Le Metamorphosy di Igor Imhoff e Monia Ambroso alla Heart Gallery

10/mag/2008 14.00.00 BONAZETA WORD PRESS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le Metamorphosydi Igor Imhoff e Monia Ambroso alla Heart Gallery

 

 

(segalato da F.Bonazzi)

 

 Metamorphosy:Unrepentino cambiamento,la mutazione di uno stato,una progressiva evoluzione. Seiartisti attra-verso fotografia e video indagano sulle “nostre” metamorfosi:trasformazioni fisiche, biologiche, psichiche e sociali. Siamo parte di un unico sistema in continua trasformazione.Processi dettati dalla natura, dagli eventi e dal nostro stesso essereuomo-mutante mai simili a noi stessi, dalla capacità innata diadattamento, evoluzione-involuzione. vernissage sabato 10 maggio ore 18.30

 

 

Igor Imhoff

 

Video: “Percorso #00070308”

 

“esplorazionedi un luogo della memoria, ricordi, emozioni, figure trasformate daltempo...fusione di segni, documenti e appunti di viaggio, in uno spazio non piùsolo mentale … dimostrazione di pensieri lontani e cristallizzati … ricordi cheaffiorano … for-me “altre” nelle memorie altrui,sinutrono di altri esseri o di porzioni di mondo…confini insesistentiesponenziali, contenenti ulteriori mondi all’infinito.”

 

 

 

MoniaAmbroso

 

“Conferireal quotidiano realtà diverse, inaspet-tate, scomode. Descrivere solo cose a cui si è emotivamente legati. Né manifesti, né proclami. Guardare la verità attraversovetri sporchi. Mali-zia? Forse. In eterna lotta con laclaustrofobia emotiva. Protagonista di una scena, senza una parte.

 

 

 

Se questa non è arte, peggio per l'arte.”

 

Realtà cruda e feroce,l’uomo ridotto ad essere larva di se stesso, la metamorfosi involutiva dettatadalla piaga della tossicodipendenza.Monia Ambroso ci mette davanti ad immagini scioccanti prive di veli, chesfidano la coscienza dello spettatore, costringendolo ad osservare ciò chespesso si preferisce far finta di non vedere. E se lesperanze di generazioni passate, riposte negli effetti estasianti di sostanzesintetiche, come ricerca di liberazione dello spiritoumano, hanno fallito il loro scopo. Cosa salverà ilnostro spirito? Forse il ritorno a ciò che realmente ciaccomuna come esseri umani. I sentimenti primigeni, che rivivono nellesimboliche immagini oniriche nei video di Igor Imhoff.Un viaggio di luce nuova, in una nuova dimensione, in cuiritrovare, l’amore, la tenerezza, la passione, la forza, l’UOMO.

(NadiaPerrotta)

 

-


Heart Gallery presenta 3 cicli trimestrali di rassegne interamentededicate alla video arte e alla fotografia, conparticolare interesse alla produzione artistica italiana giovane esperimentale; 6 giovani artisti, di cui 3 fotografi e 3 video artistiesporranno per un periodo di 2 settimane ciascuno in modo parallelo,interrogandosi su un tema, filo conduttore della rassegna stessa.
Primo Ciclo: Metamorphosy. Unrepentino cambiamento, la mutazione di uno stato, una progressiva evoluzione.
Sei artisti attraverso fotografia e video indagano sulle “nostre” metamorfosi:trasformazioni fisiche, biologiche, psichiche e sociali. Siamoparte di un unico sistema in continua trasformazione. Processi dettatidalla natura, dagli eventi e dal nostro stesso essere uomo-mutante, mai similia noi stessi, dalla capacità innata di adattamento,evoluzione-involuzione

 


Igor Imhoff.

 


Monia Ambroso.

 

 

3° appuntamento

 

HEARTGALLERY

 

μεταμόρυωση

 

 

rassegnadi video arte e fotografia

acura di Riccardo Fai e Nadia Perrotta

 

 

HeartGallery :via San Giovanni in Valle, 19 - 37129 VERONA

tel.0459299365 cell. 3470830216 / 3498091106

 

 

aperturaal pubblico: dal mercoledì alla domenica dalle 16.00 alle 20.00

 

 

www.heartgallery.it

 

 

info@heartgallery.it

 

 

lemostre precedenti

 

2° appuntamento

Le paure dell’uomo contemporaneo. La consapevolezza di aversvoltato la curva del non ritorno. Il poteretrasformante e autodi-struttivo delle nuove tecnologie. Un’analisi profondadelle nostre ossessioni e delle metamorfosi del nostro “IO” attraverso lefoto-grafie di Matteo Perina.Una nuova identità. Morire e rinascere sotto nuovespoglie, una gestazione lunga e sofferta come mezzo catartico e unica soluzioneper ritrovare l’ “uomo” è il messaggio del video diAndrea Sterpa.

(Nadia Perrotta)

 

Matteo Perina

“innesto con i sensi ... scatola nera ...traduttore di ossessioni ... trivella scavatrice delleprofondità dell'ego ... Non parlo. Abbozzo deformazioni dell'esistente ...amore, bellezza, desiderio, solitudine, silenzio, aliena-zione” (Matteo Perina)

 

Andrea Sterpa

Video: “New Identity”

“La ricerca di una nuova identità del singoloindividuo all'interno della socie-tà che corre, che scappa e si evolve, è l'obbiettivo primario per ridefinire se

 

E-HUMAN

videoinstallazione “pubblica” ed e-sposizione stills da video inedite

di

Luca Curci

a cura di

Riccardo Fai e Nadia Perrotta

 

In più di 6000 anni di storia documentata, l’essere umano è stato testimonedi numerose mutazioni della società, del proprio modo di vivere, degli stessiprincipi su cui basa la propria morale. Tale evoluzione-involuzione a cui noi stessi assistiamo ha allontanato sempre di piùl’uomo dalla sua Causa originaria portandolo all’alienazione, all’isolamentoche caratterizzano la nostra era.

Oggi ancora di più, noi stessi e la nostra società attraversiamo stadi di sviluppo, crescita, mutamento,inconsapevolmente sempre più radicali. Chi è in realtà l’uomo del nuovomillennio? Un mutante? Un clone di se stesso svuotato di contenuti?

A tali interrogativi l’artista non può rispondere. Tuttavia non può neanche sottrarsi dal compito affidatoglidi comunicare e stimolare la riflessione sul malessere che caratterizza lanostra generazione. Questo è quello che fa Luca Curci attraverso i suoi video.Indaga sull’ESSERE in quanto UOMO, sulle sfidecontinue che ognuno di noi intraprende nel tentativo di superare i proprilimiti fisici di spa-zio e tempo. Sulla nostra sensibilità che ci rende UNICI eche nello stesso tempo ci accomuna ai nostri simili. Sensibilità che la massificazione mediatica e le nuove tecnologietelematiche rischiano di spersonalizzare, decontestualizzando il nostro agiresociale. E se l’uomo perdesse ciò che realmentelo rende UMANO? Quanto di umano può esserci in unamacchina costruita dall’uomo? Ri-scoprire noi stessi e la nostra sensibilità è il primo passo verso il recupero della nostra identitàperduta.

L’installazione pubblica del video E-HUMAN, che coinvolgerà un’interastrada del centro di Verona è l’invito che Luca Curcifa ad ognuno di noi di riscoprire ciò che di UMANO ci portiamo dentro.

Heart Gallery presenta 3 cicli trimestrali di rassegne interamentededicate alla video arte e alla fotografia in cui giovaniartisti italia-ni si interrogheranno sui principi su cui si fonda HeartGallery: l’interiorità umana e il rapportarsi dell’uomo a se stesso e al mondoche lo circonda. Primo fra tutti il tema dellametamorfosi, della mutazione.

I binari su cui viaggia la nostra esperienza artisticasono quelli dell’emozione non fine a se stessa ma che stimoli riflessioniprofon-de. La video arte, per sua connotazionenaturale e per coinvolgimento sensoriale ed emozionale è il giustocatalizzatore mediatico. La scelta di una personale dedicata a Luca Curci, comeintroduzione alle rassegne di video arte che seguiranno, non è casuale, mafortemente voluta, dato il costante impegno dell’artista nel promuovere laproduzione di centinaia di video artisti in tutto il mondo.

Luca Curci nasce a Bari l'8 Dicembre1975. Nel 1999 fonda ComunicArte il primo portaletrasversale, motore di ricerca interamente dedicato all’arte. Dal 2001 èart director del gruppo Internazional ArtExpo, che propone annualmente numerosieventi di videoarte internazionali, coinvolgendo artisti provenienti da tuttoil mondo. Nel 2005 crea la piattaforma di comunicazione multimedialeinte-ramente dedicata all’arte It’s Liquid. Architetto, designer, video maker,da più di 13 anni è presente nel panorama artistico nazio-nale edinternazionale. Vanta al suo attivo numerose esposizionipresso enti ed istituzioni di grande rilevanza mondiale.

Luca Curci vive e lavora a Bari.

La consapevolezza e l’esigenza quasi fisica delbisogno di comunicazione, come forza propulsiva che convoglia e dirigel’energia interiore verso l’atto creativo, hanno spinto Luca Curci nel corsodegli anni ad esplorare le più svariate forme di espressioneartisti-ca. Come un minerale acquista valore solo grazie all’abile opera di unintagliatore capace di mettere in luce tutte le sfaccettature dei suoicristalli, così l’uomo e l’artista prendono forma si manifestano e maturanoattraverso innumerevoli attività ed esperienze.

Luca Curci confronta se stesso in una sfidaunica, alla pari. chi avrà il sopravvento? (nadia perrotta)

 

Nino Migliori

Edward Rozzo

 

Luca Maria Patella

Rosa Foschi

Maria Assunta Karini

Renato Begnoni


Pasquale Martini

Occhiomagico

 

 

Metamorphosy - Heart Gallery - Dettagliomostra

A cura di Riccardo Fai e Nadia Perrotta Heart Gallery presenta 3 cicli trimestrali di rassegne interamente dedicate alla video arte e alla fotografia, ...
www.teknemedia.net/art-atlante/regioni/veneto/mostra/29938.html - 25k -

Metamorphosy 3°appuntamento - Heart Gallery - Dettaglio mostra

A cura di Riccardo Fai e Nadia Perrotta ... 10 - 25 maggio 2008 Heart Gallery Via San Giovanni in Valle 19 Verona 37129 Tel +39 04 59299365 ...
www.teknemedia.net/archivi/2008/5/10/mostra/30381.html - 26k

AndreaSterpa / Matteo Perina - Metamorphosy(secondo appuntamento ...

HEART GALLERY vai alla scheda di questa sede Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede ... (Nadia Perrotta) Andrea Sterpa Video: “New Identity” ...
www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=53095 - 96k -

Igor Imhoff / Monia Ambroso - Metamorphosy (HEART GALLERY - Verona)

HEART GALLERY vai alla scheda di questa sede Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede ... Nadia Perrotta Igor Imhoff Video: “Percorso #00070308” ...
www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=53606 -

: heart gallery - staff

heart gallery · mostra di nino migliori ... cos'è heart project ... Riccardo Fai. COORDINATRICE DI EVENTI Nadia Perrotta. REDAZIONE Irene Guglielmi ...
www.heartgallery.it/staff.html - 10k -

Heart Gallery Verona

Luogo Evento. Heart Gallery, Via San Giovanni In Valle 19- VERONA ... A cura di Riccardo Fai, Nadia Perrotta. Vernissage: giovedì 24 aprile, alle ore 18.30 ...
www.connessomagazine.it/argomenti/heart-gallery-verona - 20k -

Heart Gallery

A cura di Riccardo Fai, Nadia Perrotta. Orario: da mercoledì a domenica ore 16-20 ... Heart Gallery presenta 3 cicli trimestrali di rassegne interamente ...
www.connessomagazine.it/argomenti/heart-gallery - 28k -

BLOG - HEART GALLERYSELEZIONA VIDEO - QOOB

Heart Gallery seleziona tutti i più interessanti ... Riccardo Fai direttore artistico 3498091106 Nadia Perrotta coordinazione eventi 3470830216 ...
it.qoob.tv/users/blog_det.asp?post=19805 - 15k -

[PDF]

μεταμόρφωση

Formato file: PDF/Adobe Acrobat - Versione HTML
HEART GALLERY. presenta. μεταμόρφωση. rassegna di video arte e fotografia. a cura di. Riccardo Fai e Nadia Perrotta. vernissage sabato 5 aprile ore 18.30 ...
digilander.libero.it/andreasterpa/presentazione_rassegna_e_metamorfosi.pdf -

ARTE.GO - Luca Curci. E-Human

Curatore: Riccardo Fai e Nadia Perrotta. Inaugurazione: sabato 1 marzo ore 18.30. Inizio: 01/03/2008. Fine: 30/03/2008. Sede: Heart Gallery ...
www.arte.go.it/eventi/2008/e_0476.htm - 19k -

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl