La balbuzie può essere rieducata

Sembra tutto così ovvio, si fa un corso di rieducazione e si cambia parlata.

20/mag/2008 12.30.00 Astrovic Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

 

La balbuzie può essere rieducata

 

 

L’Associazione Vivere Senza Balbuzie dà il via ai nuovi corsi anti-balbuzie per il 2008. I nuovi corsi  a partire da giugno.

 

 

Ogni anno in questo periodo nuovi allievi, bambini o adulti, possono iniziare il percorso che in 12 mesi li vede protagonisti di un’ esperienza di gruppo che stimola risultati inaspettati. Spiega il prof. Enzo Galazzo, presidente dell’ Associazione: “Il più delle volte gli allievi che iniziano il percorso pensano di acquisire una tecnica che cambierà la loro parlata. Sembra tutto così ovvio, si fa un corso di rieducazione e si cambia parlata. Succede poi che un ragazzo si iscrive all’università dopo aver rinunciato agli studi molti anni prima e si laurea oppure una pensionata (Francesca) si iscrive a scuola per prendere la licenza media e poi poter così partecipare al corso d’inglese, e mi dice che prima del corso non lo avrebbe mai fatto. Ci si rende conto quindi che il cambiamento è soprattutto relazionale. Le nuove abilità acquisite aumentano la voglia di mettersi in gioco e il “piccolo” successo di una interrogazione finalmente andata bene è il terreno fertile di questo cambiamento”.

 

 

«Il corso di base si articola in una full-immersion di 14 giorni consecutivi di circa 6-7 ore quotidiane - aggiunge Galazzo - in cui l’allievo si sottopone, attraverso due fasi fondamentali, ad una terapia collettiva. Il numero dei partecipanti è limitato proprio per facilitare il contatto tra allievo ed istruttore. La prima fase è tecnica: si imparano alcuni esercizi fonici composti da tutte le sillabe esistenti nel nostro linguaggio che vengono modulate e ritmate in modo che l’ultima di ciascuna parola sia agganciata alla prima sillaba della parola successiva.

La seconda fase è dedicata ad un intenso allenamento volto a gestire l’emotività. L’allievo viene educato ad abbassare il livello d’ansia ed a tenerlo sotto controllo. A fine corso raggiungerà una parlata molto fluida ma dovrà continuare a frequentare per almeno un anno i richiami mensili. In ogni caso, è possibile rifrequentare, gratuitamente, sia il corso che i richiami».

 

 

Prima di decidere se frequentare un corso o meno, è necessario un colloquio preliminare. La CONSULTAZIONE e' ovviamente GRATUITA e costituisce un primo contatto indispensabile per fare conoscenza reciproca.

 

Per le date degli incontri sempre aggiornate clicca qui: http://www.viveresenzabalbuzie.it/notizia.asp?type=1&id=32

 

 

Per informazioni generali visitate i siti:

 

www.viveresenzabalbuzie.it

www.perlaparola.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl