Cascina 'I Carpini' debutta al prossimo Vinitaly

Cascina "I Carpini" debutta al prossimo Vinitaly Cascina I Carpini si presenta per la prima volta al Vinitaly: un debutto in piena regola per un'impresa giovane ma di tradizione antica.

28/mar/2008 22.49.00 PR&Press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Cascina I Carpini si presenta per la prima volta al Vinitaly: un debutto in piena regola per un’impresa giovane ma di tradizione antica.

Dal 3 al 7 aprile 2008 ritorna Vinitaly, il più grande evento fieristico mondiale dedicato al vino, che è pronto ad aprire le porte a 150 mila operatori professionali, dei quali il 25% in arrivo da oltre 100 Paesi e Cascina I Carpini si appresta a fare il suo esordio al Vinitaly durante il quale presenterà la sua produzione.

Si tratta della collezione “Vini d’Arte”: una raccolta di vini prodotti nella piena naturalità di un processo che unisce la tradizione alla tecnica attraverso il rispetto della terra e della la vite; un’occasione per scoprire vini prodotti di una territorio dove la viticoltura è un tesoro secolare.

La produzione limitata a 30.000 bottiglie permette di avere un prodotto selezionato e di altissima qualità, ottenuto da una vendemmia effettuata rigorosamente a mano, che garantisca l’integrità del prodotto al suo arrivo in cantina, da viti allevate col metodo a spalliera e potate con la tecnica del cordone speronato basso (secondo quando definito dal disciplinare della DOC) unito al terroir d’eccezione dei Colli tortonesi, capace di conferire pregiate qualità organolettiche ai vitigni coltivati: ricchezza estrattiva, colore, ottima tendenza all’invecchiamento e complessità dei profumi.

Le vigne di Cascina ‘I Carpini’, (già Ca' Antonotti dai primi del '900, ma rilevata alla fine degli anni novanta dai fratelli Maddalena e Paolo Carlo Ghislandi ) si estendono contigue nella frazione di San Lorenzo nel Comune di Pozzol Groppo (AL), e presentano la particolarità di essere esposte a sud est ed affondare le radici in un terreno di medio impasto, fresco e ben drenato che beneficia di falde acquifere che mantengono l’apporto idrico e creano un microclima unico.

Per gli impianti sono scelte le grandi uve autoctone piemontesi come base per realizzare vini inediti: tra i vari vitigni infatti i primi ad essere impiantati sono stati Barbera, Freisa di Chieri, Nebbiolo, Croatina,Cortese, Moscato.

La collezione conta otto etichette delle quali solo cinque attualmente in commercio; vini che portano nomi evocanti la forte commistione con la natura, la vita, il territorio: Falò d'Ottobre (Colli tortonesi DOC, Barbera superiore), Bruma d'Autunno (Colli tortonesi DOC, Barbera superiore Riserva e Riserva 1926), Sette Zolle (Colli tortonesi DOC, Barbera ) , Rugiada del mattino (Colli tortonesi DOC, bianco selezione), Terra d'ombra (Colli tortonesi DOC, Barbera Superiore riserva).

Ogni singola bottiglia dei ‘Vini d’Arte’ esprime in modo personale la filosofia semplice e precisa dei suoi produttori che hanno voluto creare vini sinceri, dal colore pulito e brillante, ricchi di profumi complessi e dal gusto onesto, immediato e persistente, che scatenano sensazioni sopite ed emozioni profonde; vini vivi, che nascono ed evolvono secondo i ritmi della natura, affinati in bottiglia e resi forti ed eleganti dal tempo.
Sono nati così vini eccellenti, prodotti in un numero limitato di bottiglie, curate in ogni particolare e vestite con etichette uniche e coerenti con lo spirito del prodotto.

Con queste premesse è nato il 'vino d’ Arte' : contenuto, nome ed immagine per evocare nel consumatore ricordi, sogni, emozioni, sentimenti. Un vino da non dimenticare.


Cascina I Carpini

Sp 105,1-15050 Pozzol Groppo (AL)

I Carpini

sales@cascinacarpini.it

Press Room: Pr&Press , p.guerra@pr-press.it

 
.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl