Condivisione e innovazione, ecco come si affronta la crisi economica: il caso Minerva.

Un tempo erano Olivetti e Fiat; oggi è la Minerva a rappresentare Gorizia e l'Italia nel mondo per quanto concerne l'innovazione aziendale.

12/mag/2009 22.09.20 Minerva s.c.p.a. Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Un tempo erano Olivetti e Fiat; oggi è la Minerva a rappresentare Gorizia e l’Italia nel mondo per quanto concerne l’innovazione aziendale.

L’organizzazione presieduta da Adriano Ruchini, leader nella sanificazione ospedaliera, è entrata a far parte della Fondazione europea per il management di valore. Un risultato molto importante se si considera che attualmente fanno parte di questo istituto, per citare solo quelle italiane, organizzazioni del calibro dell’Università “Sapienza” e la vicina “Tor Vergata” di Roma. L’aspetto più importante, però, non è tanto il riconoscimento ottenuto. A contare più di tutto sono i risultati conseguenti da una  gestione aziendale rivolta non solo al mero aspetto economico, ma anche all’attenzione e soddisfazione del personale e dei clienti. “In un momento che si dice essere di profonda crisi – dichiara il presidente della Minerva, Adriano Ruchini – posso asserire che puntando sulla qualificazione delle risorse umane interne e all’anticipazione delle esigenze del cliente si può sviluppare in modo ottimale la propria attività. E questo vale sia per quanto concerne un’azienda, sia per la società”.

Un messaggio chiaro, quello di Ruchini, che porterà nei prossimi mesi in giro per l’Europa, nella veste di “Valutatore europeo dell’eccellenza”. Un ennesimo riconoscimento che dimostra l’attenzione del gruppo Minerva verso dei parametri che solo fino poco tempo fa, e forse anche oggi, venivano considerati un peso piuttosto che un elemento di forza. Proprio questo approccio al lavoro e alla gestione aziendale ha portato Minerva ad ottenere le certificazioni su tutela ambientale, sicurezza, responsabilità sociale e qualità. Tutto questo, oltre a produrre ottimi effetti sul personale e di conseguenza sullo sviluppo della società, ha permesso di ricevere importanti riconoscimenti, come il premio “Nazionale responsabilità sociale delle imprese” o il “Golden service award” per il miglior servizio in Italia.

In conclusione, un ultimo passaggio di Ruchini sull’attuale situazione economica: “Unire le forze per un obiettivo comune è di fondamentale importanza, soprattutto in questo momento, perche permette di raggiungere risultati insperati con un atteggiamento socialmente responsabile da parte di tutti”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl