Ristorazione e salute a Gusto in Scena - mercoledì 5 marzo dalle ore 12.00

25/feb/2008 21.49.00 BONAZETA WORD PRESS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 (evento segnalato da F. Bonazzi)

RISTORAZIONEE SALUTE a Gusto in Scena, laristorazione sotto un nuovo punto di vista.

Antiossidanti, gelificanti, dolcificanti, tensioattivi, addensanti : cosa succede quando esse vengono ingerite? Anche il pubblico potrà poi intervenire mercoledì5 marzo dalle ore 12.00.

 

A Gusto in Scena (www.gustoinscena.it  dal 3 -5 marzo Molino Stucky Hilton Hotel -  Venezia) , durante ilcongresso Chef in Concerto per la prima volta Francesco Scaglione, farmacologo con un passato tra i fornellidi un ristorante stellato, analizzal’alta cucina con occhi nuovi, quelli del medico. Un temaattuale quanto inesplorato. La cucina moderna ha infattisubito una notevole evoluzione negli ultimi 15 anni e piacere estetico e vogliadi novità hanno portato ad un cambiamento sempre più profondo della cucinatradizionale. Tra i nomi più famosi della ristorazione è iniziata la ricerca diprodotti nuovi da utilizzare peril miglioramento della presentazione dei piatti e per fornire nuove sensazionial palato. Forme e colori sono diventati strumenti che hanno determinato una rivoluzione stilistica e gustativa.

 

Sul tavolo dello chef, accanto a carne, verdure, pesce, sono quindiarrivati antiossidanti, gelificanti, dolcificanti, tensioattivi, addensanti ealtro ancora. Queste sostanze hanno portato notevoli vantaggi dal punto divista estetico: i giochi delle consistenze possono aumentare il piaceregustativo e visivo, forme e colori nuovicontribuiscono alla spettacolarizzazione del piatto.

E se di per sé è appurato che queste sostanze sono innocue,nessuno si è mai chiesto cosa succede quando esse vengonoingerite e come si comportano all’interno del nostro organismo.

A Gusto in Scena se ne parlerà per la prima volta grazieall’intervento del farmacologo Francesco Scaglione. Il farmacologo,abituato a seguire i percorsi delle molecole e le loro interazioni conl’organismo, è lo specialista migliore per spiegare come si comportanonel nostro organismo le nuove sostanze usate in ristorazione. Ma c’è dipiù: prima di intraprendere questa carriera, Scaglione per mantenersi aglistudi ha lavorato nelle cucine di in un ristorante dialto livello e quindi ha una buona conoscenza anche del lavoro e deglistrumenti dello chef.

A Gusto in scena,  Scaglionedarà il proprio parere e la propria lettura al termine delle relazioni deigrandi nomi della ristorazione italiana e spagnola.

.

Francesco Scaglione: Laureato in Medicina e chirurgia.Professore di Farmacologia, svolge attività didattica, di ricerca e assistenziale come farmacologo clinico presso ilDipartimento di Farmacologia, Chemioterapia e Tossicologia Medica pressol'Università degli Studi di Milano.

Da sempre appassionato di enogastronomia,durante gli studi ha lavorato come aiuto cuoco e poi cuoco in alcuniristoranti. Nel corso della sua carriera medica e scientifica non ha maitralasciato questa sua passione e ancora oggi continua a cucinare…ma soloper gli amici!

 Per info: Gusto in Scena - Uff. Stampa www.gustoinscena.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl