Rete Teatrale Aretina: Al Teatro Comunale di Bucine con un disco dei CLASH!

13/feb/2008 11.49.00 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


 

 

 

 

 

 

 

 


TEATRO COMUNALE di BUCINE

Venerdì15 febbraio, ore 21.15

clash to me

racconto punk di provincia

 

 di e con

andreamerendelli 

+ stra combat rock live band

in collaborazione con l'Associazione AUTONOMARTE

 

 

 

 

Il progetto di CLASH TO ME parte da lontano. CLASH TO ME èuna storia suonata, cantata e raccontata con rabbia, umori neri e ironia. CLASH TO ME è un viaggio alle radici musicali eculturali della rivoluzione "punkrock", vista con gli occhi di giovani sbandati di provincia difine anni '70.

 

CLASH TO ME nasce dall'amoreprofondo e viscerale per l'avventura musicale dei CLASH, "the only band that matters", l'unicaband che conta, come è stata definita dal più grande critico rock di tuttii tempi, Lester Bangs. 

 

CLASH TO ME nasce dai ricordi di 25anni d'Italia, di Toscana, di provincia minore e marginale che ha segnato (e avolte sfregiato) le nostre vite.  Gli sfregi che non si dimenticano sono lamorte di Roberto Procelli, un amico. Un giovane toscano d'Anghiari che lasciò isuoi 20 anni fra le macerie della Stazione di Bologna. Una strage che uccisecon lui, altre 84 persone.

Era il 2 agosto del 1980. Qualchesettimana prima delle 10.25 del 2 agosto 1980, i CLASH suonano a Bologna.Chissà se Roberto avrà visto i CLASH a Bologna, i CLASH dell'infuocato concertodi Piazza Maggiore. Un mese dopo Roberto sta tornando a casa, forse ha vistoquel concerto, ma noi non lo sapremo mai. Da questa domanda, che ci portiamodietro da 25 anni, dalla morte di Roberto e dalla morte di Joe Strummer, vocedei CLASH e colonna sonora della nostra vita, nasce il racconto punk, visioneadulta dei ricordi di giovani sbandati, che vivono nella ridente Toscana esognano Londra e il degrado urbano.

 

Una storia di giovani auto-esclusi,ora maturi e integrati, riassorbiti in questa bella società che, a parole,volevano fottere. Ex-giovani punk senza meta, che oggi hanno 40 anni, sonopelati e con la pancia sfatta. Una ex gioventù bruciata che oggi vive unamaturità lessata. 

 

Andrea Merendelli raccontacon rabbia e urgenza, poesia e assenza di ogni retorica da palcoscenico.

 

Da sfondo alla sua storia, lamusica suonata dal vivo dagli STRA, una band che non ha mai considerato i CLASH un ex-gruppo.

 

Per informazioni:

Teatro popolare d'arte: Tel. 055 711319- www.tparte.it  -  tparte@dada.it

Officine della cultura: Tel. 0575 27961 -www.officinedellacultura.org

 

 

www.reteteatralearetina.it





--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 358864
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl