Vita da cacciabombardiere 29=2f5=2f08

29/mag/2008 09.43.00 SBC Communication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
SBC Edizioni
COMUNICATO STAMPA


Buongiorno


Ci pregiamo segnalare il libro "Vita da cacciabombardiere" del Gen. Bruno Servadei di Forlì, ma residente a Roma.
Ringraziamo per l'attenzione che vorrete prestare

Con i migliori saluti e auguri di buon lavoro
SBC Edizioni


In Aeronautica durante la Guerra fredda
“Vita da cacciabombardiere” del Gen. Bruno Servadei

La vita di un pilota dell’Aeronautica Militare che dall’Accademia percorre tutti i gradi della carriera fino a raggiungere quello di generale di brigata e che ha ricoperto incarichi prestigiosi e delicati in alcune nostre Ambasciate e come Consigliere Aggiunto al Quirinale con Francesco Cossiga.
Questo, ma non solo questo, è “Vita da cacciabombardiere” di Bruno Servadei (SBC Edizioni- Pagg. 436 – Euro 23). Non un semplice diario, ma un appassionato e puntuale racconto in cui si amalgamano eventi della nostra storia più recente con vicende più personali e particolari. Servadei li ripercorre dai primi incarichi come pilota di caccia  nella 6° Aerobrigata di Ghedi, nel Bresciano, al passaggio a Gioia del Colle, importante base in ambito Nato, fino al comando del 156° Gruppo presso questa stessa base.
Il racconto, ricco di particolari, introduce il lettore nel cuore della vita e dell’operatività dei reparti di caccia bombardieri della nostra Aeronautica ben descrivendone caratteristiche e aspetti tecnici, pur non rinunciando a una sottile ironia.
Accanto a questi aspetti “professionali” troviamo vicende più personali come la famiglia e il matrimonio, l’amore per le auto veloci o l’intensa attività sportiva, soprattutto nel bob dove i risultati ottenuti in gare nazionali ed internazionali gli sono valsi la convocazione nella squadra nazionale per le Olimpiadi di Sapporo.
Un appassionato racconto di una vita intensamente vissuta, dove l’impegno nelle delicate operazioni militari è accompagnato sempre dalla visione scanzonata e ironica delle incongruenze e assurdità presenti anche in questo particolare ambito.
Un libro adatto a chi è appassionato di volo e dell’Aeronautica Militare, ma anche a quanti sono interessati alla nostra storia contemporanea  e alle vicende e ai misteri “minori” della “Guerra fredda”.

Bruno Servadei è nato a Forlì nel 1941 ed è cresciuto a Como; ora vive ai Castelli Romani. Accede nel 1959 all’Accademia Aeronautica e conclude, a richiesta, la carriera militare con il grado di Generale di Brigata. Dopo il reparto di volo ha operato presso lo Stato Maggiore dell’Aeronautica, le Ambasciate di Svezia e Norvegia quale Addetto per la Difesa e come Comandante del Centro Internazionale di Addestramento al Tiro e Combattimento Aereo  di Decimomannu, in Sardegna. Assegnato al Quirinale per tre anni quale Consigliere Aggiunto dell’allora presidente Cossiga, ha concluso il servizio al Segretariato Generale della Difesa. Attualmente è responsabile del Dipartimento Volo dell’Associazione Arma Aeronautica e svolge attività con velivoli ultraleggeri. Dal 1968 al 1971 ha fatto parte della squadra nazionale di bob e per una decina di anni ha svolto attività di istruttore subacqueo.

Bruno Servadei
Vita da cacciabombardiere
Pagg. 436 Euro 23
SBC Edizioni
www.sbcedizioni.it
ISBN  978-88-95162-77-5


Per cancellarsi da questa lista cliccare QUI
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl