Previsioni in aumento per l’outsourcing delle infrastrutture informatiche nel mondo bancario a cura del team editoriale di eFinancialCareers.it

Previsioni in aumento per l'outsourcing delle infrastrutture informatiche nel mondo bancario a cura del team editoriale di eFinancialCareers.it Quasi certamente nel corso del 2009 le banche, come misura taglia-costi, copriranno un sempre crescente numero di ruoli informatici interni con l'outsourcing.

04/feb/2009 11.42.29 Ogami Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Quasi certamente nel corso del 2009 le banche, come misura taglia-costi, copriranno un sempre crescente numero di ruoli informatici interni con l’outsourcing.

Secondo le stime della società di consulenza IDC Financial Insights, rilevate da un’indagine effettuata da eFinancialCareers,  l’outsourcing di soluzioni informatiche da parte del mondo finanziario salirà dell’8% a livello globale nel corso dell’anno.

Il rapporto annuale inoltre indica che le banche prevedono di investire il 3,2% in meno per quest’anno. “Siccome le istituzioni finanziarie rinegozieranno le loro posizioni, i fornitori dovranno offrire pacchetti più competitivi per chiudere nuovi contratti, spingendo inevitabilmente i prezzi al ribasso, ma con una crescita dei volumi totali per quanto riguarda l’outsourcing”, spiega Jeanne Capachin, VP divisione banking di Financial Insights

Questa potrebbe essere tuttavia solo la punta di un iceberg di proporzioni ben maggiori. Le banche infatti stanno cercando di trasferire in outsourcing anche le infrastrutture informatiche e qualsiasi espansione prevista per i centri di gestione dati verrà realizzata in questo modo. “Le banche stanno rivolgendosi sempre più verso pacchetti di applicazioni piuttosto che sviluppare sistemi informatici su misura, il che incrementerà l’affidamento a terzi dei settori della gestione e della manutenzione”, prevede Nick Mayes, senior consultant presso Pierre Audoin Consultants.

Del resto la tendenza è incontrovertibile: a dicembre la IBM si è assicurata la gestione per dieci anni delle infrastrutture informatiche per conto di Friends Provident, mentre la stessa Citigroup ha ceduto la sua unità di BPO (business process outsourcing) alla società indiana di servizi informatici Tata Consultancy Services per 512 milioni di dollari. Facile prevedere che altri grandi nomi della finanza seguiranno questi esempi.

 

 

 

 

 

eFinancialCareers

 

eFinancialCareers,  società della Dice Holding,Inc., è il sito leader a livello mondiale della ricerca di professioni e carriere professionali nei settori dell’investment banking, asset management e securities. Il sito fornisce agli operatori dei servizi finanziari opportunità di lavoro, notizie e analisi del mercato del lavoro, indagini sulle retribuzioni e consulenza di carriera. I recruiters e i datori di lavoro possono segnalare le posizioni di lavoro vacanti specificando gli specifici settori all’interno del mondo dei servizi finanziari e possono consultare il database dei curricula alla ricerca di professionisti altamente qualificati e specializzati. EFinancialCareers ha un network di siti associati che rappresentano le principali pubblicazioni del settore e ha siti locali e in 18 diversi mercati e in cinque lingue a coprire soprattutto Nord America, Europa, Medio Oriente e Asia. http://www.efinancialcareers.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl