Fattura elettronica: per il 50% delle aziende italiane la barriera è la conformità

Fattura elettronica: per il 50% delle aziende italiane la barriera è la conformità COMUNICATO STAMPA Fattura elettronica: per il 50% delle aziende italiane la barriera è la conformità VIENNA, 16 Settembre 2008 - Sterling Commerce, azienda di AT&T Inc. (NYSE:T), annuncia oggi i risultati di una ricerca che evidenzia che le aziende italiane stanno iniziando a trarre beneficio dalla fatturazione elettronica, sebbene siano frenate dalle complessità legate alle normative in fatto di conformità.

Allegati

16/set/2008 14.50.22 Prima Pagina Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 SCATTLogo_2c 1

COMUNICATO STAMPA

 

 

Fattura elettronica: per il 50% delle aziende italiane la barriera è la conformità

 

 

VIENNA, 16 Settembre 2008 - Sterling Commerce, azienda di AT&T Inc. (NYSE:T), annuncia oggi i risultati di una ricerca che evidenzia che le aziende italiane stanno iniziando a trarre beneficio dalla fatturazione elettronica, sebbene siano frenate dalle complessità legate alle normative in fatto di conformità.

 

In un periodo in cui essere efficienti in termini di costi e utilizzare con efficacia le risorse è fondamentale per mantenere una differenziazione competitiva, la scelta di passare dalla fatturazione cartacea a quella elettronica (e-invoicing) diventa un’opportunità da non perdere per le aziende. La ricerca ha rilevato che il 46% della aziende italiane, rispetto al 40% delle aziende Europee, sta seriamente prendendo in considerazione l’implementazione di una soluzione di fatturazione elettronica automatizzata. Ciò nonostante, l’86% delle aziende italiane ritiene di non disporre delle necessarie risorse interne per realizzare questo processo.

 

La ricerca, condotta dall’azienda di ricerca indipendente Vanson Bourne su un campione di 400 IT manager di Regno Unito, Francia, Germania e ltalia, ha evidenziato che per le aziende Europee la più grande preoccupazione in fatto di e-invoicing è la conformità alle normative nazionali in materia di fatturazione elettronica. Inoltre, del 72% delle aziende Europee rispetto al 66% italiano - che attualmente lavora e commercializza con più di 6 paesi nel mondo, circa il 30% ha ammesso di essere preoccupato dal dover supportare le differenti soluzioni di fatturazione elettronica nei diversi Paesi del mondo. Il 28% delle risposte ha evidenziato in modo negativo la complessità legata all’integrazione tra i diversi sistemi e le richieste di conformità e di auditing tra i paesi in cui operano.

 

“Oltre la metà delle aziende intervistate si sta davvero sforzando di lavorare con clienti e partner in modo efficace cercando di superare barriere globali,” afferma Corrado Morandi, Regional Sales Director Italy and Spain di Sterling Commerce. “I vantaggi del passaggio dalla fatturazione cartacea a quella elettronica sono noti a molti, però in realtà molte aziende Europee che hanno budget approvati per i progetti di e-invoicing devono fronteggiare complesse problematiche legate alla necessità di soluzioni multiple per gestire le conformità con le normative in fatto di IVA e di tassazioni tra i diversi Paesi. Queste problematiche mettono a dura prova la buona riuscita dei progetti”.

 

La ricerca ha inoltre individuato che in Italia l’85% degli intervistati (rispetto all’80% degli intervistati in Europa) crede che i propri dipartimenti finanziari non siano in grado di quantificare la somma di IVA da pagare, nel caso in cui l’azienda sia trovata non conforme, rispetto all’80% degli intervistati in Europa.

 

“Uno dei problemi di un processo di fatturazione cartacea è che spesso è difficile tracciare i costi e le inefficienze coinvolte; la stessa natura inefficace del processo manuale impedisce il quantificare i possibili risparmi” continua Morandi. “Soltanto ragionando in termini di business e di concorrenza le aziende possono allontanarsi da questi processi altamente improduttivi. I costi e i problemi legati alla fatturazione cartacea, insieme alla scarsa visibilità sulla gestione di cassa in azienda, hanno conseguenze sulle performance aziendali, un rischio che dovrebbe essere evitato in particolar modo in questo momento in cui risparmiare e utilizzare le risorse in modo efficace è particolarmente importante”. 

 

Recentemente Sterling Commerce ha annunciato la prima soluzione per la fatturazione elettronica cross border che consente alle organizzazioni di tutto il mondo l’automazione del processo di fatturazione elettronica tra nazioni diverse, in piena conformità con le rispettive normative fiscali. Sterling e-Invoice Gateway riduce il rischio, consentendo la conformità alle mutevoli normative fiscali per la fatturazione elettronica, migliora le efficienze operative e contiene i costi automatizzando i processi di fatturazione elettronica di acquirenti e venditori secondo le specifiche norme fiscali dei paesi.

 

Sterling Commerce presenta Sterling e-Invoice Gateway e la sua ampia gamma di soluzioni per il mercato dei Servizi Finanziari allo stand C617, hall C a Sibos 2008, attualmente in corso a Vienna. Per ulteriori informazioni sull’evento: http://www.sterlingcommerce.com/About/Events/.

 

******

 

Sterling Commerce, azienda del gruppo AT&T Inc. (NYSE:T), aiuta i clienti a svilupparsi in un’economia globale, connettendo le loro comunità di business, processi, persone e tecnologia. Oltre 30.000 clienti di tutto il mondo - l’80% delle aziende clienti della Fortune 500 - utilizzano le soluzioni Sterling Commerce per l’integrazione dei processi e la gestione della supply chain con l’obiettivo di incrementare la profittabilità all’interno e all’esterno dell’azienda. Con sede a Columbus, Ohio, Sterling Commerce ha uffici in 19 paesi e nelle principali città del mondo.

Per ulteriori informazioni: www.sterlingcommerce.it.

.

 

 

Per informazioni

Elisabetta Reato, Silvia Asperges                                    Sabrina Bellodi

Prima Pagina Comunicazione                                         Sterling Commerce Italia

Tel. 02/76118301                                                           Tel. 02 3030221

Fax 02/7611.8304                                                          Fax 02 30302222

elisabetta@primapagina.it; silvia@primapagina.it                   sabrina_bellodi@stercomm.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl