Quali settori ci aiuteranno a sopravvive alla crisi? a cura di eFinancialCareers.it

La Mifid "all'inizio può essere stata un problema, ma che poi si è tramutato in una opportunità", spiega Marco Menghini, amministratore delegato di Human Lab.

24/ott/2008 11.47.52 Ogami Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La crisi mondiale del credito ha travolto l’intero sistema dei mercati e dell’attività delle banche, ponendo a molti professionisti seri interrogativi sul futuro. Allora forse è il caso di dare una occhiata più ravvicinata ai settori che hanno conservato una certa dinamicità, relativamente parlando, e individuare alcune linee di tendenza utili per prefigurare le prossime mosse.

 

Anzitutto, si distingue l’accounting che, sia per via della molteplicità di ruoli che questa dicitura nasconde, sia per la necessità vera degli istituti di adeguarsi a nuove e più stringenti normative, nell’ultimo anno in particolare la Mifid, ha conservato una discreta attività nella ricerca di personale. La Mifid “all’inizio può essere stata un problema, ma che poi si è tramutato in una opportunità”, spiega Marco Menghini, amministratore delegato di Human Lab.

 

A questo settore si affiancano il compliance, il consulting e il back-office che, sebbene venga molto spesso trascurato da chi cerca una carriera nelle istituzioni finanziarie, rimane sempre un settore ricco di opportunità specie in quelle organizzazioni più grandi dove si ha bisogno di una intensa attività amministrativa.

 

Sorprendentemente anche il retail banking ha registrato un buon andamento, soprattutto per la crescente richiesta dei servizi online: “la ricerca si è concentrata su ingegneri informatici e sui laureati in economia o ingegneria gestionale per lo sviluppo dei prodotti”, spiega Andrea Bombardieri, Servizio personale e Responsabile adempimenti codice privacy di IWBank.

 

Rimane da sottolineare che i settori che hanno maggiormente subito i contraccolpi della crisi potranno in futuro essere quelli più propizi, come è il caso del private equity, che non appena il flusso di capitali si sarà nuovamente stabilizzato dovrebbe riprendere a crescere con forza.

 

Nel clima economico attuale, comunque, “l’obiettivo di tutti, rimane salvaguardare la spendibilità della propria professionalità”, conclude Menghini.

 

 

 

eFinancialCareers

 

eFinancialCareers,  società della Dice Holding,Inc., è il sito leader a livello mondiale della ricerca di professioni e carriere professionali nei settori dell’investment banking, asset management e securities. Il sito fornisce agli operatori dei servizi finanziari opportunità di lavoro, notizie e analisi del mercato del lavoro, indagini sulle retribuzioni e consulenza di carriera. I recruiters e i datori di lavoro possono segnalare le posizioni di lavoro vacanti specificando gli specifici settori all’interno del mondo dei servizi finanziari e possono consultare il database dei curricula alla ricerca di professionisti altamente qualificati e specializzati. EFinancialCareers ha un network di siti associati che rappresentano le principali pubblicazioni del settore e ha siti locali e in 18 diversi mercati e in cinque lingue a coprire soprattutto Nord America, Europa, Medio Oriente e Asia. http://www.efinancialcareers.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl