Perché meditare?

La meditazione ci apre la porta ad una più profonda conoscenza di noi stessi mobilitando le risorse interne che tutti possediamo e che ci permettono di imparare, di crescere, di guarire e di trasformarci, partendo dal punto in cui ci troviamo, qualunque esso sia.

04/feb/2008 06.49.00 Maddalena Nardi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Perché meditare?
Lo spiega Andrea Capellari, esperto meditatore e traduttore ufficiale di Sua Santità il Dalai Lama, proponendo anche momenti di pratica meditativa.

Da martedì 5 febbraio ore 18.45
Centro Studi Cenresig
Via Meucci 4
40138 Bologna

Informazioni:
347/2461157
info@cenresig.org
www.cenresig.org

Percorso di conoscenza interiore ed esperienza meditativa in cui verranno applicate tutte le tecniche mentali, dalla consapevolezza alla concentrazione, fino all’utilizzo delle visualizzazioni ed archetipi. La meditazione ci apre la porta ad una più profonda conoscenza di noi stessi mobilitando le risorse interne che tutti possediamo e che ci permettono di imparare, di crescere, di guarire e di trasformarci, partendo dal punto in cui ci troviamo, qualunque esso sia.


Andrea Capellari

A 17 anni incontra la dottrina buddista e, sviluppato un profondo interesse per la meditazione, dal 1983 al 1988 si forma sotto la guida di eminenti maestri buddhisti tibetani, in Europa. Trasferitosi poi in India nel 1988, apprende la lingua tibetana per poter intensamente studiare i testi originali e praticare le varie forme di meditazione sotto la guida diretta ed autentica di alcuni dei più grandi mistici tibetani allora viventi, con i quali vive a stretto contatto, assistendoli come traduttore in tutto il mondo. Durante questo periodo, vivendo in ambiente monastico, studia anche la pratica meditativa di Anapanasati con monaci buddisti della tradizione Theravada, allievi diretti dei più eminenti maestri thailandesi dello scorso secolo .
Per accrescere l’esperienza meditativa sulla base di un esercizio rigoroso e continuativo, dal 1994 al 1996 compie un ritiro di due anni sullo sviluppo di concentrazione, al Centro Osel Ling in Spagna, in totale isolamento.
Rientrato in Italia, completa il Masters Program, corso di studi della durata di sette anni in filosofia, metafisica, epistemologia e tantra buddhista all'Istituto Lama Tzong Khapa, svolgendo anche il ruolo di traduttore per gli stessi studi.
Dal 2001 è l’interprete ufficiale dal tibetano all’italiano del Dalai Lama durante le sue visite in Italia e all’estero.
Dal 2002 è master in Programmazione Neuro-Linguistica e, integrando tali studi con l’esperienza di sistemi meditativi avanzati, promuove lo sviluppo di consapevolezza e percezione, nelle loro varie applicazioni nelle sfere di cognizione sensoriale e di ricerca introspettiva profonda.
Dal 2006 tiene, in vari Centri italiani, corsi settimanali e ritiri di meditazione insegnando le tecniche di: presenza mentale nell’inspirazione e nell’espirazione (Anapanasmrti); concentrazione (Samadhana); osservazione profonda (Vipasyana Theravada e Mahayana); contemplazione deduttiva (Pratibhavana); elaborazione di archetipi ( Utpattikrama).



Centro Studi Cenresig
Via Meucci 4
40138 Bologna

Informazioni:
347/2461157
info@cenresig.org
www.cenresig.org


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl