Confservizi Emilia-Romagna: 2 miliardi di investimenti nel biennio 2009-2010 per garantire occupazione e servizi efficienti

Confservizi Emilia-Romagna: 2 miliardi di investimenti nel biennio 2009-2010 per garantire occupazione e servizi efficienti E' con una decisa ed eccezionale programmazione degli investimenti che 120 Aziende di gestione dei S.P.L. associate a Confservizi Emilia-Romagna si impegnano a garantire occupazione e servizi efficienti ai propri cittadini, stanziando 2 miliardi di euro per il biennio 2009-2010.

17/feb/2009 17.09.59 Seltz Pr Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E’ con una decisa ed eccezionale programmazione degli investimenti che 120 Aziende di gestione dei S.P.L. associate a Confservizi Emilia-Romagna si impegnano a garantire occupazione e servizi efficienti ai propri cittadini, stanziando 2 miliardi di euro per il biennio 2009-2010.

 

Attraverso un’accurata indagine realizzata sul fatturato, l’occupazione e gli investimenti delle 120 Società e Aziende associate, sono stati messi in luce i dati raccolti relativi all’ anno 2007: 12.861 €/mil. di  fatturato; 1.203 €/mil. di investimenti realizzati; 78.068 dipendenti. 

 

Questi sono gli importanti numeri che appena due anni fa hanno caratterizzato l’attività  del sistema associativo Confservizi dell’Emilia-Romagna, costituito per assicurare ai cittadini, alle imprese ed al tessuto economico e sociale dell’intero territorio regionale, servizi di elevata qualità a costi contenuti. Ad essi vanno aggiunte le migliaia di lavoratori occupati in quelle realtà private e cooperative che operano per conto delle Aziende di gestione dei servizi pubblici locali.      

 

In previsione della seria difficoltà finanziaria che sta investendo l’economia globale e colpirà in modo significativo anche la Regione Emilia-Romagna, i dati evidenziati sono ancora più rilevanti. Per uscire dalla crisi con un tessuto economico e sociale strutturalmente più competitivo e coeso e garantire un avanzato sistema di servizi, sono indispensabili forti investimenti.

 

Su questa linea si muovono concretamente le Società e le Aziende di gestione dei servizi pubblici locali che, per il biennio 2009-2010, hanno programmato un volume di investimenti pari a 2039 milioni di euro, suddivisi per varie tipologie di settore. L’ammontare realizzato nel 2008 è stato di 1339 milioni di euro.

 

Tale manovra è un notevole contributo per difendere e sviluppare l’occupazione che il sistema di gestione dei servizi pubblici locali può compiere con l’impegno di tutti gli attori politici, istituzionali e gestionali interessati, impegnati a realizzare alcune condizioni:

 

        lo sviluppo dei processi sinergici di efficienza gestionale, di innovazione e aggregazione per qualificare e contenere i costi di produzione e distribuzione dei servizi;

 

        la completa copertura dei costi con la conferma dei livelli tariffari e dei trasferimenti finanziari previsti nei piani industriali delle Società di gestione dei servizi a prevalente contenuto economico e industriale e nei programmi delle Aziende di gestione dei servizi sociali, sanitari e assistenziali definiti ed approvati dagli Organi competenti;

 

        la garanzia di adeguato credito bancario alle Aziende per il finanziamento dei loro investimenti;

 

        il superamento dei provvedimenti normativi e finanziari penalizzanti le Aziende di gestione dei servizi pubblici locali ed il pieno e rapido trasferimento delle risorse finanziarie, dovute dallo Stato, alle Regioni ed agli Enti Locali.

 

Il sistema associativo Confservizi è impegnato a realizzare quanto di sua competenza, per contribuire allo sviluppo sostenibile della Società Emiliano-Romagnola.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl