DOMENICA 28 A PONTE A ELSA IL PALIO DI SAN LAZZARO

DOMENICA 28 A PONTE A ELSA IL PALIO DI SAN LAZZARO

26/mar/2004 22.58.43 Benedetta Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


DOMENICA 28 A PONTE A ELSA IL PALIO DI SAN LAZZARO

Domenica prossima, 28 marzo, a Ponte a Elsa una piccola frazione del Comune di San Miniato in Toscana, si svolgerà il Palio di San Lazzaro, un avvenimento che catalizza l'attenzione di molti paesi limitrofi e ben oltre. Nel 1984 il parroco don Lido Freschi ideò per realizzare la memoria degli eventi del passato, una festa religioso - popolare denominata "Palio di San Lazzaro". All' iniziativa del sacerdote hanno aderito di anno in anno pittori di fama mondiale come Fiume, Brindisi, Treccani, Longaretti, Terruso, Baratella, Addamiano.., che ogni anno donano per la Chiesa un' opera incentrata sulla Resurrezione di Lazzaro. Così i giovani del luogo, divisi in due squadre,la contrada del 'piano' e del 'poggio', ma accomunati dallo spirito fraterno e solidale, si contendono ogni anno l'opera pittorica con gare e giochi popolari, per donarla poi simbolicamente alla Chiesa. Quest'anno l'opera che i ragazzi del Piano e del Poggio si contenderanno, ovvero il mitico 'Cencio' di San Lazzaro è stata creata dal maestro Bruno Gandola, titolare di Cattedra di Arte Sacra a Brera. Il palio di San Lazzaro, è una rievocazione storica, da un lato, ed un momento di sano divertimento, dall' altro, una tradizione attesa da grandi ma soprattutto dai ragazzi che ogni anno, si ritrovano a passare una giornata all' aria aperta , ed un insieme di valori positivi, a giocare ed ad ascoltare le musiche attualissime della banda diretta dal maestro Pepe, o a guardare i balletti delle majorette. Una giornata per rivivere attraverso una sfilata per le vie della città il sapore storico dei costumi, e per avere la possibilità di vedere anche qualche volto conosciuto come Annuccia e Ciccio, i due piccoli beniamini della fiction di punta di raiuno 'Un medico in famiglia', ovvero Michael ed Eleonora Cadeddu. E non finisce qui: sarà presente,grazie alla Fondazione Papaboys, la bella e brava Mariarita Viaggi, un' artista che non ha bisogno di presentazoni: basta ascoltare la sua voce che ultimamente ha fatto da colonna sonora con 'La pupilla di Dio' alla visita del Santo Padre alla Madonna di Piazza di Spagna , nel giorno della festa Immacolata. Insomma, festa grande, bella ed importante per la piccola comunità di Don Lido Freschi capace ogni anno di far passare una splendida giornata al suo Palio di San Lazzaro

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl