"Creatives Are Bad", al via a Torino la III edizione

04/dic/2008 15.59.29 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa
Cava de'Tirreni (Sa), 04/12/2008


"Creatives Are Bad", al via a Torino la III edizione

Torino, World Design Capital 2008, ospiterà dall'11 al 13 dicembre 2008 la prima tappa della III edizione di "Creatives Are Bad", mostra sulla comunicazione rifiutata. L'evento, ideato dall'agenzia di comunicazione MTN Company, presentato questa mattina al Palazzo di Città di Cava de'Tirreni (Sa)

Palcoscenico prestigioso per l’apertura della III edizione di “Creatives Are Bad”, la cui prima tappa si svolgerà a Torino dall’11 al 13 dicembre 2008.


Sarà
l’Officina del Gusto - Salone Autoclassic del capoluogo piemontese, elegante scenario di uno dei più celebri saloni di auto d’epoca, ad ospitare il nuovo appuntamento con la mostra sulla comunicazione rifiutata, ideata ed organizzata dall’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, in collaborazione con Comunitàzione.it e CampoDeLuca (ArteFactory 41.14).

Questa mattina, presso l’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Cava de’Tirreni (Sa), si è svolta la conferenza stampa di presentazione, moderata da Pino Grimaldi,
designer, docente universitario e titolare di Segno Associati, ed alla quale sono intervenuti: Massimo Cariello, Assessore provinciale alle Politiche del Lavoro, Centri per l’Impiego, Informagiovani; Antonio Armenante, Assessore comunale alla Qualità dello Sviluppo e del Lavoro; Lello Pisapia, Addetto stampa MTN Company.

 

Significativa la location della prima tappa della mostra. Torino, infatti, è stata designata World Design Capital 2008, importantissimo riconoscimento attribuito dalla Comunità internazionale del Design per premiare la città maggiormente distintasi per l’attenzione alla qualità progettuale nelle sue diverse accezioni.


A Torino durante l’anno in corso sono stati chiamati ad esporre tutti i progetti e gli eventi rappresentanti modelli di eccellenza in Italia e nel mondo. E Creatives Are Bad” è tra questi progetti selezionati, lunico tra l’altro proveniente dalla Regione Campania.


La sede più congeniale, dunque, per un evento che per la prima volta avrà un respiro internazionale. Nata, infatti, come kermesse aperta ai “rifiuti” dapprima regionali e poi nazionali, in questa III edizione
“Creatives Are Bad” accoglierà anche i lavori degli studi di progettazione e delle agenzie di comunicazione spagnole, coinvolte nell’iniziativa grazie alla preziosa collaborazione dell’Universidad Cardenal Herrera di Valencia.


Patrocini prestigiosi, partnership importanti, una sessantina di agenzie e circa 130 lavori in mostra: questi i numeri della nuova edizione di “Creatives Are Bad”, che anche stavolta sarà “itinerante”. Dopo l’apertura piemontese, infatti, la rassegna vivrà altre
tappe in varie città italiane, con un immancabile appuntamento anche nella terra d’origine campana.  

 

Suddivise nelle categorie “progettazione grafica per la comunicazione visiva”, “adv” e “spot tv”, le opere partecipanti sono state selezionate da una giuria composta da esperti del settore, facenti parte dei direttivi delle maggiori associazioni di categoria.

 

Frutto della collaborazione degli studi pubblicitari e di comunicazione, uniti dal grande amore per la comunicazione, “Creatives Are Bad” vedrà in esposizione tutte le pubblicità ed i lavori di progettazione grafica rifiutati e censurati, mai realizzati dalle agenzie di comunicazione italiane e spagnole.


«Un progetto di alta qualità, in grado di fornire finalmente la giusta rilevanza alla qualità della comunicazione», così ha definito la mostra l’Assessore provinciale Massimo Cariello.

 

«Un’iniziativa che mi ha colpito per la sua originalità sin dalla prima edizione. Il suo valore aggiunto consiste nell’insita capacità di portare alla luce e dare voce alle manifestazioni di creatività oppresse e censurate», ha dichiarato l’Assessore comunale Antonio Armenante.


Riflessioni condivise anche dal “moderatore” Pino Grimaldi, che ha sottolineato: «Creatives Are Bad non è un semplice contenitore di opere d’arte che non sono state comprese, ma la sua peculiarità consiste nell’essere il primo tentativo di incontro e dialogo tra creativi e committenza. A maggior ragione in un momento in cui si sperperano troppe risorse, in particolar modo in Campania, per progetti di comunicazione che non hanno un’effettiva utilità sociale, lasciando il predominio agli aspetti più burocratici. MTN ha compreso che il settore del marketing ha subito variazioni rispetto al passato. La gente tende ormai a difendersi dall’alluvione comunicazionale che ogni giorno tenta di travolgerla, per cui sono indispensabili soluzioni innovative».


Dalla capitale mondiale del design riparte, dunque, il progetto Creatives Are Bad”, mostra che non censura le idee, ma le traduce in occasione di dialogo tra aziende e creativi. Per chi ama i vincoli perché si diverte a superarli, Creatives Are Bad” è la kermesse perfetta per trasmettere la cultura della creatività senza limiti di spazio e di convenzioni e senza freni inibitori.

 

Un evento unico nel suo genere, uno stimolante momento di aggregazione durante il quale le agenzie, accantonata ogni rivalità, saranno fianco a fianco per riflettere e confrontarsi sul problema del rifiuto da parte dei clienti. Una “piattaforma”, oggi internazionale, che ha saputo promuovere la cultura del progetto di comunicazione di qualità sul territorio campano, che ha sempre avuto difficoltà a trovare le opportunità giuste per emergere.


L’agenzia MTN Company, organizzatrice della mostra, è stata chiamata a portare un'idea nata su e per il territorio campano (promuovere la cultura locale e dare la possibilità di conoscerne altre) su uno scenario internazionale di grande prestigio.
La ricchezza di “Creatives Are Bad” è il suo “saper ascoltare” le diverse voci della creatività.

 

L’inaugurazione della III edizione di “Creatives Are Bad” è in programma alle ore 19.00 di giovedì 11 dicembre, presso l’Officina del Gusto - Salone Autoclassic di Torino, sito in Corso Savona 50/1 - Moncalieri. A fare gli “onori di casa” sarà Fulvio Zendrini, già presente alle precedenti edizioni in qualità di Responsabile della Comunicazione della Piaggio. La mostra resterà aperta (ingresso gratuito) venerdì 12 e sabato 13 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 21.00.


Per info e dettagli:

MTN Company srl, C.so Mazzini 22 - 84013 Cava de’Tirreni (Sa). Segreteria organizzativa (ore 9.00-13.00 e 14.30-18.30): tel/fax +39 089.3122124/125; cell. 392.4402468.

www.creativesarebad.com; http://blog.creativesarebad.com; info@creativesarebad.com

ufficio stampa
dott. raffaele pisapia
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl