La profilazione come risparmio: le nuove proposte RC auto

27/ott/2008 17.56.41 dgiglio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La nuova frontiera delle assicurazioni RC Auto in gergo tecnico si chiama "profilazione".  È il termine con cui i professionisti delle polizze auto definiscono la personalizzazione. Una filosofia d'importazione britannica (in cui i più avanzati sono quelli dell'Admiral Group di Cardiff nel Galles, arrivati in Italia nel 2008 col nome EUI limited ConTe.it) nella quale a recitare il ruolo del protagonista è l'automobilista assicurato.

Ma in cosa consiste questa profilazione? In sostanza nel motto "dimmi chi sei e ti dirò quanto paghi". Il "profilo", appunto, dell'assicurato viene costruito attraverso una serie di domande (che a volte possono, erroneamente, sembrare aver poco a che fare col premio assicurativo) poste lungo il questionario di compilazione per il preventivo di polizza. Il punto è capire da una serie di indicatori statistici quali la provincia di residenza, lo stato civile, l'età eccetera, quanto è probabile che l'automobilista che sta compilando il  preventivo di polizza causi un sinistro con colpa.

Si può dire, insomma, che la filosofia della profilazione sia quella del "Giusto prezzo": far pagare il meno possibile ai propri clienti (ovviamente, il corrispettivo per la compagnia di assicurazione sarà nel maggior numero di buoni clienti: tanti "buoni" automobilisti assicurati che pagano poco di premio annuo).

In questo senso, la vera novità nel panorama delle assicurazioni RC auto in Italia è proprio Con Te. In tempi in cui  tanti fanno "regali" e tutti fanno "sconti",  ConTe pratica prezzi bassi "su misura". Certo tutto dipende dal profilo: ogni compagnia è più forte su certi tipi di automobilisti e più debole su altri, ma i clienti di conte.it (qualificata come marchio registrato della succursale italiana di EUI ltd), è ormai appurato, hanno coperture assicurative tagliate su misura, sia dal punto di vista del risparmio che delle garanzie.

Ma la prova finale è sempre il preventivo. E il consiglio all'automobilista è sempre e solo uno: chiedere più preventivi, possibilmente alle compagnie dirette telefoniche e internet. Si spende meno senza perdere in qualità. E di questi tempi non è poco.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl