comunicato da movimento per l'autonomia coordinamento provincia roma Anguillara Sabazia

"1.800.000,00 euro di denaro, denaro dei cittadini,-continua Pizzigallo- sprecato inutilmente per la realizzazione di una piazza, non solo del tutto incongruente nel contesto in cui si instaura, sia per il paesaggio circostante che per la storia del paese ma anche con gravi problemi a livello tecnico".

11/nov/2008 11.32.07 ufficio stampa XPen Group Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA DA MOVIMENTO PER l’AUTONOMIA ANGUILLARA SABAZIA

SU PIAZZA DEL MOLO .

 

“ Clamoroso è bastata una giornata di pioggia per buttare… al lago 1.800.000,00 euro”. Queste le parole amare del coordinatore provinciale del Movimento per l’Autonomia ed ex sindaco di Anguillara Sabazia, Antonio Pizzigallo, dopo aver visto le condizioni in cui si è ridotta la pavimentazione di Piazza del Molo in seguito alla pioggia della scorsa settimana. “1.800.000,00 euro di denaro , denaro dei cittadini,-continua Pizzigallo- sprecato inutilmente per la realizzazione di  una piazza, non solo del tutto incongruente nel contesto in cui si instaura, sia per il paesaggio circostante che per la storia del paese ma anche con gravi problemi a livello tecnico”.

 “Vorrei ricordare anche – prosegue Pizzigallo - che il finanziamento regionale risale al 2001 e che un progetto, sicuramente  più consono all’arredo urbano del centro 
 e tecnicamente più valido, era già stato preparato e dato in appalto, ma l’attuale giunta non solo ha annullato la gara, ma ha anche dato un nuovo incarico per la progettazione con …………. questi risultati.” 

“A noi cittadini viene spontaneo chiederci  - prosegue il coordinatore del Movimento per l’autonomia Antonio PIzzigallo - di chi sia la colpa di tutto ciò, è inconcepibile che l’attuale amministrazione scarichi tutte le negligenze solo sulla ditta appaltatrice poiché vista l’importanza dell’intervento che si andava ad effettuare era l’amministrazione stessa a dover seguire il lavoro in modo attento e scrupoloso!!! Si legge da alcuni comunicati, che il comune ha incontrato gli addetti al lavoro ma non si legge tra i presenti il nome dell’architetto che ha progettato la Piazza. Che fine ha fatto dunque il suddetto progettista? Perchè in giorni come questi, dove tutto il suo lavoro è andato in fumo, lui non è qui a rispondere a domande o almeno a constatare di persona se il suo progetto è stato eseguito come da lui scritto oppure no?”

“Purtroppo tutti noi sappiamo già – conclude Pizzigallo - che queste domande resteranno senza risposta. E facciamo i complimenti all’amministrazione per la totale incapacità dimostrata anche in quest’occasione"

 

 

   

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl