SERENASE, IL NEUROLETTICO CHE MAGARI NON FA SCOMPARIRE I PROBLEMI, MA FA SCOMPARIRE I PAZIENTI

30/giu/2008 19.49.00 Davis Fiore Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Sulle avvertenze si legge: "Sono stati riportati rari casi di morte improvvisa in pazienti psichiatrici trattati con farmaci antipsicotici". Stiamo parlando del Serenase, voi lo prendereste? Si legge anche: " Usare con cautela nei pazienti con malattie cardiovascolari" [1]. Sì, infatti può causare aritmie, correlate al rischio di improvvisa morte cardiaca [2]. Dato che però non sempre è possibile risalire al prodotto in questione, i casi effettivi potrebbero non essere affatto rari come sembra. Secondo i ricercatori dell'Erasmus Medical Centre olandese sono 15 mila i morti causati dagli antipsicotici Largactil/Prozin, Haldol/Serenase e Orap, e altri due farmaci gastrointestinali, Prepulsid, Motilium [3]. Questo dato è stato estrapolato analizzando l'incidenza di morte tra pazienti che assumevano il principio attivo e quelli che non lo assumevano.
Se si pensa infine che ad assumere antipsicotici sono spesso persone anziane, magari cardiopatiche o con altri problemi di salute, il dato è preoccupante. Si stima che in Italia solo nel 2006 gli anziani sotto trattamento psichiatrico siano aumentati di 17 mila unità, passando da 71 a 88 mila. [4]
 
Davis Fiore
 
[1] http://www.paginesanitarie.com/skfarmaci/monografia%20di%20SERENASE%2020CPR%205MG.htm
[2] http://www.dica33.org/argomenti/cardiologia/antipsicotico.asp
[3] http://www.xagenasalute.it/azguide/search.php?search_string=Aloperidolo&l=a&year=all&action=show&id=1253
[4] "La grande depressione. Folle corsa all'acquisto di farmaci contro la paura" di Andrea Rossi, 11/10/2007, "La Stampa"; oppure:
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=14118
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl