Ancora una proroga sugli sfratti!

Luigi Pallotta, segretario generale Sunia, afferma che "si è deciso di dare una mano alle famiglie che in questo momento non riescono a pagare il mutuo, ma non si è pensato invece a chi non riesce a pagare l'affitto".

21/ott/2008 11.50.16 Sandra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Arriva la tanto aspettata proroga degli sfratti. Il decreto ad hoc per sospendere le esecuzioni fino al 30 giugno 2009 porta la firma della presidenza del Consiglio e del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli.

Il provvedimento a tutela del disagio abitativo sarà adottato con l’inserimento dello stesso in una legge di conversione di un decreto all’esame del Parlamento o in un apposito decreto legge che il Governo dovrebbe approvare nel Consiglio dei Ministri convocato per venerdì 17 ottobre.

Il provvedimento però ha un’accoglienza più che critica. Un’altra proroga degli sfratti “sarebbe un colpo mortale per il poco affitto rimasto”, sottolinea il presidente di Confedilizia Corrado Sforza Fogliani.

I sindacati degli inquilini fanno notare come si tratti comunque di “una risposta parziale, monca”, perché tiene fuori dalla tutela i morosi, ovvero l’80% delle famiglie attualmente sotto sfratto. Luigi Pallotta, segretario generale Sunia, afferma che “si è deciso di dare una mano alle famiglie che in questo momento non riescono a pagare il mutuo, ma non si è pensato invece a chi non riesce a pagare l’affitto.” L’Unione Inquilini fa quindi sapere di aver “sempre dichiarato che la proroga sfratti non rappresenta il diritto alla casa ma è l’allungamento di una situazione di disagio da parte di famiglie in grave precarietà abitativa. La proroga ha un senso solo se ad essa si collega una programmazione degna di tale nome”.

Le organizzazioni della proprietà edilizia (Uppi) definiscono la decisione del governo “inaccettabile”, protestano le associazioni dei proprietari di casa.

Sulla stessa linea d’onda anche Guido Piran, segretario generale Sicet (Sindacato Inquilini Casa e Territorio) che aggiunge: “Chiediamo di essere convocati dal governo per un provvedimento strutturale e non solo temporale. Credo che questa proroga dia modo di riaprire questa discussione”.

Coloro che desiderano essere sempre informati sulle novità immobiliari :
modenacase.it
parmacasa.it
piacenzacase.it
reggiocase.it
riminicasa.it
ravennecasa.it
A&A Communications S.r.l. Palermo, 21 ottobre 2008

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl