GNAM 2008, gastronomia nell'arte moderna. Parma, sedi varie. Dal 3 maggio al 3 giugno 2008

19/apr/2008 19.20.00 BONAZETA WORD PRESS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

GNAM 2008, gastronomia nell'arte moderna

Parma, sedi varie
Dal 3 maggio al 3 giugno 2008

 

 

( segnalato da F.Bonazzi)

 



 

 

Martin Parr, Carl Warner, humore foreste di broccoli,
ma anche graffiti e case di dolci,cinema, Mario de Biasi e giovani artisti.


GNAM2008: suggestioni, provocazioni e stimoli su Arte e Cibo oggi.




Torna GNAM e, ancora una volta Parma, capitale europea del Food, viene coinvolta intorno a intelligenti suggestioni,provocazioni e stimoli sul tema “Gastronomia Nell’ArteModerna”.


La scelta che il direttore artisticodella rassegna, Andrea Gambetta, ha compiuto perquesta seconda edizione europea di GNAM (il progetto è co-finanziatodal Progetto Cultura 2007-2013 della Commissione Cultura dell'Unione Europea ein collaborazione con ADCEP -Cahors-e Platform21 -Amsterdam-),ha inteso evidenziare la fotografia come mezzo privilegiato per larappresentazione del cibo e dell’alimentarsi.
Nell’infinita gamma di registriportati avanti da artisti in tutto il mondo, Gambettaha dato spazio all’humor e all’ironia,scegliendo due artisti, Martin Parre Carl Warner che in questiambiti hanno raggiunto livelli di straordinariaefficacia.


Martin Parr, che saràl’ospite d’onore di GNAM 2008, ha accettato – ed è la suaprima volta - di esporre una serie di stampe fotografiche di grande egrandissimo formato negli spazi urbani creando un percorso per immagini checoinvolgerà l’intero centro storico di Parma.

In “Food” Parr commenta con ironia le relazioni con il cibo nellasocietà globale dei consumi attraverso lecca lecca colorati, muffinssorridenti, donuts “patriottici”...insomma un mondo cheap dove l’ordinario diventa straordinario e immaginiseriali diventano pezzi unici.

Sono molti i genitori alle prese coni figli che di mangiare verdura non ne vogliono proprio sapere. Non tutti ifigli hanno però la fortuna di avere il papà fotografo, e per di più bravo ecreativo… L’incredibile galleria di “Foodscapes”,del fotografo australiano Carl Warner,di cui si potranno ammirare tre immagini in grandeformato nel centro storico di Parma, nasce, almeno secondo la cronaca, proprioda questa esigenza. I paesaggi sono costruiti con funghi, cetrioli, patate ecc.Cosicché, se uno non ama i broccoli, certo non può esimersidall’ammirarli trasformati in una rigogliosa foresta dove anche le montagne non sono altro che grosse pagnotte di pane. Lamostra completa si terrà presso il Fidenza Village Outlet Shopping diFidenza a partire dal 28 aprile.


GNAM non dimentica nemmeno i piùpiccoli. Di qui “Sweet Graffiti”dell’inglese Shane Walteneral Giardino Ducale. L’artista, usando zucchero, caramelle, dolci eglassa, crea i suoi graffiti commestibili. Anche ipiccoli artisti potranno seguire le indicazioni del maestro e imbrattaresuperfici con messaggi o disegni, tanto per cancellarli basterà staccare ipezzi e mangiarseli.
All’interno del Parco Ducale,l’artista creerà (in collaborazione con due giovani artisti parmigianiFrancesco Barberini e Giacomo Mordacci)un nuovo capolavoro tutto da mordicchiare o leccare, una grandecasa di dolci, esattamente come quella della strega in Hansele Gretel dei fratelli Grimm.


Altra installazione di rilievo quellatratta dalla mostra “Racconti d’acqua e di vita” di una firmastorica della fotografia italiana, Mario De Biasi,presso il Teatro al Parco. Utilizzando le bottiglie verdi e i tappi rossi di Ferrarelle, De Biasi sperimentanuove superfici, materie e riflessi. Attraverso queste immagini, Ferrarelle vuole costruire un percorso fatto di consigli daseguire per riciclare in modo corretto.

Dall’arte si passa al cinemacon due serate al Cinema Edison d'essai (organizzate in collaborazione con laCineteca di Bologna e “Slow Food on Film”) per una rassegna di filmin cui cibo e gastronomia sono tutt’altroche secondari.


A queste si aggiunge una divertenteserata con Laura Delli Colli che, presentando il suolibro “Il gusto del cinema in 100 ricette” delizierà il pubblicocon suggestioni grastronomiche e cinematografiche.
E ancora, presso AcademiaBarilla, verranno esposte leimmagini dei divi de “La dolce vita” catturati da Marcello Geppetti.

E per finire, “Cuochistellari”, un ritratto fotografico affidato aArturo Delle Donne, che avrà come soggetto i cuochi parmigiani del ParmaRestaurant Quality Club di ASCOM Parma.


Insomma una edizionedi GNAM effervescente e fresca come l’acqua, croccante ed invitante comele più sane verdure sanno essere, sapida e ricca di ricordi di casa e allostesso tempo dolce e favolosa. Il tutto in collaborazione conCibus 2008 14° Salone internazionaledell'alimentazione che si terrà presso le Fiere di Parma dal 5 all'8 maggio.
Catalogo evento edito da SilvanaEditoriale a cura di Andrea Gambettacon interventi di Denis Curti, Stefano Sardo,Massimiliano Diliberto e Laura DelliColli.

Catalogo: Silvana Editoriale

 
www.gnamfestival.eu


 

 www.studioesseci.net

Cartella Stampa

Immagini

Link:

1.    Gnam Festival

 

 

Francesco Bonazzi 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl