Nasce Art Visionary:un nuovo modo di vedere l'Arte,l'artigianato e il design

Art Visionary non è una filosofia, ma si basa concretamente sulla necessità di una trasformazione interiore dell'essere umano.

13/ott/2008 16.48.32 Maddalena Nardi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

"Le Opere che creo sono visioni ispirate dallo spirito che le anima. Opero senza progettare, consapevole di essere guidato da una mente più grande, lascio semplicemente fluire ciò che sento. E' come sentire una voce che mi guida in quello che faccio. La connessione con tale sorgente creativa avviene semplicemente aprendomi ad essa, ed è questa stessa che dà forma alle mie Opere. Io sono solo al servizio di questa fonte che, a quanto sembra, vuole raccontare qualcosa che va al di là di ciò che gli occhi possono vedere." Angelo Benedetto



Questo il pensiero che sta alla base di un nuovo concetto di Arte e di Design: Art Visionary. Per i cultori del bello e gli amanti del “fatto a mano”, per i fan del pezzo unico esclusivo e per gli estimatori dell’innovazione abbinata alla tradizione.

Art Visionary parla di tutto questo e incarna la visione di Angelo Benedetto, creativo romano che, con purezza di sguardo, genera e riceve immagini forti, cariche di funzionalità e ricchezza. Di queste fa Opere d’arte in forma di librerie perché “l’arte che vivo - dichiara - non prende in considerazione soltanto la forma, ma ciò che vi è impresso. L’arte che vivo è testimonianza della felicità, dell’appagamento e della purezza che ho dentro. Nelle opere che vivo e realizzo, soffio l’emozione della pura creatività che è il mistero per cui tutte le cose prendono forma.”



Dinamismo delle forme e materie prime preziose naturali e antiche al tempo stesso (rame, pietra, cristallo e legno) danno vita attraverso un cammino di mesi di lavoro a oggetti di design artigianale che creano veri e propri oggetti scenografici per interno. Opere d’arte in forma di librerie contengono e presentano, come in uno scrigno, l’idea stessa di conoscenza.

Art Visionary è l'ispirazione creativa interiore, il richiamo a manifestare ciò che veramente siamo e sentiamo: creatori in uno splendido viaggio di scoperta e di evoluzione.

Il messaggio di Art Visionary è la consapevolezza di essere e di vivere nel momento presente. Riguarda non solo la sfera dell'arte ma tutto ciò che l'uomo vive e incontra nella sua vita. Art visionary nasce per trasmettere la consapevolezza di essere e di vivere con partecipazione creativa attraverso il proprio essere, dove la creatività fluisce dalla propria sorgente interiore, questa è in ognuno di noi, ma è necessario aprirsi ad essa per incanalarla e farla fluire, creando così un'esplosione di pura creatività.

Art Visionary non è una filosofia, ma si basa concretamente sulla necessità di una trasformazione interiore dell'essere umano. Coinvolge il suo modo di vivere e di pensare, l'armonia delle relazioni umane e la conoscenza di se. Per ogni uomo che desideri essere un uomo cosciente sulla terra è necessario comprendere come noi stessi siamo profondamente connessi con il tutto.

L’ avventura artistica di Angelo Benedetto



Già il nome è tutto dire: creativo di nascita, estroverso di natura, Angelo Benedetto si è sempre occupato di moda come stilista e come consulente di moda e immagine, ricercando e creando nuovi stili.



2000 - 2002 dopo la chiusura della sua attività commerciale nel mondo della moda ha avuto un’esperienza in un monastero buddista: esperienza profonda che ha realizzato un grande risveglio interiore.



2002 - 2004 ha scelto di uscire dalla vita monastica seguendo il libero pensiero che è dentro di lui. Ha iniziato a leggere e ad appassionarsi alla metafisica e alla fisica quantistica ascoltando principalmente le verità del proprio cuore che lo hanno portato ad aprirsi al mondo della visione interiore,

realizzando così una maggiore consapevolezza del proprio potenziale creativo.



2004 - 2007 con sua stessa sorpresa ha creato una linea di abbigliamento in tessuto naturale biologico: una linea androgina, completamente ispirata.



2008 - L'avventura artistica Art Visionary di Angelo Benedetto nasce nell'ottobre del 2007 durante una notte di sogni lucidi che gli hanno rivelato un cambiamento profondo e, al risveglio, la sensazione di tale messaggio era fortissima. Da quel giorno ha iniziato a sentire la necessità di usare le mani in modo creativo diversamente, di modellare, dare forma a quello che la sua mente e il suo cuore sentivano e immaginavano.



Con attrezzature semplici e tradizionali, dà sfogo dapprima al disegno, poi alla visione vera e propria. Così, in circa tre mesi di indefesso lavoro, realizza l'Opera Prima.



La principale componente creativa di Angelo Benedetto è lasciarsi ispirare dal luogo e dalle persone che gli commissionano un'opera creando un concerto di silenzio, ascoltando e lasciando affiorare la visione di forme e luci che tramano un ordito di dettagli capaci di dar vita alla sua realizzazione. La singolarità è creare un'Opera e non vederla nella sua immagine finita, ma essere fiduciosi nel suo rivelarsi, man mano che questa prende forma. L'Opera diviene ciò che è destinata essere, la mia personale identità con i suoi attributi è solo il servitore e al servizio di questa voce silenziosa dentro di me che mi guida e mi sostiene.



I pensieri di Angelo Benedetto



Attraverso quest’esperienza riesco a vivere la magica connessione creativa che mi permette di esprimere, con la manualità, la passione che giaceva dentro di me aspettando il momento di rivelarsi. La mia forza è solamente l’intensità della fede con cui mi abbandono.



Le Opere che riporto alla luce provengono da una memoria antica; raccontano la visione e il viaggio che lo spirito dell’uomo percorre nell’esperienza chiamata umanità ... l’andirivieni di un processo infinito chiamato creazione, evoluzione, eternità: Vita.



Credo fermamente che la genialità abbia dimora nella semplicità.



Il passato ci appartiene, ma noi non apparteniamo al passato. Noi siamo nel presente, costruiamo e creiamo il nostro futuro, ma non siamo il nostro futuro.



La vita è l'unico teatro in cui si rappresenta tutto quanto avviene nell'universo. Il recipiente che contiene tutto al di fuori del quale non esiste nulla.



La grandezza di un uomo si vede quando nessuno lo può salvare.



E’ necessario tuffarsi nel mare della vita e nuotare invece di accontentarsi di sguazzare dove i piedi possono toccare il fondo cercando di convincersi che si sa nuotare.



Guardare se stessi è conoscere se stessi.



Il mio essere si riveste dell’abito e della sensibilità che saranno necessari al mio operato e so benissimo che l’aspetto che assumerà sarà nobile. Questo mi basta per sapere di servire la vita talvolta con gli attributi della molteplicità.



Il significato della prima Opera “viaggiare dentro se stessi”



E’ il viaggio che l’uomo percorre alla ricerca della propria dimensione spirituale; è il richiamo della nostra parte divina che dimora in noi e che è il centro di noi stessi. E’ in questo tempo che il segnale della nostra parte profonda si fa più energico e ci incoraggia ad aprirci, a ricreare la connessione con il nostro cuore.





Ufficio stampa e informazioni:

press@artvisionary.it

Maddalena Nardi - Tel: 347/2461157

www.artvisionary.it









blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl