Giambrone Law rappresenterà i consumatori italiani contro Lehman Brothers davanti l'High Court di Londra

Giambrone Law rappresenterà i consumatori italiani contro Lehman Brothers davanti l'High Court di Londra Lo Studio Legale Internazionale Giambrone Law LLP sta valutando l'opportunità di intraprendere un'azione collettiva risarcitoria presso il Foro di Londra (Group Litigation Order) per chiedere un eventuale risarcimento delle perdite subite dagli acquirenti dei Prodotti Finanziari e/o Assicurativi Lehman Brothers.

20/ott/2008 11.45.31 Giambrone & Law Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Lo Studio Legale Internazionale Giambrone Law LLP sta valutando l'opportunità di intraprendere un'azione collettiva risarcitoria presso il Foro di Londra (Group Litigation Order) per chiedere un eventuale risarcimento delle perdite subite dagli acquirenti dei Prodotti Finanziari e/o Assicurativi Lehman Brothers.
 
In seguito alle numerose richieste pervenute nelle ultime settimane alla sua attenzione, lo studio legale Giambrone Law LLP ha deciso di costituire una task force di avvocati italiani, inglesi ed americani a tutela dei creditori europei di Lehman Brothers, formato da obbligazionisti e possessori di prodotti strutturati e assicurativi ad alto rischio finanziario, con l'obiettivo di ottenere il risarcimento dei danni subiti a causa del crack Lehman.
I legali stanno attualmente valutando diverse ipotesi di tutela per tutti coloro che hanno visti bruciati i propri investimenti a causa del fallimento della Lehman Brothers: non è di fatto esclusa un'azione processuale contemporanea sia in America (Class Action) che in Inghilterra (Group Litigation Order) ed in Italia al fine di rivalersi sul Gruppo Lehman Brothers nonchè direttamente sulle banche e sugli intermediari finanziari che hanno distribuito i prodotti della banca d'affari, nonostante l’instabilità della stessa fosse già nota agli esperti del settore da tempo. E' anche al vaglio dei legali la possibilità di rivalersi giudizialmente contro la Barclays Bank plc o il gruppo giapponese bancario Nomura che hanno acquistato diversi rami aziendali di Lehman Brothers.
 
Attivo in Europa con sedi in Italia ed in Inghilterra, lo Studio Legale Giambrone Law LLP sta anche valutando la possibilità di instaurare vertenze giudiziarie contro banche ed intermediari che hanno venduto i prodotti in Europa, in quanto tali istituti di credito avrebbero dovuto conoscere la grave situazione della Lehmandal 2007 ed erano tenuti a fornire ai loro ignari clienti tutte le informazioni possibili sugli investimenti in considerazione del fatto che l’utente finale non poteva essere a conoscenza dei rischi.

"In diversi casi sembrerebbe che le banche europee abbiano fornito una fuorviante rappresentazione riguardo al profilo di rischio – è la denuncia che parte dallo Studio - e alle garanzie relative a questi strumenti quando li hanno pubblicizzati ai loro clienti retail, non informandoli del peggioramento del profilo di rischio di Lehman Brothers lungo tutto il 2007 e 2008. Stiamo anche valutando se le regole europee Mifid siano state violate".
 
"Diversi prodotti Lehman – ha sottolineato l’Avv. Gabriele Giambrone, senior partner dello Studio Legale - sono stati venduti a investitori retail attraverso la rete delle banche commerciali europee e ristrutturati come prodotti di risparmio tradizionale o assicurativi delle banche. Negli ultimi due anni Lehman Brothers ha emesso obbligazioni e prodotti strutturati in diverse nazioni europee per un valore complessivo di diversi miliardi di dollari a fronte dei quali vi è un rischio sostanziale di una perdita totale di quanto investito".


Per informazioni rivolgersi a Giambrone Law LLP (www.giambronelaw.co.uk; info@giambronelaw.co.uk)


Torino - 0115188223
Londra - 00442073536800
Palermo - 0917434778
Roma – 0642272328

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl