Nicola è ognuno di noi - Sabato 17 maggio 2008 "C'è fascismo in ogni buca" Gilles Deleuze e Felix Guatta?= =?iso-8859-1?Q?ri. ?ri.

16/mag/2008 12.00.00 BONAZETA WORD PRESS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

NICOLAE' OGNUNO DI NOI

 

"C'è fascismoin ogni buca" ci suggeriscono Gilles Deleuze e Felix Guattari. Usciamo all'aperto quindi, fuoridalle logiche gerarchiche, di appartenenza, di potere e di micropotere, per creare una nuova sensibilità nonautoritaria.

 

Sabato17 maggio 2008

MANIFESTAZIONE

Partenzacorteo Stazione di Porta Nuova, Verona, ore 15.00

 

Comunicatoe invito dell'Assemblea aperta cittadina

Si lotta e si creaanche per ricordare chi ci è stato affine. Non haimportanza se Nicola si dichiarasse antifascista omeno. In questi anni di ripensamenti e ricombinazioni sociali, culturali,politiche, esistenziali, abbiamo imparato a definirci non per quello che siamo ma per ciò che non siamo. A differenza dei suoi assassini Nicola non era nazista, non era fascista, non erarazzista, non era leghista, non era un reazionario. Sappiamo ciò che non siamo, ciò che saremo dobbiamo inventarlo. Lontani dalle passioni tristi, gioiosamente, naturalmente, viverecome l'aria che si respira, come ha fatto Nicola. Skate: ebrezza e surfdell'anima. Montagna: tregua, respiro, silenzio. Colore arancio: vitalità espiritualità. Immaginazione. Vita contro la morte.

Gruppi culturali,teatrali, musicali, associazioni sociali, migranti, individualità, giovani emeno giovani, con esperienza politica e no. Nella sala Lucchi colma di persone,si è svolta l'assemblea aperta cittadina per la promozionedella manifestazione del 17 maggio. Molti gli interventi, le proposte,le idee, le riflessioni. Un esempio di comunicazione einformazione che si alimentano per formare socialità diffusa e un'etica fattadi memoria, immaginazione e concretezza. Ricordare Nicola, nonpermettere che la sua vita e il suo assassinio siano dimenticati, questo il sentimento più diffuso negli interventi. Da qui le molte proposte, come la posa di una targa commemorativa aPorta Leoni e l'intitolazione di un centro giovanile/biblioteca. Ilcorteo sarà aperto, comunicativo, partecipato, in cui la città parlerà con lacittà, le identità si meticceranno con Verona, perchè ècon la solidarietà e la relazione che può nascere una nuova sensibilità.

Per sconfiggerel'intolleranza, il razzismo, la discriminazione è necessariofar appello alla coscienza civile di Verona e alla sua capacità di autocriticacome atto d'amore verso la città stessa, perchè è proprio dalle condizioneestreme che possono nascere pensieri e pratiche vivificanti, perchè è propriodal dissenso che possono nascere sensibilità, coscienza, saperi nuovi. E'necessario quindi costruire progetti per nuove sensibilità, forme di vitalibere, culture innovative e non sottomesse, valorizzare le esperienze digestione reticolare dal basso, le diversità di genere e di desiderio, dimolteplicità di orientamento e identità (glbtq), lalotta accanto ai migranti e contro la guerra, l'impegno per la giustiziasociale, contro la condizione precaria del lavoro, per il diritto alla casa, lacreazione di mercati autogestiti (terra/ambiente/produzione/rivoluzione deiconsumi). Una nuova sensibilità ha bisogno di creare in maniera cooperativaforme e strumenti di comunanza, dall'aria all'acqua fino alla produzioneinformatizzata e alle reti.

 

Assembleaaperta cittadina di Verona

 

>>>Manifestazione, sabato 17 maggio, Verona. Concentramento in Stazione PortaNuova, alle ore 14. Partenza del corteo alle ore 15.

 
> Adesioni: adesioni17maggio@gmail.com

>Info su aggiornamento adesioni, comunicati, partecipazionie altro: http://verona17maggio.noblogs.org/

 
info tel. 3491476050 - 3477732939

---------------------------------------------

 Sabato 17 Maggio 2008

MANIFESTAZIONE

 concentramento Stazione Verona Porta Nuova ore 14.00

partenzacorteo dalla Stazione Verona Porta Nuova ore 15.00

 
Nicola è ognuno di noi

 

Per sconfiggereinsieme la paura. Scendiamo in piazza per svegliare una città che troppe volteha girato la testa. Non deve farlo questa volta. Non deve farlo mai più. Mobilitiamocie riprendiamo la parola prima che l'ipocrisia riscrivaanche questa storia.

 
Per una Verona libera dalla paura e dall'odio, per unaVerona libera da vecchi e nuovi fascismi, per una città liberadall'intolleranza, dal razzismo, dall'ignoranza. Perché esiste una Verona coraggiosa
, aperta, indignata. Perchéguardarsi all'interno, riconoscere il male profondo del nostro tempo e dellanostra città è crescere. Liberi.

Costruiamo assiemeun corteo che attraversi e viva la città in unagiornata aperta alle iniziative e ai contributi positivi di tutte e tutti.

Nel 2008 a Veronasi muore ancora di fascismo.

Al posto di Nicolapoteva esserci ognuno di noi.

________________________________________________________

Assembleacittadina promotrice della manifestazione

peradesioni: adesioni17maggio@gmail.com

_______________________________________________________

 
Vorremmo che il corteo venisse aperto dalle ragazze edai ragazzi della città, dagli abitanti della Valpolicella e da tutti quelliche a Nicola erano vicini, loro i volti loro le voci a pretendere che mai piùsi ripeta.Vorremmo che seguissero i migranti, di Verona e non solo, con loro dobbiamo
costruire una città diversa.

Vogliamo che siaun corteo assolutamente pacifico e determinato da un'unica modalitàed un unico obbiettivo comune: parlare e comunicare alla e con la città per nondimenticare un ragazzo ucciso dall'odio e dall'ignoranza.

Sarà la città - ei suoi cittadini "vecchi" e "nuovi" - ad essereprotagonista della giornata del 17 maggio, perché solo la città può cambiare sestessa, ma con il sostegno e il contributo delle realtà antirazziste eantifasciste di tutta Italia e non solo, perchè è conla solidarietà e la relazione che può nascere una nuova sensibilità planetaria.

 
Assemblea cittadina promotrice

 
Appello, adesioni e altro materiale su: http://verona17maggio.noblogs.org/

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl