GAY PRIDE 2004: VIOLA VALENTINO CANDIDATA CON LA LISTA MILANO CITTA' METROPOLITANA PARTECIPERA' AL CORTEO E SI ESIBITRA' IN P.ZZA CASTELLO

Allegati

04/giu/2004 15.27.00 comunicami Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Comunicami – Ufficio Stampa per Liberaldemocratici Lista Milano Città Metropolitana

 

                                   

 

 

GAY PRIDE 5 GIUGNO 2004 - MILANO

 

VIOLA VALENTINO 

candidata con i Liberaldemocratici Lista Milano Città Metropolitana per il Consiglio Provinciale di Milano

PARTECIPA ALLA SFILATA IN SOSTEGNO DELLA DIFESA DEI DIRITTI CIVILI E DELLE PARI OPPORTUNITA’

 

 

Viola Valentino, artista da sempre impegnata nelle battaglie a difesa dei diritti civili e delle pari opportunità, candidata con i Liberaldemocratici Lista Milano Città Metropolitana per il consiglio provinciale di Milano, aderirà il prossimo 5 giugno all’iniziativa di ARCIGAY MILANO, ovvero alla consueta manifestazione “dell'Orgoglio Gay”, organizzata per sensibilizzare l'opinione pubblica in merito a tematiche riguardanti i diritti rivendicati dalla comunità GLBT.

 

Il corteo milanese del Gay Pride 2004 passerà regolarmente da Piazza Duomo: l'appuntamento per i partecipanti sarà per le 16,30 a Porta Venezia, da dove il corteo inizierà a muoversi un'ora più tardi. La manifestazione sfilerà da Piazza San Babila, Corso Matteotti, Piazza della Scala, Piazza Duomo, Via Orefici, Piazza Cordusio e Via Cusani, fino a raggiungere Piazza Castello dove è previsto l'intervento di Viola Valentino, che ha già partecipato martedì notte, alla presenza del presidente dell'ARCIGAY MILANO Paolo Ferigo, del segretario nazionale dell'ARCYGAY Aurelio Mancuso e del presidente onorario dell'ARCIGAY nazionale On. Franco Grillino, alla serata per l’incoronazione di Mr. Gay alla discoteca “Borgo del tempo perso”, ex Parco delle Rose, riscuotendo un incredibile successo.

 

 “Ritengo che in Italia vi sia ancora una situazione discriminante di forte arretratezza culturale e legislativa per l’affermazione dei diritti degli omosessuali, per non parlare di quelli delle donne e degli extracomunitari – ha detto la Valentino - Bisogna prendere atto di un’evoluzione in senso lato del concetto di famiglia e adeguare quindi le politiche sociali ad ogni livello amministrativo. Aderisco con piacere e sostengo la manifestazione ribadendo l'entusiasmo con cui ho accettato la candidatura offertami per il consiglio provinciale di Milano dai Liberaldemocratici Lista Milano Città Metropolitana, per l’istituzione dell’Assessorato alle Pari Opportunità e ai Diritti Civili. Ribadisco la mia solidarietà ed il mio impegno a favore di una concreta e piena realizzazione dei diritti civili, della libertà di espressione, della convivenza tra differenti culture e del modo di vivere la propria sessualità contro una strisciante cultura medievale, oscurantista, xenofoba ed illiberale”.

 

La paladina dei diritti civili dei gay, candidata per la Lista Milano Città Metropolitana al collegio 6 di Milano Magenta, nel 19 di Milano Certosa – Quarto Oggiaro, e nel 27 di Cinisello Balsamo, sfilerà sabato lungo tutto il corteo del Gay Pride, per poi esibirsi con il suo nuovo CD “La schiava”, anticipazione del doppio antologico “MADE IN VIRGINIA”. In serata appuntamento alla MetaGaya, l'area dedicata agli eventi che tra il primo ed il 12 giugno si susseguiranno con personaggi della cultura, della politica e dello spettacolo.

 

 

 

Milano, 4 giugno 2004

 

 

Capo Ufficio Stampa: Emanuela Ferrari

 

ComunicaMi – V.le Monza, 8 – Milano – 02/97374784 – fax 02/97374783

Emanuela Ferrari 348/7120917 – int. 82 - Arianna Chiapponi 393/9763556 – int. 81

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl