Eventi Marted=C3=AC 6 Maggio 2008

Tu quel nettar gentil, ch'ognor desio, Suggesti, ahi duol, per mio tormento e scorno, Mentr'io di lungi in duro stato e rio, E vaneggio la notte, e piango il giorno.

06/mag/2008 09.00.00 Revestito Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Eventi Martedì 6 Maggio 2008

Arte & Cultura

Teatro e Cabaret

Meeting e Congressi

Cinema

Presentazione Libri

Solidarietà

Suffolavi, o zanzara, e 'l viso adorno
E toccasti e pungesti a l'Idol mio,
Ma, suffolando co' sospiri intorno,
Appressarmi tant'oltre invan tent'io.
Tu quel nettar gentil, ch'ognor desio,
Suggesti, ahi duol, per mio tormento e scorno,
Mentr'io di lungi in duro stato e rio,
E vaneggio la notte, e piango il giorno.
Forse fatto zanzara, al vago aspetto
Rese in vendetta l'aspre piaghe Amore,
Che vibrava il bel guardo a questo petto.
Ah no, voglia non fu, fu cieco errore
D'Amor, ch'offese il viso, avendo eletto
Ferir, ohimè, l'adamantino core.

[Enrico Scipione ]

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl