Convegno presso la Prefettura di Viterbo

Convegno presso la Prefettura di Viterbo "CARI BAMBINI, CARI RAGAZZI: Idee per rapportarsi con i minori" Convegno presso la Prefettura di Viterbo per recuperare il valore del pensiero e della riflessione nei bambini e nei preadolescenti In un' epoca storica dove il virtuale ha preso il sopravvento sull'esperienza reale dei sensi e della relazione, i nostri ragazzi stanno mutando le modalità con cui affrontano se stessi e il mondo: a fronte di un' onnipotenza giocata tramite la "rete", bambini e adolescenti esibiscono spesso una fragilità ad entrare in contatto con se stessi (ansie, paure, ambizioni, potenzialità) e con gli altri.

10/mar/2009 11.16.28 Dott.ssa Marisa Nicolini, "OLTRE I Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
“CARI BAMBINI, CARI RAGAZZI: Idee per rapportarsi con i minori”
Convegno presso la Prefettura di Viterbo per recuperare il valore del
pensiero e della riflessione
nei bambini e nei preadolescenti

In un’
epoca storica dove il virtuale ha preso il sopravvento sull’esperienza
reale dei sensi e della relazione, i nostri ragazzi stanno mutando le
modalità con cui affrontano se stessi e il mondo: a fronte di un’
onnipotenza giocata tramite la “rete”, bambini e adolescenti esibiscono
spesso una fragilità ad entrare in contatto con se stessi (ansie,
paure, ambizioni, potenzialità) e con gli altri.
Gli insegnanti, i
genitori, si ritrovano a volte senza strumenti per agganciare questa
nuova “cognitività” virtuale che, in assenza di una genuina
emozionalità derivante da graduali esperienze di vita, rischia di
condurre al disagio ed alla patologia.
La Segreteria della Società
Filosofica sez. di Viterbo, insieme all'Associazione Amica Sofia di
Perugia,
con i patrocini della Provincia, del Comune, della Prefettura
e del C.S.A. (ex Provveditorato agli Studi) di Viterbo e
dell'Associazione Culturale 'Il Salto' di Bracciano, organizzeranno per
sabato 28 marzo alle ore 15.30 una conferenza presso la Prefettura di
Viterbo sul tema “CARI BAMBINI, CARI RAGAZZI: idee per rapportarsi con
i minori”.

I destinatari della conferenza sono elettivamente i
Dirigenti Scolastici delle scuole elementari e medie, il corpo docente
di tali scuole e i genitori rappresentanti di classe.

Il convegno
costituisce un invito agli Educatori affinché facciano ricorso all’
attitudine filosofica presente in ogni individuo fin da bambino, ovvero
il piacere di conoscere, come strumento di autoconoscenza e di
consapevolezza nella interazione interpersonale e con la realtà
sociale. Tale metodo, che deve fare emergere il gusto dello stare
insieme e della riflessione, contribuendo alla formazione di una
personalità matura e critica, si configura come strumento basilare per
una efficace prevenzione del disagio infantile e preadolescenziale.
Interverranno in qualità di oratori:
* Prof. Stefano Bacchetta (docente
alla LUMSA e docente formatore Avios, Roma): "Alle prese con i bambini
‘cattivi’"
* Sen. Prof. M. Antonietta Modolo (Univ. Perugia): "Quale
salute per i bambini e i ragazzi?"
* Dr. Marisa Nicolini (Psicologa-
psicoterapeuta, Responsabile Sportelli scolastici di Ascolto, Viterbo):
"Il ruolo degli adulti per lo sviluppo e l'autodeterminazione dei
minori"
* Prof. Livio Rossetti (Univ. Perugia): "Occasioni per
filosofare, occasioni per star bene".

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl