La Fiaccola di Lolek da Padre Pio

La Fiaccola di Lolek da Padre Pio "Un Barbone di Roma accenderà la Fiaccola di Lolek"L'Abbazia di Casamari sarà l'arrivo della prima tappa, sulle orme di Padre Pio.

15/set/2008 11.41.23 Fiaccola di Lolek Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Un Barbone di Roma accenderà la Fiaccola di Lolek"
L'Abbazia di Casamari sarà l'arrivo della prima tappa, sulle orme di Padre Pio.
"Il Divino attraverso gli uomini"

Un Barbone di Roma, accompagnato dalle Suore Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta, martedì 16 settembre alle ore 9,00 accenderà la Fiaccola di Lolek(*) sulla Tomba di Giovanni Paolo II, nelle Grotte Vaticane.
Sarà accompagnato da altri fratelli che vivono nella Città Eterna, con la stessa difficile condizione sociale, emarginati, in estremo abbandono.
 
L'accensione sarà preceduta da una funzione Eucaristica nella Cappella Polacca delle Grotte Vaticane, presieduta da Mons. Piergaetano Lugano, del Vicariato di Roma, Ufficio per la Pastorale del Tempo libero, del Turismo e dello Sport.
 
La Fiaccola di Lolek per il 7° anno consecutivo, raggiungerà San Giovanni Rotondo il 22 settembre per aprire la Veglia in onore di San Pio da Pietrelcina,
alcuni ragazzi Diversamenti Abili, provenienti da un Centro Specializzato per il Recupero e la Riabilitazione, di Gagliano del Capo (Le) gestito dai PP. Trinitari, porteranno la Fiaccola di Lolek sul Sacrato del Nuovo Santuario a San Giovanni Rotondo per consegnarla ai Frati Cappuccini ed onorare il Santo del Gargano.
 
Saranno loro, con le loro tristi storie, a rappresentare gli ultimi, quelli emarginati a causa della malattia. Per questo importante momento di riflessione e di preghiera, saranno accompagnati dalla Fanfara dei Bersaglieri della B.ta Pinerolo di Bari.
 
Il gruppo dopo un momento di raccoglimento nella Cripta, si recherà a far visita ai Bambini ricoverati nel Reparto Oncologico del Poliambulatorio Giovanni Paolo II, per portare un momento di solidarietà e di speranza, insieme a delle medaglie benedette.
 
La Luce percorrerà, lungo le strade dell'Italia Centrale, circa 543 km in un sacrificio che diventerà Preghiera alla ricerca dei veri valori della vita: Fede - Speranza e Carità, in un connubio di Spiritualità – Sport e Cultura.
 
(*) LOLEK è il nickname con cui veniva chiamato in Polonia il giovane Karol Wojtyla (Giovanni Paolo II).
 
Comunicato stampa n.2/08
 
Maratona San Pio 2008
"Il Divino attraverso gli uomini"
 
Ufficio stampa della Fiaccola di Lolek
Cell. 348.3711348
E-mail fiaccoladilolek@gmail.com
 
Visiona questi LINK
Sito ufficiale della Fiaccola di Lolek www.fiaccoladilolekstory.blogspot.com
Ufficio Stampa www.fiaccoladilolekufficiostampa.blogspot.com
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl