Profilo professionale dell'Odontotecnico

21/ott/2008 09.24.51 Sala Stampa Online degli Odontotecnici italiani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“In relazione all’iter di approvazione del profilo che gli odontotecnici italiani attendono da ben 80 anni, assistiamo basiti all’incontinente proluvio di comunicati, prese di posizione, interventi di rappresentanti degli ordini medici e in particolare del Presidente della Commissione dell’Albo degli Odontoiatri riportanti notizie assolutamente infondate e gravemente lesive non solo della dignità degli odontotecnici, ma anche delle Istituzioni che da oltre 8 anni si stanno impegnando per consentire una più adeguata regolamentazione dell’attività.

Asserire infatti, come da ultimo e in vari modi viene ripetuto, che il nuovo profilo professionale costituirebbe “una licenza a delinquere” per una parte di odontotecnici che aspirano a fare i “piccoli odontoiatri”, significa indicare nel Consiglio Superiore di Sanità che nel 2001 e nel 2007 ha dato parere positivo al profilo professionale; ai rappresentanti dei Governi succedutisi dal 2000 ai nostri giorni; al Parlamento che in sede di approvazione della legge 46/2006 approvò precisi ordini del giorno a favore del profilo degli odontotecnici; ai Ministeri della Salute, dell’Economia, dell’Istruzione e dello Sviluppo Economico, alla Commissione Salute e al Gruppo Tecnico della Conferenza Stato-Regioni e allo stesso Direttore Generale delle Professioni Sanitarie del Ministero della Salute, i responsabili soggettivi e oggettivi del rilascio di questa “licenza a delinquere”.

Nel settembre 2001 venne evocato il pericolo AIDS con l'eventuale approvazione del profilo dell'odontotecnico. Dai documenti ufficiali del Ministero della salute del dicembre 2001 e aprile 2007 risulta l’assenso dei rappresentanti ordinisti alla bozza di regolamento del profilo. Oggi si  qualifica tale profilo come "licenza a delinquere".

CNA-SNO continuerà a supportare l’iter di approvazione, evitando comunque ogni tentativo di lasciarsi trascinare in questa sorta di “cupio dissolvi” in cui si intendono evidentemente raggiungere obiettivi che nulla hanno a che vedere con il merito delle questioni sollevate e nel contempo fa pressante appello al Presidente FNOMCeO, dottor Amedeo Bianco, perchè il confronto e la manifestazione di posizioni siano - possibilmente - ricondotti in un più adeguato alveo di sobrietà".

  

Maurizio Troiani
Responsabile Nazionale CNA-SNO
Roma 20 ottobre 2008, ore 16.15

© Odontotecnico oggi http://blog.libero.it/odontoblog - Forum di discussione Sant'Apollonia  www.odontoblog.forumfree.net

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl