuna c'ho la camorra (Fazi)





Per informazioni:
segreteria organizzativa, Francesca Cenni tel. 0575 926373 - 347 6561890  cenni2@gmail.com
ufficio stampa, Gloria Peruzzi tel. 349 3588645 - gloriaperuzzi@gmail.com


--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
gloriaperuzzi@gmail.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl