NO ALLO SCIOPERO DELLA CGIL. FUSCO "E' SOLO STRUMENTALIZZAZIONE"

Allegati

10/dic/2008 10.01.32 SINDACATO NAZIONALE GUARDIE GIURATE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il titolo dice già tutto. E’ così che il segretario nazionale del Sindacato Nazionale Guardie Giurate, Marco Fusco commenta la presa di posizione della CGIL in vista dello sciopero generale del 12 dicembre. “Lo sciopero generale non ha senso seppur venga fatto in riferimento alla crisi nazionale italiana. La bacchetta magica per risolvere la crisi, non ce l’ha nessuno e neanche la CGIL che vorrebbe coinvolgere i lavoratori italiani all’astensione dal lavoro. Evidenziamo infatti, che anche gli stessi Cisl e Uil non promuovono lo sciopero, anzi ne prendono le distanze, evidenziando così ancora una volta una spaccatura tra questi Signori del potere sindacale italiano, ma soprattutto evidenzia l’attività sindacale del tutto fallimentare del sindacato Cgil”. E poi continua “Riteniamo che lo sciopero generale non faccia altro che danneggiare ancora una volta la categoria dei lavoratori che da sempre vive in balia di questi sindacati inefficienti ed incapaci. Se a questo andiamo ad aggiungere l’astensione dal lavoro del giorno 12 dicembre , non si fa altro che gravare e danneggiare la categoria degli stessi”. E conclude “Noi diciamo no allo sciopero del 12 dicembre perché strumentale ed insensato”. Si conclude così la dichiarazione della S.N.G.G. nazionale.

 

Il Segretario Nazionale

Marco FUSCO

www.sindacatonazionale.com

cell. 334.3418910

cell. 334.6110007

fax 0541.980004

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl