Presentato il primo Art+Science Cetre

Presentato il primo Art+Science Cetre Presentato il progetto per il primo Art+Science Centre un sistema museale all'avanguardia,un unicum, un punto di incontro tra cultura contemporanea, arte, scienza, natura (Casalecchio di Reno BO, 24 ottobre 2008) è stato presentato oggi il progetto di fattibilità per la realizzazione dell' Art+Science Centre: il primo esempio nazionale ed europeo di un sistema museale di ultima generazione in cui cultura umanistica, scienza e arte si fondono insieme.

28/ott/2008 09.15.45 Comunicamente Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Presentato il progetto per il primo
Art+Science Centre
un sistema museale all’avanguardia,un unicum, un punto di incontro tra cultura contemporanea, arte, scienza, natura
 (Casalecchio di Reno BO, 24 ottobre 2008) è stato presentato oggi il progetto di fattibilità per la realizzazione dell’ Art+Science Centre: il primo esempio nazionale ed europeo di un sistema museale di ultima generazione in cui cultura umanistica, scienza e arte si fondono insieme. Non solo un Science Centre dunque, e non solo un museo.
L’Art+Science Centreoffre al pubblico esperienze interattive e conoscitive basate sull’esplorazione diretta, sull’emozione della scoperta per sviluppare nel visitatore-fruitore creatività e spirito critico.
Il vero tratto innovativo è costituito dall’integrazione di opere d’arte contemporanea con i contenuti scientifici proposti. Si stabilisce così un nesso importante tra le differenti forme del sapere.Le arti, in tutte le loro possibili applicazioni, sono infatti uno degli elementi fondamentali per il coinvolgimento del pubblico.
Il progetto prevede che l’Art+Science Centre sorga su un’area complessiva di circa 8.000 mq di coperto con ampi spazi all’aperto articolato su due poli: Villa Volpe nel Comune di Casalecchio di Reno (Bo) e l’area dell’ex insediamento industriale per la chimica di Alfa Wassermann a Pontecchio Marconi (Bo) divenendo un punto di d’eccellenza e di riferimento per tutta la regione Emilia-Romagna con un coinvolgimento attivo delle istituzioni e delle realtà culturali del territorio.
L’idea di un centro stabile parte dall’esperienza de La Scienza in Piazza®, il Science Centre itinerante della Fondazione Marino Golinelli che coinvolge ogni anno, dal 2005, migliaia di persone di ogni età ed estrazione culturale. Inoltre, la Fondazione Marino Golinelli non è nuova ai temi Arte e Scienza, promuove infatti da alcuni anni attività sui temi e le interconnessioni tra Arte e Scienza anche attraverso lo sviluppo di laboratori e moduli didattici.Art+Science Centreè un progetto della Fondazione Marino Golinelli elaborato con la collaborazione dei Comuni di Casalecchio di Reno e Sasso Marconi (Bologna) e, dal punto di vista dello studio di fattibilità, dalla Fondazione IDIS- Città della Scienza di Napoli.
Il progetto prevede un investimento di circa 30 milioni di euro.
Per quanto riguarda i costi di gestione si è stimato che l’Art+Science Centre sarà in grado di coprirne circa il 70%; è questo un dato di estrema importanza e interesse se confrontato con quello della maggior parte dei science centre europei dove la sostenibilità derivante da biglietteria e altre attività proprie del museo coprono generalmente solo il 20-30%.

Due le fasi di intervento strutturali e contenutistiche distinte:

1.      La prima fase sarà realizzata nell’area di Villa Volpe con l’avvio del Parco della Scienza attraverso la valorizzazione dei temi dedicati a natura e ambiente grazie anche a strutture, percorsi ed exhibit all’aperto nel giardino secolare di oltre 3 ettari.
I percorsi espositivi all’interno e all’esterno della Villa Volpe:
- Astronomia
- Scienza e tecnologia della comunicazione
- Natura e ambiente
- Alimentazione
- Luce, colore, visione
- I 5 sensi (0-36 mesi)
2.   La seconda fase prevede un intervento di archeologia industriale nell’area dell’ex insediamento industriale per la chimica i cui volumi importanti verranno sfruttati integralmente per dar vita ad un contenitore all’avanguardia sia dal punto di vista architettonico che dei contenuti.
I percorsi espositivi:
- Palestra della Scienza tra fisica, matematica, chimica
- Ambiente e sviluppo sostenibile
- Area dei piccoli
- Exhibit e percorsi espositivi
- Laboratori didattici
- Life Learning Center: didattica e formazione sulle scienze della vita
- Planetario di grandi dimensioni, auspicabilmente il più grande d’Italia
Gli spazi espositivi interni ed esterni diventano luogo per condurre animazioni, moduli didattici sperimentali, visite spettacolo, eventi. I due poli saranno collegati con piste ciclabili e percorsi a tema che valorizzeranno il parco fluviale limitrofo.
L’’Art+Science Centresi rivolge, da un lato, a docenti e studenti di ogni ordine e grado, dalle scuole dell’infanzia all’università, a docenti e professionisti dei settori cultura e comunicazione e, dall’altro, a famiglie e pubblico generico alla ricerca di offerte qualificanti per l’intrattenimento culturale in un ambiente stimolante, creativo, piacevole.
L’Art+Science Centreintende inoltre valorizzare la ricchissima serie di esperienze presenti sul territorio provinciale e regionale, creando sinergie e riferimenti con le numerose e valide proposte culturali già attive.
L’Art+Science Centre si troverà in una posizione geografica strategica rispetto alle grandi vie di comunicazione del Paese sia nord-sud che est-ovest. Il pubblico proveniente da tutte le città della regione Emilia Romagna e dalle regioni limitrofe potrà pianificare una visita in giornata; una visita durante il fine settimana potrà essere programmata per chi proviene dalle altre regioni e dall’estero, con la possibilità di abbinare percorsi turistico-culturali nell’area bolognese e non solo.
 

Ufficio Stampa > ComunicaMente per Fondazione Marino Golinelli

Giulia Fortunato > Tel./Fax 051.6449699 – C. 328.4968057
gf@comunicamentesnc.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl