GUSTO IN SCENA

Al pubblico saranno dedicati gli eventi "I Magnifici Vini di Mare, Montagna,Pianura e Collina" e "Seduzioni diGola" mentre i professionisti della ristorazione siconfronteranno durante "Chef in Concerto", il primocongresso gastronomico che vedrà protagonisti 30 grandi relatori italiani espagnoli.

09/feb/2008 16.20.00 BONAZETA WORD PRESS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Un saluto da Francesco Bonazzi

 

 

 

 GUSTOIN SCENA:

L'ENOGASTRONOMIA DIVENTA SPETTACOLO

Venezia ospita tre eventi in unodedicati all’incontro fra ristorazione ed enologia di qualità

Venezia- Molino Stucky HiltonVenice

3-5 marzo2008

Veneziadiventa capitale dell'enogastronomia di alto livello.Avverrà dal 3 al 5 marzo presso losplendido Molino Stucky sull’Isoladella Giudecca durante Gustoin Scena, la prima manifestazione che farà incontrare il mondo dellaristorazione e i grandi vini. Al pubblico saranno dedicati gli eventi “I Magnifici Vini di Mare, Montagna,Pianura e Collina” e “Seduzioni diGola” mentre i professionisti della ristorazione siconfronteranno durante “Chef in Concerto”, il primocongresso gastronomico che vedrà protagonisti 30 grandi relatori italiani espagnoli.

 

A “I Magnifici Vinidi Mare, Montagna, Pianura e Collina” il pubblico, gli operatori del settore e igiornalisti potranno conoscere il nuovometodo di degustazioneideato e brevettato con riconoscimento europeo dalgiornalista Marcello Coronini, che introduce per la prima volta la suddivisionedei vini per zona di produzione: mare,montagna, pianura e collina. Questa classificazione farà capire comel’ambiente diverso influenzi il vino ma anche e soprattutto quanto ledifferenze derivino dalla storia e dalla tradizione diquel luogo. Vanta quindi una valenza culturale profonda. Sono 100 le aziendeselezionate, che presenteranno circa 300 vini, provenienti dalle regioni piùvocate; la classificazione nelle quattro diverse categorie verràfatta grazie al contributo scientifico di AttilioScienza, uno dei nomi più noti della ricerca vitivinicola. Laseconda esclusiva de “IMagnifici Vini ” sarà la presentazione di areeviticole di eccellenza ancora poco conosciute da cui provengono vini come il Rùfina ed il Lugana, due prodotti accomunati da una caratteristica: lagrande longevità. Particolare attenzione sarà dedicata al Nebbiolo e alle aree che coltivano questo vitigno realizzando vini unici eche in alcuni casi presentano una storia ancor più antica delle denominazionipiù blasonate: non Barolo e Barbaresco, quindi, ma Roero, vino di grande eleganza, e ledenominazioni del Novarese e Vercellese: Ghemme,Gattinara, Boca, Lessonae Bramaterra. Infinela Valtellina, area di montagnadove il Nebbiolo prende il nome di Chiavennasca.Grazie a queste scelte di Marcello Coronini sarà possibile compiere un veroviaggio fra interpretazioni diverse e poco note di ungrande vitigno. A Gusto in Scena saranno inoltre presenti piccole cantine poconote, vere e proprie scoperte che meritano attenzione.

Con “Seduzioni di Gola”saranno di scena gli “sfizi” gastronomici, rappresentati da produttori dispecialità dolci e salate provenienti da tutta Italia.

 

Appuntamentodedicato al settore ristorazione è invece il congressogastronomico Chef in Concerto,dove chef di fama mondiale si interrogheranno sul futuro della ristorazione. Ilcongresso vedrà infatti protagonisti chef dieccellenza dall’Italia e dalla Spagna, due paesi uniti da una istintivaamicizia e complementari. L’Italia è soprattutto conosciuta come la cucinadella tradizione, mentre la Spagna ha connotato il proprio stile degli ultimianni con un’ innovazione molto forte. I due paesisiederanno fianco a fianco a Gusto in Scena grazie a 30 relatori internazionali e circa 400 congressisti. Tra i nomi che si alternerannosul palco: Juan Mari Arzak; Nando Jubany; Martin Berasategui; MarcoBistarelli; Massimo Bottura; Jordi Butron; Alfonso Caputo; Chicco Cerea; PietroD’Agostino; Corrado Fasolato; Herber Hinter; Livia e Alfonso Jaccarino; PietroLeemann; Gualtiero Marchesi; Norbert Niederkofler; Fina e Manuel Puigdevall;Ciccio Sultano; Paolo Teverini; Gaetano Trovato; Mauro Uliassi.

Durante il congresso i relatori affronteranno due temi: Tradizione e Innovazione e Le Verdure e le Erbe. Si parlerà infatti di quanto sta succedendo nel settore, andato forse“troppo oltre” a causa di un eccesso di spettacolarizzazione, che spesso haprivilegiato l’estetica del piatto rispetto al gusto. Negli ultimi anni,infatti, si è assistito ad una “cucina della globalizzazione” dove le modeinternazionali, la ricerca esasperata, gli ingredienti “originali”, lelavorazioni complesse e le nuove tecnologie hanno fatto tendenza. Questo haportato alla creazione di piatti stupefacenti più che emozionanti. Quello che verrà chiesto ai relatori sarà di esprimere in modosemplice, anziché spettacolare, il loro concetto di cucina rendendoprotagoniste le verdure e le erbe. Ogni relatore affiancherà al propriointervento la realizzazione di due piatti cheesprimono la sua filosofia.

 

A Chef inConcerto si parlerà anche di architettura modellata sull’alta ristorazione:interverranno, Manel e Fina Puigdevall, i titolari di LES COLS, ristorantestellato di Olot (Spagna). Dopo diciassette anni di attivitàhanno deciso di creare un ristorante che esprimesse anche attraversol’architettura e l’arredamento la cucina e la filosofia di Fina. Si sonorivolti a tre architetti di fama mondiale, vecchi compagni di scuola di Fina:Aranda, Pimgem e Vilalta. Per un anno si sono incontrati per cogliere la veraessenza di questa cucina e solo dopo hanno iniziato a progettare il ristorantetraducendo la passione e le idee in architettura e dando la possibilità dioffrire agli ospiti del Les Cols un’esperienza sensoriale a 360°.

Chef in Concerto vedrà anche la partecipazione dei Giovani Ristoratori d’Europa edell'associazione Buon Ricordo cheattraverso alcuni relatori presenteranno le loro idee e le loro creazioni.

Gusto in Scena” sarà infine un’opportunitàper visitare Venezia. Da solo, Molino Stucky vale già un viaggio. Antico mulinorealizzato nella tipica architettura industriale ottocentesca, la cui struttura comprende ben 13 edifici, si trovanell’incantevole isola della Giudecca. Perfettamente restaurato dalla notacatena alberghiera Hilton, è stato inaugurato qualche mese fa come hotel a 5stelle. “Gusto in Scena” sarà ilprimo evento enogastronomico ospitato in questa splendida sede.

A I Magnifici Vini e Seduzionidi Gola potranno accedere >>Il pubblico mediante un bigliettodi 20 €.

 

 

Francesco Bonazzi 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl