Comunicato- Napoli-Su attentato ai Vigili del fuoco: Solidarietà e sostegno Vigili del Fuoco. Vergogna ai mandanti del vile gesto intimidatorio

Comunicato- Napoli-Su attentato ai Vigili del fuoco: Solidarietà e sostegno Vigili del Fuoco.

14/gen/2008 10.49.00 redazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa con urgente preghiera di diffusione e di pubblicazione. Grazie!
Inviato da redazione Ufficio stampa regionale Movimento per la Pace.
Si prega di inviare e-mail di conferma di avvenuta pubblicazione. Grazie
 
 
Napoli- Rifiuti. Su attentato ai Vigili del fuoco, Movim.  Pace, Agnese Ginocchio: Solidarietà e sostegno ai Vigili del Fuoco. Vergogna ai mandanti del vile gesto perpetrato ai danni di questa Istituzione.
 
Campania- Napoli / Caserta(13 Gennaio 2008) Su notizia circa il grave agguato provocato da teppisti senza scrupoli ai danni dei Vigili del fuoco accaduto lo scorso 9 Gennaio 2008 in località Rione Toiano, mentre da un' altra parte della città si stava svolgendo la manifestazione pacifica e nonviolenta contro la discarica Pisani in Pianura, la rappresentante del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio (nella foto insieme a Alex Zanotelli, autore foto Andrea Pioltini, fotoreporter ) , testimonial per la Pace, che ha da poco ricevuto il premio nazionale per la Legalità Borsellino per l'impegno sociale e civile, ha inviato una nota alle redazioni manifestando la propria solidarietà e vicinanza a questa istituzione (Vigili del Fuoco) ed ha espresso dura condanna al grave attentato accaduto. "Se non fosse stato per questi nostri validi operatori, durante la scorsa estate saremmo tutti soffocati e arsi vivi in Campania a causa del record degli incendi dolosi provocati da piromani e folli senza scrupoli che ancora una volta hanno voluto attaccare l'ambiente( la vita)..."- ha fatto sapere Agnese Ginocchio- "A queste persone esprimergli il nostro "Grazie "-si legge ancora nella nota- è troppo poco per le infinite missioni che svolgono ovunque per la tutela della vita, dell'ambiente e del bene comune. I Vigili del Fuoco svolgono una professione o meglio un servizio che non fa distinzioni tra persone, non fa caso alla razza o al colore, all'orientamento politico, allo stato sociale e a tutto il resto. In un certo senso questo loro ruolo si potrebbe paragonare all'impegno di un operatore di Pace che opera per il bene comune avendo come punto di riferimento i colori dell' arcobaleno ovvero delle diversità e delle convivialità delle differenze come diceva don Tonino Bello, profeta di Pace. Queste persone sono sempre lì a portare soccorso a tutto e a tutti gli uomini che ne hanno bisogno, specie nei periodi di emergenza e di calamità. Fu grazie all'enorme impegno di un vigile del fuoco che la reliquia della Sacra Sindone ( il tessuto nel quale fu avvolto il corpo di Nostro Signore dopo la sua crocifissione e morte) che si conserva nel duomo di Torino, si salvò da un'incendio devastante; infatti se fosse rimasta lì tra le fiamme ancora un altro poco sarebbe andata persa completamente. Quello di allora, fu un fatto che particolarmente mì colpì al cuore. Da allora compresi il grande lavoro ed il rischio che ogni volta queste persone svolgono per la tutela della vita e del bene comune. Cominciai a provare molta ammirazione per questi uomini-eroi. Ma con quale coraggio si é potuto pensare di mettere in atto un piano diabolico di attentare al loro servizio e quindi alla loro vita? VERGOGNA a questi scellerati!!! Il 9 gennaio ero anch'io a Napoli, mi trovavo in capo al corteo insieme al comitato organizzatore, ad Alex Zanotelli e a molti altri nomi autorevoli, a partecipare e a sostenere la manifestazione contro i rifiuti e contro quel mostro della discarica Pisani di Pianura. La manifestazione é stata molto sentita, carica della sofferenza di un popolo che sta pagando le tristi conseguenze di un sistema politico corrotto da mafia e potere, a causa del quale si trova ad affrontare un'emergenza che non ha alcuna giustificazione se non quella di chiedere con tutte le forze le dimissioni e gli arresti dei corrotti che hanno permesso questo scempio ambientale e grave attentato alla salute umana, vero e proprio genocidio di massa. Peccati capitali, che neanche Dio perdona. Guai a chi scandalizza..!!! Esprimo profondo sdegno e dura condanna ai mandanti di questo folle ed insensato gesto intimidatorio provocato ai danni dei Vigili del Fuoco, perchè mettendo in atto questo diabolico piano hanno voluto in un certo senso screditare e colpire anche la nostra manifestazione contro i rifiuti a sostegno di Pianura, cui noi tutti popolo per la Pace, per la difesa della vita e dell'Ambiente con tutte le nostre forze vi abbiamo voluto fermamente partecipare. I Vigili del fuoco sono gli "Ambasciatori della vita", uomini coraggiosi che vanno ammirati e rispettati, stimati profondamente e sostenuti con tutte le forze dell'animo. Essi -conclude la testimonial della Pace- sono dunque uomini di Pace"!!! * Segue nota della redazione: "A queste parole non si può che non restarne colpiti. Ancora una volta l'instancabile e onnipresente donna dagli alti valori etici e morali, che impiega la sua vita per la promozione dei valori della Pace, dei diritti umani e della fratellanza fra i popoli qual'é Agnese Ginocchio, richiama noi tutti alla riflessione e all'impegno, all'azione e al rispetto reciproco, ideali che prima di essere riportati quì per iscritto, sono, dalla testimonial per la Pace, vissuti in prima persona. Una fulgida speranza per tutti noi, specie per il nostro sud travagliato dalle infinite emergenze....
( Fonte: Comunicato stampa da redazione)
 
Info contatti Agnese Ginocchio: www.agneseginocchio.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl