FEDERCONTRIBUENTI: MORTI MA ANCORA IN CURA SCANDALO DELL'ASL IN SICILIA. SI INDIVIDUINO I RESPONSABILI E SI PUNISCANO DURAMENTE.

Tra i casi accertati risultano pazienti morti anche vent'anni fa, ma ancora a carico del sistema sanitario nazionale.

15/nov/2008 19.52.45 federcontribuenti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

  La guardia di finanza ha condotto una grande oprazione in Sicilia scoprendo  51.287 persone decedute che erano assistite dai medici di famiglia che continuavano a percepire la prevista indennità mensile, erogata dalle Aziende sanitarie locali, per i pazienti che vengono curati. Il danno per l'erario è di circa 14 milioni di euro. 
Tra i casi accertati risultano pazienti morti anche vent'anni fa, ma ancora a carico del sistema sanitario nazionale. Le Fiamme gialle hanno segnalato i risultati dei controlli all'autorità giudiziaria.Dall'indagine, al momento, non emergono ipotesi di reato, perché le leggi in vigore non chiarirebbero del tutto le responsabilità rispetto a chi è tenuto a comunicare il decesso: la Regione, i comuni, le Ausl, i medici di famiglia. I controlli sono stati disposti dal comandante regionale della Sicilia, generale di divisione Domenico Achille. Già nel 2007 le Fiamme gialle avevano accertato un danno erariale pari a circa cinque milioni di euro. Le indagini proseguono. La Federcontribuenti non puo' che esprimere tutto il suo apprezzamento per questa operazione delle  Fiamme Gialle che quotidianamente conducono una grande battaglia di legalita' e chiede in una nota del Presidente della Federcontribuenti Nazionale  Carmelo Finocchiaro che i responsabili siano soggetti a tutte le sanzioni penali previste dalla legge. Non possono essere i contribuenti a pagare le conseguenze di un sistema inefficente e corrotto che garantisce indennita' certe a fronte di prestazioni mai effettuate. L'ordine dei Medici intervenga anch'esso in una grande azione di pulizia nei confronti di quei medici corrotti che pur di arricchirsi saccheggiamo le casse pubbliche sottraendo risorse ad altri settori essenziali della sanità pubblica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl