Come cambia il futuro dei neolaureati alla ricerca di una posizione nel mondo economico finanziario a cura dell’ufficio ricerche di eFinancialCareers

Come cambia il futuro dei neolaureati alla ricerca di una posizione nel mondo economico finanziario a cura dell'ufficio ricerche di eFinancialCareers La situazione non appariva particolarmente rosea per gli studenti e i neolaureati che vogliono lavorare presso le grandi case d'investimento ancora prima del crollo della Lehman Brothers e dell'acquisizione della Merrill Lynch da parte della Bank of America.

02/ott/2008 17.16.47 Ogami Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La situazione non appariva particolarmente rosea per gli studenti e i neolaureati che vogliono lavorare presso le grandi case d’investimento ancora prima del crollo della Lehman Brothers e dell’acquisizione della Merrill Lynch da parte della Bank of America. Ora, se possibile, è ulteriormente peggiorata.

 

Il problema maggiore è che, nella sola Londra, già molti se non tutti i laureati che avevano cominciato a lavorare quest’estate per la Lehman sono ora tornati a offrirsi sul mercato. Secondo una ricerca di Bloomberg, 90-95 persone che avevano iniziato a lavorare la settimana scorsa sono state lasciate a casa.

 

In attesa di conferma

 

I responsabili dell’ufficio del personale della Lehman tacciono, ma voci interne hanno confermato che a persone a cui era stata offerta una posizione a seguito degli stage estivi sostenuti ancora non è stato detto se troveranno una ricollocazione oppure no. Questo soprattutto nelle divisioni della banca che si curano il settore degli investimenti a reddito fisso. Barclays ha però mostrato un certo interesse per una parte del business azionario di Lehman e quindi a qualcuno potrebbe essere offerta una nuova opportunità d’impiego, anche se un’ipotesi del genere non sembra molto realizzabile.

 

A quasi nessuno degli studenti che quest’anno hanno seguito degli stage alla Lehman è stato comunque offerta un’assunzione definitiva. Su 120 persone, solo 20-30 massimo hanno ricevuto una proposta in questo senso.

 

Julia Barber, dell’agenzia di recruitment Cornell Partnership che cura i programmi d’assunzione di neolaureati per banche di piccole dimensioni e boutique, confessa di essere già stata contattata da ex-Lehman.

 

“Abbiamo incontrato varie persone che si sono laureate quest’anno e che avevano appena terminato i programmi di training di sei settimane alla Lehman” ha raccontato Jula Barber. “Avevano appena terminato il programma completo di training sull’investment banking e si erano seduti alla loro scrivania da cinque minuti quando gli è stato chiesto di andarsene.”

A questo punto non è del tutto chiaro che cosa ne sarà anche di tutti quei neolaureati che hanno lavorato durante il periodo estivo alla Merrill Lynch e che avevano ricevuto proposte di assunzione. Voci dall’interno sostengono che la banca terrà fede alle promesse e che la Merrill sta ancora portando avanti il programma di nuove assunzioni previsto per il 2009, anche se i recruiter affermano che non c’è ancora nulla di scritto nero su bianco.

 

Altrove vi è una grande ricerca di ex-Lehman

 

Le banche che hanno ancora posizioni aperte per i neolaureati pare che stiano facendo a gara per coprirle con gli scampati della Lehman. L’UBS pare proseguire nelle assunzioni per l’inizio del 2009 (anche se da parte della banca non è arrivata alcuna conferma) e anche Macquarie cerca di portare avanti il proprio piano di assunzioni per l’anno prossimo.

 

Quale sarà la situazione per chi si laurea l’anno prossimo ?

 

Purtroppo non si può che rispondere che si troveranno in una posizione ancora più difficile di quanto già appariva anche solo la settimana scorsa. “Il mercato è completamente saturo dopo la fuoriuscita dei dipendenti della Lehman” ha dichiarato uno studente che non è riuscito a trovare uno stage. “Dovrò abbassare le mie pretese e cercarmi un lavoro di back-office.”

 

 

 

Come si stanno muovendo i grandi gruppi finanziari nella ricerca di nuove figure professionali in questo momento di grandi sconvolgimenti sul mercato ?

 

Evitiamo la forte tentazione di dire “l’avevamo detto”, ma purtroppo i nostri peggiori timori sono diventati realtà: sembra ormai che ben poche banche d’investimento riescano a portare avanti i programmi di assunzione che erano partiti con gli stage estivi. Ecco come appare al momento la situazione di alcuni degli istituti top del settore.

 

Morgan Stanley

 

Non ha ancora aperto il processo delle assunzioni a tempo pieno, ma dichiara che la maggior parte delle posizioni disponibili sono state coperte dagli stagisti estivi. “Chiediamo di aspettare a inviare le domande d’assunzione fino a quando non avremo posizioni scoperte” ha dichiarato Stephanie Ahrens, responsabile del settore neolaureati. “Prima vogliamo concludere il processo di conversione degli stagisti estivi.” Una volta che saranno state esaminate e finalizzate tutte le richieste interne per posizioni full-time, Ahrens assicura che sul sito, nelle pagine dedicate agli studenti, verranno pubblicate le ricerche per le posizioni ancora disponibili e precisa che si tratterà di annunci che riguardano “posizioni, divisioni e Paesi specifici”.

 

Lehman

 

Anche prima del fallimento , stando al website della Lehman non era così ovvio come avrebbe potuto sembrare il destino delle previste assunzioni di neolaureati. Pochi giorni prima del crollo, il responsabile delle assunzioni di neolaureati, Malcom Horton, aveva dichiarato che ci sarebbero state ben poche richieste di “posizioni generali” per gli analisti full-time nel 2009. Come alla Morgan Stanley, anche alla Lehman sembravano indirizzati  a coprire le posizioni scoperte più che ad attuare un vero e proprio piano di sviluppo delle risorse umane. “Potremmo avere bisogno di persone che parlano determinate lingue o di figure junior focalizzate soprattutto sul settore commerciale” ha aggiunto Horton.

 

Merrill Lynch

 

La Merrill Lynch pare avere ancora posti disponibili in un buon numero di divisioni front-office. Il settore dedicato ai neolaureati suggerisce di offrirsi per il 2009 per posizioni legate alla vendita, al trading, ai mercati di capitale, al corporate finance e all’IT.

 

Dresdner Kleinwort

 

Il programma di assunzione dei neolaureati è stato chiuso dopo l’annuncio della vendita della Dresdner alla Commerzbank

 

Deutsche Bank

 

Le offerte della Deutsche Bank, almeno a Londra, sono limitate. Il sito, nella sezione dedicata ai neolaureati, dice che sono interessati alle richieste di assunzione di analisti per varie funzioni di supporto, ma non per i settori dell’investment banking (M&A/corporate finance) o dei mercati di capitale (per esempio, operatori commerciali e trading). I recruiters della banca dichiarano di essere alla ricerca di candidati con skills specifici per coprire posizioni a tutto tondo e la loro attenzione è rivolta ai giovani neolaureati.

 

JPMorgan

 

Non ci sono stati contatti diretti con la JPMorgan, ma dal loro sito parrebbe che per il momento non abbiano intenzione di ricercare persone che operino nei mercati in senso generale. La buona notizia però è che sembrano ricercare chi può coprire varie posizioni nel campo di asset management e investment banking, finance (accounting) e tecnologia.

 

UBS

 

Il sito dell’UBS rivela che stanno cercando, per la sede di Londra, analisti di investment banking (M&A/corporate finance), rischio, HR, IT. Così come alla Deutsche e alla JPMorgan il loro interesse è rivolto ad operatori specializzati in settori specifici. Caroline Baker, responsabile per l’assunzione dei neolaureati, dichiara che l’UBS sta cercando analisti a tempo pieno tra i giovani. Segnale positivo, si aspetta che, dopo l’assunzione degli stagisti estivi, saranno ancora disponibili il 30 % delle posizioni richieste per il 2009.

 

 

 

 

eFinancialCareers 

eFinancialCareers, societa’ facente parte del gruppo Dice, è il portale di lavoro numero uno al mondo al servizio dei professionisti e delle aziende del settore bancario, finanziario e amministrativo. Mission di eFinancialCareers è fornire ai professionisti del mercato finanziario e studenti le migliori offerte di impiego, analisi e notizie sul mercato del lavoro, rapporti sulle retribuzioni e consigli per la carriera. Il processo di pubblicazione degli annunci permette alle aziende di specificare con esattezza i requisiti e il campo d’intervento, mentre la ricerca nel database di curricula consente di rintracciare i migliori candidati e professionisti del settore.

Fondata nel Febbraio 2005, eFinancialCareers.it ha accresciuto il valore dei propri servizi dai benefici di una partnership esclusiva con i siti di Milano Finanza, Libero, Borse.it e Captha.

eFinancialCareers vanta una rete di siti internazionali in cinque lingue in continua espansione a coprire 18 Paesi in Europa, Nord America, Medio-Oriente, Asia e Pacifico. www.efinancialcareers.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl