Al Tardini scendono in campo... 25 cinesi

Al Tardini scendono in campo... 25 cinesi Una delegazione cinese composta da 25 piccoli calciatori della Middle School IV di Pechino, accompagnati dal loro capo delegazione Richard Lee, hanno fatto visita allo stadio Tardini.

19/gen/2009 09.45.22 Sognando Italia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cinesi a ParmaUna delegazione cinese composta da 25 piccoli calciatori della Middle School IV di Pechino, accompagnati dal loro capo delegazione Richard Lee, hanno fatto visita allo stadio Tardini.
A fare gli onori di casa fra gli altri il direttore tecnico del "Progetto Cina" del Parma Fc Giuseppe Dossena. «Questa è una delle scuole più importanti di Pechino - ha detto Dossena - una scuola che storicamente ha prodotto un elevato numero di ministri e di uomini importanti dell’apparato politico cinese, quindi parliamo di una scuola molto importante e prestigiosa. Questi ragazzi sono prima di tutto studenti e poi calciatori, ma ci hanno scelto tra le molte offerte che hanno ricevuto, e questo ci riempie di onore».
Oggi i baby calciatori hanno visitato lo stadio Tardini. In  seguito faranno qualche allenamento e partite amichevoli.

“Grazie al Parma Stiamo vivendo un sogno - ha detto Lee - Questa è una bella esperienza per tutti i ragazzi cinesi che sono venuti qui in questa città, per iniziare questo progetto con il Parma FC. Stiamo facendo qualcosa di differente con il Parma rispetto a quello che si fa con il resto delle squadre europee: è l’inizio di uno scambio culturale del mondo del calcio grazie all’aiuto del Parma Fc e di Giuseppe Dossena. La situazione in Cina e per questi ragazzi è particolare: loro fanno parte della Beijing Middle School IV, una delle migliori scuole della città, e studiano forse un po’ troppo, anche undici ore al giorno. A loro, però, non insegnano solo come fare gol, ma hanno la filosofia di educarli anche nella cultura e nella letteratura sportiva. L’anno scorso, gli iscritti a questa scuola erano circa 20.000 studenti, ed il 60% di loro, finiti gli studi, vanno successivamente in Europa ed in America per diversi motivi, sia sportivi che artistici.  Speriamo che il Progetto con il Parma possa essere il primo step per molti di loro che vogliono avvicinarsi a questo mondo fantastico che è lo sport”.

Fonte 来源: La Gazzetta di Parma

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl