“La crisi finanziaria più impegnativa dei nostri tempi” a cura dell’Ufficio Studi di eFinancialCareers.it

"La crisi finanziaria più impegnativa dei nostri tempi" a cura dell'Ufficio Studi di eFinancialCareers.it Sappiamo tutti che la crisi che ormai attanaglia i mercati internazionali non è passeggera, che non è stata superata e che gli ottimisti cercano di trovare dati incoraggianti un po' ovunque per scongiurare il peggio.

10/ott/2008 14.52.34 Ogami Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

  Sappiamo tutti che la crisi che ormai attanaglia i mercati internazionali non è passeggera, che non è stata superata e che gli ottimisti cercano di trovare dati incoraggianti un po’ ovunque per scongiurare il peggio.

 

Ormai ci si è abituati a pensare che ci vorrà molto più di qualche misura temporanea e qualche rimbalzo più “fortunato” di altri per passare a una nuova fase positiva. Le istituzioni bancarie internazionali si concentrano alla necessaria ricostituzione dei patrimoni bruciati in un anno di implosione del mercato dei derivati del credito e ormai si pensa in termini di un lasso temporale minimo di tre anni per vedere i frutti di un lavoro complesso, mentre spinte inflazionistiche sempre più forti non ne agevolano l’esecuzione.

 

Ci troviamo di fronte a un cambiamento che molti non stentano a definire epocale e nel mezzo del quale si tornerà a un modo più “antico” di valutare e fare business, dove i dati economici verranno legati più alla concretezza di fondo delle posizioni in esame piuttosto che ad alchimie matematiche di riduzione o azzeramento dei rischi economico-finanziari. E di rischi se ne sono corsi troppi, fino al punto che il sistema non ha più funzionato tanto da spingere tutti verso una tardiva corsa a cercare rimedi.

 

Rimedi che, per usare le recenti parole del governatore della Banca d’Italia Mario Draghi, “non saranno indolori”. E ciò è facile capirlo solo soffermandosi appena sulla serie di parole che il governatore stesso ha scelto per descrivere la situazione attuale, “ci troviamo ora a fronteggiare una complessa e intrecciata combinazione di aumento di inflazione, calo della crescita, restrizioni delle condizioni del credito e diffusione delle tensioni di liquidità all’interno dell'industria dei servizi finanziari mondiale”.

 

 

eFinancialCareers

 

eFinancialCareers, societa’ facente parte del gruppo Dice, è il portale di lavoro numero uno al mondo al servizio dei professionisti e delle aziende del settore bancario, finanziario e amministrativo. Mission di eFinancialCareers è fornire ai professionisti del mercato finanziario e studenti le migliori offerte di impiego, analisi e notizie sul mercato del lavoro, rapporti sulle retribuzioni e consigli per la carriera. Il processo di pubblicazione degli annunci permette alle aziende di specificare con esattezza i requisiti e il campo d’intervento, mentre la ricerca nel database di curricula consente di rintracciare i migliori candidati e professionisti del settore.

Fondata nel Febbraio 2005, eFinancialCareers.it ha accresciuto il valore dei propri servizi dai benefici di una partnership esclusiva con i siti di Milano Finanza, Libero, Borse.it e Captha.

eFinancialCareers vanta una rete di siti internazionali in cinque lingue in continua espansione a coprire 18 Paesi in Europa, Nord America, Medio-Oriente, Asia e Pacifico. www.efinancialcareers.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl