44a Festa dei Vini Classici della Valpolicella dal 27 aprile al 2 maggio 2008

22/apr/2008 14.20.00 BONAZETA WORD PRESS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

44a Festa dei Vini Classici della Valpolicella dal27 aprile al  2 maggio

 



Un festa che nasce dal passato e che guarda al futuro.E non c'è futuro per il vino della Valpolicella senzail legame con la sua storia, la sua cultura ed il suo territorio. Proprio aquesto valore aggiunto di carattere ambientale e culturale che sta alla basedei prodotti di questa zona ad alta vocazione enologica, si ispirail comitato promotore della Festa dei Vini Classici della Valpolicella perallestire annualmente il programma di questa manifestazione. Giunta allaquarantaquattresima edizione, la Festa si svolge a Pedemontedi S.Pietro in Cariano, cuore della zona di produzione dei celeberrimirossi Amarone, Recioto e Valpolicella.

 


Molte anche quest'anno le ghiotte - è il caso di dirlo- novità della Festa: una di queste è sicuramente l'evento "Vino inArte", che mercoledì 30 Aprile alle 20.30 vedrà sul palco del Teatroparrocchiale di Pedemonte dieci produttori della Valpolicellaed un Wine Maker Toscano, intenti a presentare personalmente il meglio dellaloro produzione, e quindi della loro personale interpretazione del vino,abbinandola a piatti caratteristici preparati dagli chef dell'associazioneTavole della Valpolicella .

 


"Il tutto" spiega il presidente del Comitato Festa, l'enologo eproduttore Daniele Accordini "degnamente accompagnato da brani di musicaclassica eseguiti al pianoforte, violino e saxofono e da versi tratti dallaDivina Commedia, dall'Eneide e da altre opere del repertorio dell'attore GianMatteo Belli". Conduce la serata il giornalista enogastronomico AngeloPeretti.

 

 


Altro imperdibile appuntamento, domenica 1 maggio alle 11, il Caroselloenogastronomico permanente, dove buono e bello si mescolano e dove è possibileassistere live alla realizzazione di alcune ricettetipiche, interloquendo quindi direttamente con lo chef, o partecipare adegustazioni guidate da esperti enologi oppure seguire introduzioni storiche eculturali alla Valpolicella. Infine, per chi vuole approfondire la conoscenzadel territorio, sempre domenica 1 maggio alle 10.00, alle 15.00 e alle 16,30sarà disponibile un pullmann per visite guidate, curate dalle guidedell'associazione Pagus

 

 

 


Per tutta la durata della Festa dei vini classici dellaValpolicella saranno poi in funzione stand gastronomici con prodotti tipicied i consueti banchi dei produttori di vino locali. Quotidiani anche gliappuntamenti con la musica e il folclore locale.

(segnalato da F. Bonazzi) 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl