"Cava delle ceramiche", obiettivo Disciplinare

"Cava delle ceramiche", obiettivo Disciplinare Comunicato stampaCava de'Tirreni (Sa), 20/12/2008 "Cava delle ceramiche", obiettivo DisciplinareGrande successo per il convegno "Cava delle ceramiche" - Verso il Disciplinare, svoltosi venerdì 19 dicembre a Cava de'Tirreni (Sa).

20/dic/2008 12.21.11 Ufficio Stampa MTN Company Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa
Cava de'Tirreni (Sa), 20/12/2008


"Cava delle ceramiche", obiettivo Disciplinare

Grande successo per il convegno “Cava delle ceramiche” - Verso il Disciplinare, svoltosi venerdì 19 dicembre a Cava de’Tirreni (Sa). Il Disciplinare la priorità per il settore ceramico cavese, alla ribalta in un libro, in un documentario ed in una mostra

Entro il 2011 il Disciplinare per il settore ceramico cavese: è il grande obiettivo annunciato ieri, venerdì 19 dicembre 2008, durante il convegno “Cava delle ceramiche” - Verso il Disciplinare, svoltosi al Palazzo di Città di Cava de’Tirreni (Sa). Un interessante dibattito, la presentazione di un libro e di un documentario e l’inaugurazione di una mostra a scandire i vari momenti di questa intensa full immersion nell’universo ceramico.


Al convegno, finanziato con le risorse di “Progetto C.A.V.A.” (Ceramica Alta Velocità d’Arte) e moderato dalla nota giornalista Safiria Leccese (conduttrice di “Studio Aperto”), sono intervenuti: Luigi Gravagnuolo, Sindaco di Cava de’Tirreni; Vincenzo Servalli, Assessore comunale alla Qualità della Sicurezza e Viabilità; Marco Senatore, Assessore comunale alla Qualità del Commercio e dell’Artigianato; Antonio Armenante, Assessore comunale alla Qualità dello Sviluppo e del Lavoro; Guido Donatone, Storico della ceramica.


Antiche radici storiche, un’autonoma identità ed un’elevata qualità: sono le peculiarità della produzione ceramica metelliana, che punta adesso all’acquisizione del marchio di qualità. Un obiettivo conseguibile solo attraverso la stesura dell’atteso Disciplinare. Ed il 2011, in coincidenza con i festeggiamenti per il Millennio della fondazione dell’Abbazia della SS. Trinità, è la scadenza temporale prefissata dagli amministratori cavesi, che puntano per quella data anche all’apertura di un Museo della Ceramica.


Progetti ambiziosi, che rafforzerebbero ulteriormente il ruolo guida nel settore ceramico già svolto attualmente dalla città di Cava de’Tirreni, facente parte dell’Associazione Italiana Città della Ceramica (AICC) ed alla quale la Regione Campania ha affidato il compito di coordinare il tavolo delle città campane di antica tradizione ceramica.


Una leadership che affonda le sue radici nella storia, essendo stata Cava de’Tirreni il primo centro del territorio ad aver avviato e sviluppato l’arte ceramica. A testimoniarlo le ricerche storiche contenute nel libro “Cava delle ceramiche”, finanziato con le risorse del Programma “Urban Italia” (Ministero delle Infrastrutture). Una pubblicazione di straordinario valore, scritta da vari autori e coordinata da Pietro Amos, che è stata presentata ieri durante il convegno, unitamente ad un suggestivo documentario, anch’esso intitolato “Cava delle ceramiche” e dedicato al settore ceramico cavese.


«La ceramica rappresenta una fonte di ricchezza, un importante elemento di arredo urbano ed una significativa scrittura della storia. L’internazionalizzazione dei nostri prodotti è tra i principali obiettivi. Fondamentale in tal senso sarà la stesura del Disciplinare», ha affermato il sindaco Luigi Gravagnuolo durante il convegno, cui hanno assistito un folto pubblico e numerose personalità politiche (tra cui Giuseppe Di Milia, sindaco di Calitri).


«La produzione ceramica cavese è sinonimo di qualità, storia e tradizione», ha sottolineato l’assessore Vincenzo Servalli. Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore al ramo, Marco Senatore, che ha ribadito l’importanza del Disciplinare per conseguire il marchio di qualità e la necessità di “fare sistema”:
«Oltre che artisti e bravi artigiani, ora i ceramisti cavesi devono diventare anche imprenditori. Hanno nelle mani un inestimabile tesoro, che bisogna saper vendere e promuovere come merita».


Storia e rispetto della tradizione, ma anche innovazione e sguardo al futuro attraverso il fondamentale contributo del design: sono le priorità suggerite agli operatori del settore da Guido Donatone, storico della ceramica, il cui intervento ha concluso i lavori del convegno.

 

A chiudere la giornata l’inaugurazione della mostra “Cava delle ceramiche - 16 opere per il Millennio”. Numerosi artisti hanno contribuito alla realizzazione di questo autentico gioiello, visitabile presso la struttura di Santa Maria del Rifugio, a Cava de’Tirreni.


Autori libro “Cava delle ceramiche”

Pietro Amos, Pietro De Ciccio, Guido Donatone, Ada Patrizia Fiorillo, Matilde Lombardo, Michele Longobardi, Antonio Milone, Giacinto Tortolani. Coordinatore: Pietro Amos.


Artisti mostra “16 opere per il Millennio”

Pietro Amos, Salvatore Autuori, Carlo Catuogno, Sofia De Mas, Gianni De Caro, Nello Ferrigno, Lucio Liguori, Pietro Lista, Ugo Marano, Alessandro Mautone, Mirkò, Annibale Oste, Antonio Petti, Francesco Raimondi, Pierfrancesco Solimene, Barbara Tarno.


Per info e contatti:

Dott.ssa Rosanna Longobardi: cell. 339.5305384; ufficio: 089.682139; fax: 089.4688458; email: suapcava@virgilio.it

ufficio stampa
dott. raffaele pisapia
rpisapia@mtncompany.it
www.mtncompany.it

corso mazzini 22
84013 cava de'tirreni_sa_italy
tel. / fax 0893122124
tel. / fax 0893122125
info@mtncompany.it

Tutela della privacy/garanzia di riservatezza
MTN garantisce la massima riservatezza sui dati personali ai sensi della Legge 196/2003.
Si impegna a non fornirli a terzi e a provvedere alla loro cancellazione o modifica qualora l'interessato ne faccia richiesta.
Per posta elettronica è possibile richiedere la cancellazione inviando una mail a:
ufficiostampa@mtncompany.it Oggetto della mail: cancella+mail da cancellare

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl