Presentazine editoriale

28/gen/2008 03.49.00 SBC Communication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
SBC Edizioni
COMUNICATO STAMPA


Buongiorno



Ci pregiamo inviarLe nota stampa relativa ai due volumi da noi appena pubblicati.
Con i migliori saluti e auguri di buon lavoro



Nobiltà e miseria del movimento Verde in Italia
“Verdi, verdi rossi e verdi verdi” di Laura Scalabrini Benatti

E’ la prima storia organica del movimento Verde e ambientalista in Italia. L’ha scritta Laura Scalabrini Benatti che quel movimento ha contribuito a fondare divenendone uno dei massimi esponenti,
“Verdi, verdi rossi e verdi verdi” (SBC Edizioni – Pagg. 208 - Euro 16) ripercorre le vicende che hanno contrassegnato lo sviluppo dei Verdi nel nostro Paese dagli anni ’80 fino ai giorni nostri per i quali l’autrice paventa una sorta di ‘atto finale’ di un’esperienza che ora potrebbe dissolversi nell’accorpamento in un’area politica diversa per ragioni elettorali. (“Inizio e fine (?) dei Verdi in Italia” recita, infatti, il sottotitolo)
Dotato di una ricca documentazione il libro ripercorre tutte le tappe dell’evoluzione dell’ambientalismo e delle politiche ambientaliste in Italia. Laura Scalabrini ne racconta gli entusiasmi iniziali e i successi ottenuti, ma non nasconde neppure gli insuccessi, i contrasti, le lacerazioni che spesso hanno interessato il movimento. Qui ritroviamo sia gli sforzi per riunire le diverse sigle dell’ambientalismo italiano, sia la successiva frammentazione delle liste: Verdi Sole che ride, Verdi Arcobaleno, Verdi federalisti ecc.
“Nelle Liste Verdi – scrive l’autrice – confluirono gli emarginati di tutti gli estremismi e i falliti di tutti gli altri movimenti da Lotta Continua a Potere Operaio, dal Pdup al Psiup e, più tardi, di Democrazia Proletaria. Il pregiudizio di alcuni esponenti delle Liste Verdi fu quello di pensare che il cambiamento potesse venire solo dall’estrema sinistra. Questo impedì al movimento di crescere e di accelerare la trasformazione della sinistra  di cui divennero solo succubi alleati”. Il centro destra, soprattutto nella componente cattolica, ha la colpa di non aver capito l’importanza delle nuove tematiche riguardanti l’ambiente, e di avere di fatto impedito la trasversalità del movimento.
Un libro per conoscere e comprendere un movimento che è comunque parte della storia più recente del nostro Paese.

Laura Scalabrini è nata a Reggio Emilia nel 1940. Nel 1960 si è straferita a Latina, dove tutt’ora vive, con il marito, Nando Benatti. Laureata in Economia e Commercio è stata per 25 anni docente di Economia Aziendale all’ITC Gaetano Salvemini di Latina.
Nel 1985 è stata tra i fondatori del Movimento Verde in Italia di cui è diventata coordinatore nazionale. Ha contribuito a fondare il Tribunale dei diritti del malato. E’ stata consigliere regionale del Lazio e assessore agli Enti Locali.
Ha pubblicato numerosi libri prevalentemente sulle tematiche dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Laura Scalabrini Benatti
Verdi, verdi rossi e verdi verdi
Pagg. 208 – Euro 16
SBC Edizioni
www.sbcedizioni.it



Galeotto fu l’sms
“Ciao, sono Katya” di Renato Cogliati

Un sms che arriva a un indirizzo sbagliato. Un fatto fortuito, del tutto occasionale. Partendo da questo Renato Cogliati, affermato legale con studio in provincia di Lecco, imbastisce una storia dei giorni nostri che ha per protagonisti un professionista, Carlo, e una giovane donna, Katya. (Renato Cogliati - “Ciao, sono Katya” – SBC Edizioni – Euro 13)
La donna irrompe con decisione nella vita di Carlo, in qualche modo sconvolgendola con la sua personalità tanto diversa da quella dell’uomo.
Accolta da principio con un certo fastidio, poi con crescente curiosità, la storia che si sviluppa da quel ‘messaggino’ destinato a tutt’altra persona, (e al quale faranno seguito molti altri sms che cadenzeranno tutto l’evolversi della vicenda) metterà a nudo le diverse personalità dei due con Carlo incuriosito, e in qualche modo divertito, dallo scambio di idee con una donna tanto differente da quelle che è solito frequentare.
Un libro piacevole, dove l’Autore, tramite il volto e le storie dei due protagonisti, riesce con garbo a far riflettere sulla continua lotta, comune a ciascun uomo, tra ricerca di stabilità e certezze e il desiderio  ingovernabile di seguire ciò che è irrazionale, ma proprio per questo inevitabilmente seducente.
Una storia moderna che è anche uno spaccato sui rapporti interpersonali ai nostri giorni.

Renato Cogliati, nato a Lecco nel 1953, vive a Olgiate Molgora (LC) dove esercita la professione di Avvocato. E’ giornalista pubblicista dal 1976


Renato Cogliati
Ciao, sono Katya
Pagg. 120 - Euro 13
SBC Edizioni


Per cancellarsi da questa lista cliccare QUI
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl