Santa Maria CV. CardioLab, Fattore: fondamentale la prevenzione

CardioLab, Fattore: fondamentale la prevenzione Caserta,giovedì 27 marzo 2008 Agli organi d'informazione Comunicatostampa Santa Maria CV.

27/mar/2008 15.49.00 Maria Beatrice Crisci Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Caserta,giovedì 27 marzo 2008

Agli organi d’informazione

Comunicatostampa

Santa Maria CV. CardioLab, Fattore: fondamentalela prevenzione

           “Oggi le malattie cardioe cerebro-vascolari sono quelle che causano più mortalità. Si calcolano 235.000vittime l’anno. In questo contesto il ruolodella prevenzione è fondamentale”. A parlare è Luciano Fattore, primariodell’Unità Operativa di Cardiologia-Uticdell’Ospedale di Santa Maria Capua Veterenel presentare CardioLab, l’ambulatorio mobiledove è possibile effettuare visite mediche gratuitefino a sabato 29 marzo allo scopo di verificare lo stato di salute e ipossibili fattori di rischio di chi si sottopone al controllo.

           Approda così anche nella città delForo, ennesima tappa di un percorso che ha visto coinvolte molte cittàitaliane, il “Progetto CardioLab –prevenzione cardio-cerebrovascolare: interventi sulterritorio”. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’UnitàOperativa di Cardiologia - Utic del presidio ospedalierodi Santa Maria Capua Vetere e Capua, nonché con il patrociniodel Comune sammaritano e dell’Azienda Sanitaria Locale Caserta2.

           “Il primo passo - sottolinea Fattore - è quello della conoscenza dei fattoridi rischio. L’ipertensione arteriosa è uno dei principali fattori dirischio cardio e cerebro-vascolare. Si stima che inItalia gli ipertesi siano il 30% della popolazione con oltre 35 anni”.

           Dunque, un segno inverso a tale allarmantesituazione viene proprio da questa iniziativa, promossa da alcune associazioniattive nel settore: Aid e Fand,due associazioni di pazienti diabetici, Alt (Associazione per la Lotta controla Trombosi) e Cnamc (CoordinamentoNazionale delle Associazioni dei Malati Cronici).

            L’ambulatoriomobile sarà aperto domani venerdì 28 dalle 9.30 alle 12.30 edalle 16 alle 19, quindi sabato 29 dalle 9.30 alle 12.30.

          L’importante appuntamento, va detto, è stato realizzato grazie alsupporto della Bayer, azienda che da sempre credenell’importanza della collaborazione scientifica e culturale con il mondosocio-sanitario. L’assetto organizzativo è stato curato dalla Ble Consulting.

Aicittadini che si sottoporranno alla visita saranno misurati il tasso dicolesterolo e di glicemia e la pressione sanguigna. I dati raccolti, integraticon quelli relativi all’età, al peso,all’altezza e al sesso, permetteranno di calcolare in pochi minuti ilreale rischio cardio-cerebrovascolare del paziente edi suggerire una visita più approfondita presso il proprio medico.

Lemalattie cardio-cerebrovascolari costituiscono il piùpesante fardello che minaccia la salute mondiale, in particolare nei Paesisviluppati. In Italia il numero assoluto di morti dovute a malattie cardio-cerebrovascolari negli ultimi vent’anninon è sensibilmente cambiato, mantenendosi intorno ai 250 mila decessi annui.

Ma chi sono i soggetti a rischio? Chi non fa attività fisica, chi èin sovrappeso o obeso, ipazienti diabetici, chi fuma, chi soffre di ipertensione arteriosa e ipercolesterolemia, chi ha già subito eventi cardio-cerebrovascolari, come ictus cerebrale, infarto, angioplastica.

Si stima che nei prossimi20-40 anni, in assenza di un progetto determinato di prevenzione, le malattie cardio-cerebrovascolari siano destinate ad aumentarenettamente, e con esse le invalidità e naturalmente lamortalità.

 

Conpreghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione.I giornalisti che volessero partecipare all’iniziativa,richiedere foto in formato jpeg o contattarel’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questae-mail.

 

       L’Ufficio Stampa

Maria Beatrice Crisci

Questo messaggio e-mail,inviato in Ccn a una listadi destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale.Coscienti che invii di posta elettronica indesiderati sianooggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse sela presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96abbiamo reperito il Suo indirizzo e-mail di persona,navigando in rete o da messaggi di posta elettronica che l’hanno resopubblico. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include lapossibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualoranon intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, Lapreghiamo di inviare una risposta con oggetto: “Cancella”. Grazie.

Ai sensi e per glieffetti del D. Lgs. 196/03, le informazioni contenutein questo messaggio e-mail sono dirette esclusivamente al destinatario, e cometali sono da considerare riservate. È vietato pertanto utilizzare il contenutodell’e-mail, prenderne visone o diffonderlo senza autorizzazione. Qualorafosse da Lei ricevuto per errore voglia cortesementerinviarlo al mittente e successivamente distruggerlo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl