Disastro Records, nuova label di Cramps Music.Lucia Vagliviello

Disastro Records, nuova label di Cramps Music.

09/mar/2008 18.20.00 Lucia Vagliviello Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 21 Marzo 2008 debutterà su etichetta Disastro Records il duo retroelectropop "Il Genio".

Disastro Records ( www.disastrorecords.com - www.myspace.com/disastrorecords) è la nuova label di Cramps Music, realtà attiva come publishing e come discografica con 3 differenti marchi: Cramps Records, Artis Records e il più recente Disastro Records. Le produzioni Cramps (www.cramps.it), storicamente dedicate all'avanguardia e alla sperimentazione, hanno coinvolto negli anni la partecipazione di artisti del calibro di Area, Demetrio Stratos e John Cage, segnando profondamente l’evoluzione della musica moderna. Disastro Records nasce oggi, invece, dalla voglia di aggiornare ed ampliare, con nuove valide proposte, il catalogo Cramps Music, creando un marchio ad alta credibilità, rivolto in particolar modo alla scena indie attuale. La direzione artistica è poliedrica, con una marcata predilezione per l’indie rock, il pop, l’electro ed il folk ed una spiccata e costante attenzione per la ricerca melodica. Il 21 Marzo 2008 debutterà su etichetta Disastro Records il duo retroelectropop "Il Genio", composto da Gianluca De Rubertis, ex Studio Davoli, alle tastiere/voce/chitarra, e Alessandra Contini, alla voce/basso. Canzoni in italiano e francese, per voci profonde, cupe, sottili, alte. Electro-pop che attraversa atmosfere retrò, con reminescenze di Gainsbourg, Birkin, Air su tutti. Il promo in circolazione in questi giorni, da cui è estratto il singolo "Pop Porno", oltrechè essere trasmesso da 300 radio italiane e diverse radio estere, ha suscitato un'incredibile curiosità da parte di tutti gli addetti ai lavori, che lo considerano inequivocabilmente il gruppo più cool in circolazione. Ricordiamo che "Pop Porno" il brano del duo "Il Genio", è contraddistinto dal gusto electro, ironico ed eloquente, riproposta svelata e non ambigua della pornofonia che imperversò dagli anni 40 agli anni 60. Struttura immediata ma dalle sonorità ricercate; testo che, per la sua schiettezza, ammicca al punk ed è un brano tutto da ballare.

Lucia Vagliviello

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl