I DIECI ANNI DELLA REUMATOLOGIA LUCANA

15/apr/2009 09.46.52 Francy Antonioli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Passato, presente e futuro di una realtà che è diventata un punto di riferimento per il Mezzogiorno. Previsti gli interventi del Presidente della Regione e dell’Assessore alla Salute

Potenza, 9 aprile 2009 – La “Reumatologia lucana” compie dieci anni: è tempo di fare un primo bilancio e di guardare alle prossime sfide nella lotta alle malattie reumatiche. “Dieci Anni di Reumatologia in Basilicata” è infatti il titolo dell’incontro che si terrà sabato 18 aprile, dalle 9 alle 14, all’auditorium dell’Ospedale “San Carlo” di Potenza. Il dibattito, organizzato dal Professor Ignazio Olivieri, direttore del Dipartimento Regionale di Reumatologia, sarà un’occasione unica di confronto con i cittadini e le Istituzioni sull’impatto, anche in termini economici, di patologie troppo spesso sottovalutate. Le malattie reumatiche colpiscono in Italia più di 5 milioni di persone, di cui oltre 700.000 sono affette da forme infiammatorie croniche come l’artrite reumatoide. Queste persone, se non ricevono una diagnosi tempestiva e non vengono curate adeguatamente, convivono con disturbi invalidanti che peggiorano la qualità della vita, limitano la capacità di movimento e compromettono la produttività lavorativa. Nella prima parte del convegno si parlerà dei presupposti che hanno portato alla nascita della rete dipartimentale reumatologia in Basilicata e verranno esposti i risultati dell’assistenza svolta in ambito ambulatoriale, degenza ordinaria e di day hospital. Inoltre, saranno presentati i dati dell’attività di ricerca che hanno consentito al Dipartimento di Reumatologia della Basilicata dì essere riconosciuto, a livello nazionale ed internazionale, un centro di eccellenza per lo studio di alcune patologie quali le spondiloartriti sieronegative e la malattia di Behçet. Per dar voce ai pazienti, interverranno i rappresentanti delle Associazioni di malati che, con proposte ed iniziative, hanno supportato in maniera attiva il personale sanitario del Dipartimento nell’offrire un’assistenza sempre più vicina alle esigenze del “ malato reumatico”. Nella seconda parte si svolgerà la tavola rotonda con rappresentanti delle Istituzioni sui risultati finora ottenuti e le prospettive future. Infatti, non va dimenticato il ruolo determinante della politica, se pensiamo ai costi rilevanti per la collettività che l’assistenza socio-sanitaria di questi malati comporta. Sono previsti gli interventi di: Vito De Filippo, Presidente della Giunta della Regione Basilicata; Antonio Potenza, Assessore Regionale alla Salute; Giovanni De Costanzo, Direttore Generale dell’Ospedale Regionale San Carlo di Potenza; Pasquale Amendola, Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria locale di Potenza (ASP); Vito Gaudiano, Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria di Matera (ASM) e Rocco Maglietta, Direttore Generale del CROB di Rionero.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl